RRC1

Sterminio di lupi in Maremma

lupo uccisio CorriereitSale a otto il numero dei lupi uccisi negli ultimi due mesi in Maremma.

Le ultime due carcasse sono state ritrovate sulle strade del territorio di Scansano, in provincia di Grosseto.

Gli animali catturati con lacci illegali sono stati uccisi a fucilate.

Sull’accaduto interviene l'eurodeputato PD, Andrea Zanoni, vice presidente dell'Intergruppo per il Benessere e la Conservazione degli Animali al Parlamento europeo.

lupo«Il Lupo è una specie rigorosamente protetta in Italia e annoverata nell’allegato IV della Direttiva Habitat 92/43/CE che in base all’articolo 12 proibisce qualsiasi forma di cattura o uccisione deliberata di tale specie. – dichiara l’eurodeputato Zanoni -  Come nel caso dell'Appennino e più recentemente della Lessinia nel veronese, vigilerò attentamente sull’evolversi della vicenda e sono pronto a intervenire per denunciare ogni ulteriore abuso o tentativo di agire contro la legge. Invito il Ministero dell’Ambiente a farsi subito parte attiva per scongiurare altri atti di bracconaggio. Per evitare alcuni effetti indesiderati della presenza dei lupi per quanto riguarda gli allevamenti, vanno prese una serie di misure alternative e non violente previste dalla Direttiva Ue Habitat. Con riferimento al problema della depredazione del bestiame, una serie di misure di prevenzione e di protezione si sono rivelate efficaci per attenuare i rischi di danni, a esempio recinzioni elettrificate, cani da guardia, alloggiamenti notturni più sicuri per il bestiame e presenza di pastori nei pascoli».

Nel frattempo  ieri un centinaio di persone è sceso in piazza, di fronte al palazzo della Provincia di Grosseto, per manifestare, oltre che contro la strage di lupi che si sta perpetrando in Maremma e contro l'ipotesi di utilizzo di cani e gatti nella sperimentazione, anche contro la soppressione dei cani randagi proposta dal responsabile veterinario della ASL 9, Paolo Madrucci, e di conseguenza contro il presidente della provincia, Leonardo Marras, che ha sostenuto le sue posizioni.

Accanto ai manifestanti anche i portavoce di alcune associazioni animaliste quali Animalisti Italiani, LAV e LAC.

image«Siamo di fronte a una vera e propria connivenza implicita – dichiara Giacomo Bottinelli, responsabile LAV Grosseto  – con la quale si garantisce l’impunità di pericolosi criminali. Ogni anno nella sola Maremma si distribuiscono 9mila licenze di caccia senza accurati controlli psicologici. Per non parlare dei quasi 90mila cacciatori in Toscana. Stiamo dando armi letali in mano a evidenti squilibrati senza preoccuparci delle conseguenze. Mi chiedo a questo punto se non ci siano rischi anche per le persone. Anzi, a dire il vero ce ne sono già, dato che non di rado le armi da caccia sono quelle con cui si commettono anche omicidi, specialmente a carattere intrafamiliare, per non parlare dei cosiddetti incidenti di caccia. La magistratura è intenzionata a impostare indagini volte veramente a individuare i colpevoli dei lupi uccisi prevenendo una rischiosissima deriva? Al tribunale di Grosseto si sta tenendo la causa contro un allevatore di Roccalbegna, Franco L. B., che nel 2012 uccise con una fucilata un cane meticcio che si era avvicinato al suo gregge e ne ferì un altro. L’uomo è stato accusato di uccisione e maltrattamento di animali avendo agito, scrive il magistrato, ‘senza necessità’, e rischia fino a due anni di carcere, ma solo perché contro di lui c’è stata una denuncia diretta. Non è più possibile tollerare azioni del genere. E soprattutto non è possibile che il silenzio delle istituzioni avalli tali comportamenti, specialmente quando è già pronto il Piano Provinciale Randagismo varato nell’ambito di Ibriwolf (Il progetto si prefigge l’obiettivo di contrastare la perdita di identità genetica del lupo in un'area dell’Italia centrale dove la presenza di ibridi lupo-cane è stata accertata) in attesa di essere adottato dalle amministrazioni locali. Vale, infatti, la pena ricordare che la maggioranza degli attacchi alle greggi sono opera di cani, spesso quelli degli stessi allevatori, lasciati liberi di vagare».

Ultima modifica ilLunedì, 18 Agosto 2014 11:50

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sunny

12°C

Roma

Sunny
Humidity: 59%
Wind: N at 35.40 km/h
Tuesday
Sunny
10°C / 20°C
Wednesday
Mostly sunny
8°C / 22°C
Thursday
Mostly sunny
6°C / 22°C
Friday
Partly cloudy
7°C / 21°C