logorcbtmp.svg

Produttività

course 1015601 960 720Poste Italiane lancia il piano strategico a cinque anni, 2018-2022, firmato dall’a.d. Matteo Del Fante, con l’obiettivo di un utile netto in crescita media annua del 13%, a 1,2 miliardi di euro nel 2022, + 1% medio annuo per i ricavi consolidati attesi a 11,2mld entro il 2022: + 10% medio annuo per il risultato operativo, a 1,8mld nel 2022 grazie a efficienze operative. Il piano “Deliver 2022” include investimenti per 2,8mld a sostegno di automazione, digitalizzazione, riorganizzazione del modello di servizio. E’ stato presentato a Milano, e prevede una politica dei dividendi basata sul livello 2017 di 0,42 euro per azione, con un aumento del 5% annuo fino al 2020. La riduzione del personale prevista al 2022, di 15mila dipendenti “avverrà solo su base volontaria incentivata e su base naturale di pensionamento”, lo ha chiarito Matteo Del Fante in occasione della presentazione. “Questo piano si basa su ipotesi prudenti, con un rischio di esecuzione limitato”, ha detto Del Fante, che ha anche affermato come nel piano strategico non sia prevista alcuna acquisizione.

L’Italia, stando al 2017, risulta al penultimo posto nella classifica Ue di utilizzo del web, nonostante la percentuale sia cresciuta del 3% rispetto all’anno precedente, arrivando al 60%. Internet lo si usa meno della media Ue per acquisti e servizi bancari; mentre è sopra la media per il consumo di contenuti digitali, come la musica e i giochi online. Lo ha rivelato il presidente dell’Agcom, Cardani, in una relazione al Parlamento, osservando anche che, dopo dieci anni di contrazione, il settore delle telecomunicazioni è tornato a crescere. Quanto alla tv, in capo a Rai e Mediaset v’è l’80% dei ricavi, anche se alla Rai si chiede più chiarezza sulle attività riguardanti il canone.

Il Pil italiano nel secondo trimestre del 2017 era aumentato dello 0,4% congiunturale e dell’1,5% annuo, secondo le stime preliminari dell’Istat, coi dati corretti per gli effetti di calendario e destagionalizzati. Si è trattato del dato tendenziale più alto registrato in sei anni, precisamente dal primo trimestre del 2011, quando l’incremento fu del 2,1%. Da notare che la crescita acquisita varia in caso di dati congiunturali, trimestralmente. Gentiloni twittando ribadisce che si tratta di una buona base per rilanciare l’economia come la situazione dell’occupazione. Anche il Pil dell’eurozona, secondo l’Eurostat, era cresciuto nel secondo trimestre dell’anno scorso, dello 0,6%.

Sempre l’Istat ha evidenziato che ad agosto 2017 l’indice del clima di fiducia delle imprese è salito a 107 punti, dai 105,6; toccando il livello più alto dell’ultimo decennio. A giugno 2007, prima della crisi, l’indice si attestava a 109,6 punti. In crescita addirittura anche l’indice del clima di fiducia dei consumatori, che sempre ad agosto dell’anno scorso è salito a 110,8 punti, dai 106,9 precedenti, rafforzando i segnali di miglioramento ch’erano emersi nel corso dei mesi. In miglioramento i giudizi e le aspettative sulla situazione economica del Paese…

… Eppure persevera il rancore stando invece alla fotografia scattata dal Censis nel rapporto annuale sulla situazione sociale italiana. “Non si è distribuito il dividendo sociale della ripresa economica, il blocco della mobilità sociale crea rancore e la paura del declassamento è il nuovo fantasma sociale”, spiega il Censis. L’87% degli appartenenti al ceto popolare ritiene difficile salire la scala sociale, l’84% degl’italiani non ha fiducia nei partiti, il 64% è convinto che il cittadino conti nulla. In questo quadro l’immigrazione evoca sentimenti negativi nel 59% degl’italiani, con valori più alti nei ceti più bassi.

Intanto, altrove, la Cina risponde con “forte insoddisfazione” all’approvazione di dazi su componenti per pannelli solari e grandi lavatrici da parte degli Stati Uniti, che considera un abuso. La decisione degli Usa “è un abuso di ricorsi ai rimedi commerciali”. “L’adozione di misure restrittive contro i pannelli solari importati e le lavatrici non è solo a detrimento di uno sviluppo salutare delle industrie negli Stati Uniti, ma peggiorerà anche la situazione commerciale a livello globale”. La Cina, promette un funzionario di governo, lavorerà con il Wto per difendere con risolutezza i propri interessi legittimi.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Partly cloudy

18°C

Roma

Partly cloudy
Humidity: 95%
Wind: NNE at 6.44 km/h
Monday
Scattered showers
20°C / 28°C
Tuesday
Partly cloudy
15°C / 23°C
Wednesday
Sunny
10°C / 23°C
Thursday
Mostly sunny
8°C / 25°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore