Rottamazione ter: proroga del termine per il versamento delle rate 2020

Rottamazione ter: proroga del termine per il versamento delle rate 2020

Arriva in extremis la proroga del termine del 1° marzo 2021(oggi), per il pagamento delle rate della rottamazione ter e del saldo e stralcio.

Con Comunicato stampa del 27 febbraio 2021, il Ministero dell’Economia e delle finanze ha reso noto l’arrivo della proroga dei termini per il versamento delle rate della rottamazione ter.

In particolare, il comunicato evidenzia che è in corso di redazione il provvedimento che differirà il termine del 1° marzo 2021 per il pagamento delle rate della rottamazione ter (articoli 3 e 5, D.L. n. 119/2018) e del saldo e stralcio (art. 1, commi 190 e 193, legge n. 145/2018).

Il termine riguarda:

– le rate della rottamazione ter e del c.d. saldo e stralcio, da pagare nel 2020 e ancora non versate;

– la prima rata del 2021 della rottamazione ter.

Nello specifico, come si legge nel comunicato, il provvedimento entrerà in vigore successivamente al 1° marzo 2021 e i pagamenti, anche se non intervenuti entro tale data, saranno considerati tempestivi purché effettuati nei limiti del differimento che sarà disposto.

Il comunicato è di grande rilevanza poiché il decreto Ristori (D.L. n. 137/2020, convertito con modificazioni dalla legge n. 176/2020) aveva previsto il differimento al 1° marzo 2021 del termine ultimo per pagare tutte le rate in scadenza nel 2020 per coloro che erano in regola con i versamenti delle rate del 2019, al fine di consentire ai contribuenti una maggiore flessibilità nei pagamenti.

Adesso, invece, secondo quanto previsto dal comunicato stampa del MEF, sarà emanato un nuovo provvedimento che differirà il termine del 1° marzo 2021 per il pagamento delle rate della rottamazione ter e del saldo e stralcio.

Manuela Rella

Manuela Rella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *