RRC1

Polemiche politiche

Macchiavelli01

Stefano Parisi, ospite a novembre 2016 di “Porta a porta”, aveva affermato di essere convinto che Berlusconi non gli farà mancare il suo appoggio: “Non mi mollerà, non si farà guidare da Salvini”. Il presidente di Forza Italia, dopo le dichiarazioni di Parisi circa una manifestazione della Lega a Firenze (“Non siamo quella roba lì”), ha preso le distanze: “Cerca un ruolo nel centrodestra, ma s’è contro Salvini difficilmente lo avrà”. “Non so cosa sia successo, ma bisogna essere stabili” aveva aggiunto Parisi, ribadendo di andare avanti senza fare il benché minimo passo indietro, e avvertendo con la seguente ammissione: “Con le ruspe non si governa l’Italia, serve un’alternativa seria a Renzi”.

Quello che fece la Bindi è stata una cosa infame, da ucciderla. Ci abbiamo rimesso l’1,5% - 2% di voti. Atti di delinquenza politica, e c’entra niente la moralità, era tutto un attacco al governo Renzi”: così in un’intervista a “Matrix” Vincenzo De Luca parlò del presidente della commissione Antimafia, Rosi Bindi, che lo aveva inserito nella lista dei candidati impresentabili poco prima delle elezioni regionali del 2015.

Ma possiamo definire incandescenti le trattative nel Pd per evitare la scissione? Si sono sbloccate più o meno a febbraio, nonostante i margini ridotti e i temi incalzanti (tempi del Congresso, primarie ed elezioni) precedentemente all’assemblea in cui Renzi si è dimesso (come promesso dopo il referendum costituzionale, ma per tentare di rientrare in politica “alla grande”), con Orfini in odore di parziale reggenza. Inoltre Renzi aveva tenuto una manifestazione al Lingotto, dove nacque il Pd di Veltroni, in contemporanea a un’iniziativa organizzata da Rossi, Emiliano e Speranza, in quel di Roma, “contro la trasformazione del Pd nel Pd di Renzi”… con Franceschini, Del Rio e Orlando (candidatosi come Renzi nuovamente poi alla segreteria del Pd) a mediare.

Senza contare la sospensione ordinata dal tribunale di Genova dell’esclusione della lista di Marika Cassimatis, scomunicata ed espulsa dal M5S dopo aver vinto le comunarie per le candidature al Comune di Genova. Sospeso anche il ripescaggio della lista di Luca Pirondini, il tribunale di Genova ha così accolto tutto il ricorso d’urgenza. A chi le ha chiesto cosa succederà, Cassimatis ha risposto “Non lo so, posso solo dire che hanno accolto le richieste… diciamo che sono la vincitrice delle consultazioni, e dovrei avere il simbolo di M5S”: da qui al rischio che il M5S non abbia candidati alle comunali genovesi, beh, il passo è proprio breve.

Varchiamo il confine italiota? Capirai…!

Ho appena scoperto che Obama mise sottosequestro/intercettazione i telefoni della Trump Tower poco prima della mia vittoria. Nulla è stato trovato, questo è maccartismo!”: così il tycoon a stelle & strisce ha twittato agl’inizi di marzo, continuando: “E’ legale per un presidente monitorare un’elezione presidenziale? Quanto è caduto in basso Obama, questo è il Nixon/Watergate! Cattivo o malato ragazzo?”. Inoltre, sul Russiagate Trump ha scritto precisando che “Un’ambasciatore russo è stato alla Casa Bianca per 22 volte solo nel 2016”; sostenendo infine che “Il primo incontro con Sessions fu organizzato dall’amministrazione Obama”.

La Commissione Europea ha invitato la Turchia ad aprire un’indagine trasparente sulle presunte irregolarità nel referendum presidenziale svoltosi domenica scorsa. Le modalità di voto sono state criticate dall’Osce e contestate dall’opposizione a Erdogan, che ha annunciato il ricorso formale. Per il portavoce Ue, “La pena di morte non è una linea rossa, malsì la linea più rossa di tutte! Passare dalla retorica all’azione sarebbe un chiaro segno che Ankara non vuole andare verso la famiglia europea. Chiediamo il rispetto dei diritti fondamentali”. 

Altro in questa categoria: « Drammi civili

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.romacapitalemagazine.it/home/modules/mod_weather_gk4/helper.php on line 408

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.romacapitalemagazine.it/home/modules/mod_weather_gk4/helper.php on line 409

Roma