RRC1

Toscana

Toscana (6)

Tra fiume e mare

mare pisaIl fiume.

Il fiume incontra il mare. Ma sono acque diverse. Il fiume accompagna la vita dell’uomo che costruisce dimore. Case per stare, amare una donna, crescere figli. Una lunga continuità si specchia nell’Arno che scorre; un’acqua sempre diversa  passa sotto i ponti della città, ma sembra sempre la stessa. I ponti scavalcano il fiume: permettono, a uomini distratti, di camminare sopra l’acqua senza bagnare le scarpe e nemmeno i pensieri. I ponti sono un patto con il fiume, interrotto, ogni tanto, dalla sua ira fangosa. La sua corrente  è la corrente della vita degli uomini, che per secoli si sono affacciati su l’Arno, mentre scorre verso il mare, lasciando alle spalle la fortezza pisana: la Cittadella posta a guardia dell’Arsenale. L’Arno porta con sé l’acqua di canali che hanno fatto crescere il grano e la vite, il pane e il vino: il cibo dell’uomo.

Il mare.

Sottoscrivi questo feed RSS

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.romacapitalemagazine.it/home/modules/mod_weather_gk4/helper.php on line 408

Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.romacapitalemagazine.it/home/modules/mod_weather_gk4/helper.php on line 409

Roma