RRC1

Animali

Animali (31)

BOTTICELLE ROMANE: I CAVALLI SOFFRONO

animalisti italianiCAPORALE, PRESIDENTE ANIMALISTI ITALIANI ONLUS: “L’IMPOPOLARITA’ DI MARINO DERIVA ANCHE DALLA SUA ASSOLUTA INDIFFERENZA AL GRIDO DI DOLORE DEGLI ANIMALI DELLA CAPITALE”

Gli agenti della Forestale, coordinati dal Comando Provinciale di Roma e dal Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali (NIRDA), su delega della Procura della Repubblica di Roma, a seguito delle perquisizioni e dei controlli effettuati con l'ausilio dei veterinari della Asl romana parte dell' "Ex-Mattatoio"nel quartiere di Testaccio, in cui da anni ormai vengono ricoverati i cavalli utilizzati nel traino delle tradizionali "botticelle romane", hanno riscontrato gravi carenze strutturali, tanto da far apporre i sigilli all'intera area.

"È bastato un rapido controllo del Corpo Forestale dello Stato, a cui va il nostro ringraziamento e il nostro appoggio incondizionato, sulle condizioni dei cavalli sfruttati a Roma per le botticelle per confermare i dubbi che sosteniamo da anni: i cavalli soffrono" - dichiara Walter Caporale, Presidente dell'Associazione Animalisti Italiani Onlus,www.animalisti.it- "Le botticelle con cavalli possono essere immediatamente sostituite da botticelle elettriche: nessuno perderebbe il posto di lavoro e gli animali smetterebbero di soffrire e di morire. Perché, allora, il Sindaco di Roma tace? Perché è stato fatto l'ennesimo regalo a Roma a chi sfrutta i cavalli: nel Centro di Roma non possono più transitare moto e auto, ma solo botticelle e biciclette? Chissà, forse l'assoluta impopolarità di Ignazio Marino - solo il 20% dei romani, oggi, lo voterebbe - deriva anche, in parte, dalla sua assoluta indifferenza al grido di dolore degli animali della Capitale. È ora di cambiare: subito".

Al momento però i proprietari, in regola con i permessi, potranno mantenere i propri animali nell'edificio in attesa dell'individuazione di una sede più idonea e confortevole.

Accertate anche irregolarità relative alla detenzione di farmaci senza regolare prescrizione e difformità sulla registrazione dei cavalli all'anagrafe equina.

Giraffa uccisa e data in pasto ai leoni

giraffaAvevano raccolto migliaia di firme ma le loro richieste alla fine non sono state ascoltate e così gli animalisti danesi, supportati dagli animalisti di mezzo pianeta adesso urlano indignati via web.

Marius, una giraffa di 18 mesi, ospite dello zoo di Copenaghen è stata uccisa con un colpo di pistola alla testa e il suo corpo è stato dato in pasto ai leoni dopo essere stato vivisezionato davanti ai visitatori dello zoo tra cui un folto numero di bambini.

Quando la prova schiacciante fa “Miau!”

1424540 10201779310032194 279418788 nUn gruppo di scienziati di un'università inglese (tra loro anche una mente italiana, la dottoressa Barbara Ottolini) ha messo su nel Regno Unito una vera e propria banca dati del DNA felino.

Gli scienziati hanno iniziato a lavorare a questo particolare database dopo essere riusciti a contribuire alla risoluzione di un caso di omicidio grazie  all'aiuto di un gatto.

Il gatto è un animale particolarmente dedito alla pulizia, tende a leccarsi molto e leccandosi lascia sul proprio pelo il suo DNA che poi si deposita attraverso i peli sugli abiti del proprio padrone e negli ambienti da esso frequentati.

Nel Regno Unito vivono oltre 10 milioni di gatti e se il gatto lascia le sue tracce, secondo il ragionamento degli scienziati, esso è in grado di stabilire un collegamento tra una scena del crimine e il suo padrone (il killer) e quindi il suo aiuto può risultare prezioso per la polizia.

Nell'agosto 2012 è stato rinvenuto su una spiaggia inglese il cadavere di un uomo. Il cadavere era avvolto dentro una tendina di plastica su cui la polizia ha rinvenuto otto peli di gatto.

Appello Lipu: salviamo il centro fauna di Roma

lipuIl Centro recupero fauna selvatica Lipu di Roma rischia la chiusura.

La struttura, che ogni anno assiste circa 5 mila animali selvatici in difficoltà, rischia di chiudere per mancanza fondi.

Il Comune di Roma ha, infatti, deciso di tagliare i fondi destinati al Centro, nonostante una convenzione firmata con la Lipu.

Sterminio di lupi in Maremma

lupo uccisio CorriereitSale a otto il numero dei lupi uccisi negli ultimi due mesi in Maremma.

Le ultime due carcasse sono state ritrovate sulle strade del territorio di Scansano, in provincia di Grosseto.

Gli animali catturati con lacci illegali sono stati uccisi a fucilate.

PETA: boicottare la lana d’angora

Fluffy white bunny rabbitLa PETA, People for the Ethical Treatment of Animals, ha esortato i consumatori a boicottare gli indumenti prodotti con la lana di coniglio d’angora.

L’organizzazione animalista ha, infatti, accusato, alcune aziende agricole cinesi, di maltrattamenti sugli animali.

Un attivista infiltratosi in alcune aziende agricole delle province di Jiangsu e Shandong, appartenente a PETA Asia, ha documentato con una telecamera nascosta, le vere e proprie “torture” che si consumerebbero in alcuni allevamenti cinesi a danno dei piccoli e indifesi conigli.

Mattanza di delfini in Giappone

dolphin-1425678-mL’unione Europea impossibilitata a intervenire, è impotente di fronte alla mattanza compiuta in Giappone.

Lo scorso 5 settembre 2013 l’eurodeputato Andrea Zanoni  scrisse una missiva, sottoscritta anche dagli eurodeputati italiani Cristiana Muscardini e Niccolò Rinaldi, indirizzata al presidente della Commissione europea, José Manuel Barroso, e alla Commissaria europea Affari marittimi e Pesca, Maria Damanaki, per chiedere loro un intervento nei confronti del Giappone colpevole di massacrare ogni anno migliaia di cetacei.

Sottoscrivi questo feed RSS
Mostly clear

12°C

Roma

Mostly clear
Humidity: 73%
Wind: NW at 11.27 km/h
Thursday
Sunny
11°C / 22°C
Friday
Mostly sunny
10°C / 23°C
Saturday
Partly cloudy
11°C / 23°C
Sunday
Partly cloudy
12°C / 22°C