logorcb

updated 2:34 PM CET, Jan 22, 2020

Mostra sulla Milano-Bergamo

Fondaz Bergamo nella Storia Autostrada Milano Bergamo 01Fino al 31 ottobre, a Dalmine, è possibile visitare l’interessante esposizione “Milano-Bergamo, 49 chilometri visti dall’autostrada”, organizzata dalla Fondazione Dalmine in collaborazione con la Regione Lombardia, la Triennale di Milano, la Confindustria di Bergamo, il Comune di Dalmine, la Fondazione Sestini, la Fondazione Bergamo nella storia.

La mostra ha ricevuto il patrocinio della Regione Lombardia, del Comune di Bergamo, dell’Ordine degli Architetti di Bergamo, dell’Ordine degli Ingegneri di Brescia, del Politecnico di Milano e della Facoltà di Architettura dell’Università di Bergamo.

Già dall’elenco dei soggetti patrocinanti si evince l’importanza e la ricchezza dell’iniziativa, che si articola in tre esposizioni in altrettanti spazi del Comune di Dalmine, un luogo storico nella storia della siderurgia italiana, e sede della omonima grande industria siderurgica.

L’autostrada Milano-Bergamo, costruito nel 1927, costituisce uno dei più antichi tratti autostradali italiani, e fa parte dell’autostrada Torino-Trieste, come ora complessivamente risultante dall’addizione degli ulteriori tratti nel corso dei decenni successivi.

Il primo spazio espositivo è quello della stessa Fondazione Dalmine, nei cui locali sono esposti disegni, progetti e tavole dell’epoca, riferiti alla costruzione dell’autostrada. La comprensione dei reperti storici è favorita dalla contemporanea esposizione di foto e video riferiti ai progetti esposti.

Sotto le pensiline dell’autostazione è stato allestito il secondo spazio, dove sono state esposte le parti e i componenti dell’ingegneria autostradale, segnaletica, guard-rail, spartitraffico.

Altro luogo storico, che ospita la terza parte della mostra è quello dell’ex spaccio aziendale della Dalmine, che è stato ripristinato nel suo aspetto originale, con le cinque alte navate completamente visibili, sotto le quali sono stati disposte le foto che documentano il lavoro di ricerca e di ricostruzione storica che ha reso possibile la mostra.

Nel periodo della mostra sono previste conferenze e visite guidate e incontri con fotografi e studiosi, per saperne di più sulla storia di questa importante opera infrastrutturale del nostro Paese, una delle prime nel suo genere.

L’ingresso è libero, per informazioni e contatti: www.fondazionedalmine.it

Ultima modifica ilGiovedì, 22 Ottobre 2015 13:07

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore