Casa del Cinema: al via la rassegna Alida Valli 100, per celebrare l’attrice nell’anno del centenario della nascita

Casa del Cinema: al via la rassegna Alida Valli 100, per celebrare l’attrice nell’anno del centenario della nascita

La Cineteca Nazionale e la Casa del Cinema festeggiano insieme il centenario della nascita di Alida Maria Laura Altenburger, in arte Alida Valli (era nata a Pola il 31 maggio) con una rassegna che ha l’ambizione di proporre un originale percorso cinematografico di un’attrice più unica che rara. Ogni lunedì di maggio, Alida Valli 100 proporrà gratuitamente al pubblico in sala due film della vasta filmografia dell’attrice. A cominciare da due opere del 1941, Luce nelle tenebre di Mario Mattoli e Piccolo mondo antico di Mario Soldati, in programma rispettivamente alle ore 16 e alle ore 18 di lunedì 10 maggio. La rassegna proseguirà poi il 17 maggio con La vita ricomincia di Mattoli (ore 16) e Senso di Luchino Visconti (ore 18), il 24 maggio con Il grido di Michelangelo Antonioni (ore 16) e La strategia del ragno di Bernardo Bertolucci (ore 18), il 31 maggio con Il caso Raoul di Maurizio Ponzi (ore 16) e La luna di Bertolucci (ore 18)

«L’attrice più amata dagli italiani», come l’ha definita giustamente Dino Risi, ha avuto una carriera straordinaria che può essere riletta come una sorta di film nel film, dal cinema dei telefoni bianchi a quello hollywoodiano, per poi rimettersi coraggiosamente in discussione con importanti autori (Visconti, Antonioni, Pasolini, Bertolucci, Pontecorvo, Brusati, Zurlini, Argento).

Come ha scritto Oriana Fallaci, «la sua storia è in fondo la nostra storia: fascismo e telefoni bianchi, dopoguerra e processo Montesi, sconfitte e fughe in America a cercar nuova vita». Il suo è il «volto d’Europa: così stanco eppure così vivo, così amaro eppure così dolce, così consapevole di colpe, mortificazioni, speranze, virtù».

Manuela Rella

Manuela Rella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *