RRC1

Vecchie glorie

wall 1312196 960 720

 “Era una cospirazione istituzionale”, l’ammissione è di una dirigente dell’antidoping russo, la direttrice della Rusada, Anna Antseliovich, ed è stata resa pubblica alla fine dell’anno scorso tramite il New York Times. Dunque c’era un programma per coprire i campioni positivi ai test, talmente sistematico che non si riferiva alle sole olimpiadi invernali di Sochi 2014. La Antseliovich rifiuta comunque la tesi che i massimi dirigenti politici russi fossero coinvolti nella vicenda. Il Nyt ha rivelato come i campioni d’urina venissero manomessi per aggirare il controllo, e come venissero assunti i cocktail per migliorare le prestazioni… sportive.

In Italia, i carabinieri di Casal di Principe (Caserta), hanno eseguito poco più di un mese fa 46 arresti nei confronti di appartenenti al clan dei Casalesi. I provvedimenti sono stati eseguiti nelle province di Caserta, Benevento, Napoli, Viterbo, Parma, Cosenza e Catanzaro. Tra i destinatari anche l’ex boss Francesco Schiavone, detto “Sandokan”, e il figlio Walter. Scoperto un gruppo riconducibile alla fazione venosa del clan che si occupava anche di racket con una piattaforma per il gioco online, che imponeva agli esercenti. Il gruppo criminale è stato accusato di essere dedito peraltro alle estorsioni e alla gestione del gioco online.

Per la serie “A forza di vedere nero”, a Capodanno, un artificiere della polizia è rimasto ferito in modo grave alle mani e al viso per lo scoppio di un ordigno trovato davanti alla sede di una libreria facente riferimento a Casapound, in quel di Firenze. Una pattuglia della polizia aveva trovato un involucro sospetto davanti al locale in via Leonardo da Vinci, poco distante dal centro storico. Gli artificieri giunti sul posto avevano lavorato all’ispezione e al disinnesco del pacco bomba che aveva un timer collegato a dei fili elettrici per l’esplosione, avvenuta all’alba dell’1 gennaio. L’agente, operato, ha un occhio a dir poco malconcio. Per la polizia s’è trattato di un fatto di natura politica, la Digos continuerà a indagare? Intanto, il partito neonazista dell’Npd non è fuorilegge, lo ha stabilito la Corte Suprema tedesca respingendo la domanda del Bundesrat, il senato federale, di vietarlo in Germania. Secondo la motivazione della Corte, non può essere escluso dalla vita politica del paese perché, nonostante persegua obiettivi anticostituzionali, non ci sono elementi concreti che possono suggerire che l’azione del partito possa avere successo. Unanime il No alla messa al bando, che il Bundesrat aveva chiesto nel 2013.

E i moderati invece, la vedono grigia? Schiaffo dei liberaldemocratici europei al M5S. Il 9 gennaio il gruppo dell’Alde a Strasburgo ha rinunciato all’accordo coi pentastellati, deciso a tavolino cinque giorni prima da Grillo e Casaleggio jr, e sostenuto poi col voto online dei 78,5 % degl’iscritti sul blog, favorevoli a lasciare gli euroscettici dell’Efdd. “Ci sono differenze fondamentali, non ci sono sufficienti garanzie per portare avanti un’agenda comune per riformare l’Europa”, secondo il capogruppo dell’Alde, Verhofstadt. Nemmeno 24h prima Grillo aveva annunciato il divorzio dal gruppo di Farage, che aveva replicato con “Si sono uniti all’establishment Ue”.

Prendiamola con Filosofia si suole dire… e perché no con Economia? Mmh… perquisizioni della Gdf nell’ambito dell’inchiesta a Milano sui conti del Gruppo Sole 24ore. L’indagine al momento conta una decina d’indagati per false comunicazioni sociali e appropriazione indebita per circa tre milioni di euro. Tra questi, il direttore Roberto Napoletano, che ha espresso piena fiducia nell’operato dei magistrati, affermando che il suo comportamento è sempre stato corretto. I giornalisti hanno invece indetto uno sciopero con obiettivo le sue dimissioni. Al centro dell’inchiesta v’è una presunta fittizia sottoscrizione di decine di migliaia di abbonamenti digitali.

Ultima modifica ilMartedì, 14 Marzo 2017 10:24
Altro in questa categoria: « Misteri in caduta libera Produttività »

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.romacapitalemagazine.it/home/modules/mod_weather_gk4/helper.php on line 408

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.romacapitalemagazine.it/home/modules/mod_weather_gk4/helper.php on line 409

Roma