logorcb

updated 4:14 PM CET, Feb 18, 2020

Quando i bambini fanno “ooh!”

smoke 298243 960 720Dietro lo spaccio di essenze tossiche si adoperavano soprattutto dei minori, i quali genitori erano i diretti pedinati, celando abilmente il materiale proibito allo scopo di scansare le verifiche da parte dei gendarmi.

A Brindisi le guardie si sono attivate catturando più di una dozzina d’individui che incitavano al traffico di sostanze illecite, metà di codesti sono stati portati subito in prigione, gli altri invece non possono uscire di casa.

Il commercio, che riguarda esclusivamente la compravendita di droghe, implica l’intero e vasto territorio dell’alto Salento.

Stando all’inchiesta, che si è sbloccata grazie all’ausilio dei microscopici mezzi della tecnologia per intralciare la comunicazione privata tra i ricercati, s’è appurato che una pargola di nemmeno 6anni veniva sollecitata dal papà come dalla mamma a custodire in modo meticoloso gli stupefacenti; per poi risultare indifferente alle eventuali domande
poste dalle forze dell’ordine…!

Ultima modifica ilMercoledì, 27 Gennaio 2016 12:00

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore