logorcb

updated 10:34 PM CET, Feb 21, 2020

Che vuoi farci, è il Progresso…

Astronauta nel vuoto

L’attacco informatico globale avvenuto venerdì è di un livello senza precedenti, e richiederà un’indagine internazionale complessa per identificarne i responsabili”; lo ha evidenziato l’Europol in un comunicato. Sono stati infatti oltre 45mila gli attacchi messi a segno in almeno cento paesi, tra cui Italia, Regno Unito, Spagna, Russia, India, Cina, Ucraina, Taiwan ed Egitto… e hanno colpito aziende e istituzioni, come gli ospedali britannici, la Renault e la rete ferroviaria tedesca.

Ci prendiamo una boccata d’ossigeno? Allora, sono sei anni che Melbourne è prima al mondo nell’indice di vivibilità della rivista Economist, seguita dal 2015 da Vienna. Crolla invece Parigi, penalizzata dagli attentati. I paesi che guidano la classifica sono Australia e Canada, tra le prime dieci ci sono ben tre città canadesi, ossia Vancouver, Toronto e Calgary, oltre alle due australiane, Adelaide e Perth. L’indice, che prende in esame 140 città, attribuisce punteggi in base ai livelli di sanità, istruzione, stabilità, cultura, ambiente e infrastrutture. Le posizioni più alte riflettono i vantaggi di una leadership stabile per assistenza sanitaria, universitaria e benessere economico generale.

Invece, in Francia la casa automobilistica della Renault (che disgraziati…!) è stata indagata a inizio anno per le emissioni dei suoi motori diesel. L’azienda transalpina è stata infatti sospettata d’aver alterato i test. L’indagine è stata avviata da tre giudici istruttori che hanno ritenuto i test sulle auto Renault particolarmente controversi. Diffusa la notizia il giorno dopo, il titolo Renault dopo un buon avvio aveva ceduto alla borsa di Parigi oltre il 4%.

Inoltre, il 9 febbraio, verso le ore 10 è avvenuta un’esplosione nella centrale nucleare di Flamanville, nella regione della Manche, a nord ovest sempre della Francia. 5 persone sono rimaste “leggermente” intossicate. L’esplosione, avvenuta fuori dalla zona nucleare della centrale, dove non ci sono elementi radioattivi, è risultata per questo motivo secondo le autorità non a rischio di contaminazione nucleare, anche se per precauzione era stato bloccato il reattore 1. Sul posto in un niente erano intervenuti i vigili del fuoco.

In Italia piuttosto, il 12 febbraio il Consiglio dei ministri, oltre al decreto legge sull’immigrazione, ha approvato un altro provvedimento che rafforzerebbe la sicurezza nelle città. Prevista la possibilità d’imporre il divieto di frequentazione di pubblici esercizi e aree sul modello del Daspo a soggetti condannati per reati di particolare allarme sociale; e l’allontanamento, per un anno al massimo e fino a cinque per chi spaccia droga nelle discoteche. Il provvedimento può essere disposto anche per chi lede il decoro urbano esercitando la prostituzione in modo ostentato, e multe da 300 a 800 euro. Per chi sporca la città, v’è la condanna del giudice a ripulire.

Ma infine, ecco un robot che s’indossa s’una mano o s’un braccio, collegato a un computer che legge con un braccialetto una vera novità: l’intenzione del movimento dalla capacità muscolare residua di un paziente colpito da ictus e aiutato così a recuperare i movimenti persi, con una ginnastica attiva e mirata! Questo robot, sperimentato alla scuola superiore Sant’Anna di Pisa, ha permesso di aprire a Cisanello (Pisa) e all’ospedale della Versilia (Viareggio) le prime due palestre al mondo con robot indossabili assieme a tecnologie all’avanguardia, di realtà virtuale, addirittura esposte già nell’ottobre dello scorso anno all’Internet Festival di Pisa.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore