logorcbtmp.svg

AS Roma, inizia la stagione 2018/2019

Giallorossi pronti a tornare al lavoro agli ordini del mister Eusebio Di Francesco. Oggi il raduno, da domani la preparazione. Tanta la curiosità per i nuovi arrivati. Ma in questi giorni il ds Monchi valuterà eventuali giocatori da cedere.

Ormai ci siamo, il futuro è alle porte. La nuova stagione della Roma inizia lunedì, con un ritorno al passato.

I giallorossi, infatti, non andranno a respirare l’aria fresca della montagna, vedi i vari Pinzolo, Riscone di Brunico e via dicendo. Eusebio Di Francesco, tecnico dei capitolini fresco di rinnovo, dirigerà le operazioni a Trigoria, in quanto, come da lui affermato qualche giorno fa, nel centro sportivo ci sono “attrezzature da paura”.

L’ultima volta che la preparazione precampionato si è svolta nella capitale fu con Luciano Spalletti in panchina 11 anni orsono, in vista del campionato 2007/2008, che vide i giocatori in maglia giallorossa protagonisti della lotta scudetto fino all’ultima giornata con l’Inter e vincitori di Supercoppa Italiana e Coppa Italia.

Niente male come precedente, dunque, e il mister abruzzese spera di poter ripetere la storia, riportando la sua Roma ai vertici di almeno una delle tre competizioni cui è chiamata a partecipare.

Nonostante la data di inizio lavori sia fissata a lunedì 9 luglio, nei giorni scorsi c’è già chi ha fatto riscaldamento, anche rinunciando a fette importanti di ferie.

Il primo è stato Patrick Schick, giocatore volenteroso di dimostrare a se stesso, prima che a tecnico e tifosi, di essere tornato ai livelli di quando giocava con la Sampdoria. Gli addetti ai lavori parlano di auspici rispettati, già a partire dalle visite mediche che ha svolto a Villa Stuart, risultate molto più confortanti rispetto allo scorso anno.

Stesso discorso facciasi per Rick Karsdorp, sul quale sono puntati come fari gli occhi del direttore sportivo Monchi. Il dirigente spagnolo, in un colloquio faccia a faccia di qualche giorno fa, ha chiesto al giocatore, guarito dall’infortunio, di spingere forte in questo ritiro e di cambiare passo nella stagione, senza più alibi, in quanto si conta su di lui per la fascia destra, dove finora ha giocato Alessandro Florenzi senza, o quasi, soluzione di continuità.

Proprio del terzino romano non si fa che parlare da mesi, riguardo il tanto atteso rinnovo del contratto. Un romanzo che società e calciatore si sono quasi stufati di scrivere. La Roma non salirà oltre l’offerta di 3 milioni più bonus che portano l’ingaggio a 3,5 milioni totali. Si aspetta la risposta definitiva di Florenzi. Se sarà negativa verrà messo sul mercato, con Inter e Atletico Madrid alla finestra.

In attesa che tornino per la partenza per la tournée americana i tre protagonisti giallorossi del Mondiale di Russia, tutti eliminati anzitempo, Alisson, Kolarov e Fazio, a Trigoria saranno 31 i giocatori che prenderanno parte al ritiro: Antonucci, Bianda, Capradossi, Cardinali, Coric, Cristante, De Rossi, Defrel, Dzeko, El Shaarawy, Florenzi, Gerson, Gonalons, Greco, Juan Jesus, Karsdorp, Kluivert, Manolas, Marcano, Mirante, Pastore, Lorenzo e Luca Pellegrini, Perotti, Riccardi, Romagnoli, Santon, Schick, Strootman, Under, Verde.

Molta curiosità c’è nel vedere all’opera i nuovi arrivati nella capitale, nella quale atterrerà nei prossimi giorni anche Daniel Fuzato, portiere brasiliano ventunenne del Palmeiras, che sarà il terzo estremo difensore per la prossima stagione.

Ma oltre che sulle matricole, gli occhi del generale Monchi saranno puntati anche su chi bazzica queste zone da tempo.

La rosa della Roma al momento è larga, forse anche troppo. Dunque bisogna cedere qualcuno e i prossimi allenamenti daranno maggiori indicazioni, a tecnico e direttore sportivo, su chi aggiungere alla lista partenti dopo Castan, Gyomber e Bruno Peres. Quest’ultimo ha già salutato la compagnia, direzione Brasile, dove giocherà, in prestito con diritto di riscatto fissato a 6 milioni, con la maglia del San Paolo.

Gli esuberi serviranno sia per evitare cessioni importanti, vedi Alisson su cui sono vivi gli interessi di Real Madrid e Chelsea, sia per racimolare i soldi necessari ad un ultimo acquisto.

Tanti i nomi accostati ai capitolini nei giorni scorsi, tra cui quelli di Hakim Ziyech, trequartista/ala marocchina dell’Ajax col quale è stata impostata una trattativa, non conclusa, da 30 milioni, e Dries Mertens, esterno offensivo del Napoli per il quale De Laurentiis chiede almeno 50 milioni e che Monchi ha dichiarato non essere un obiettivo concreto.

Di Francesco ha proposto anche il profilo di Emil Forsberg, fantasista svedese in forza al Lipsia che avrebbe dato disponibilità al trasferimento, ma per il quale ci vogliono almeno 40 milioni, mentre da Sassuolo fanno sapere che Domenico Berardi lascerebbe i neroverdi solo per accasarsi a Roma. Ma i giallorossi non sembrano intenzionati a spendere i 30 milioni richiesti dagli emiliani per l’attaccante italiano.

Insomma, tra un salto nel passato e un occhio al futuro, la stagione 2018/2019 della Roma sta per iniziare. Mettetevi comodi.

Ultima modifica ilDomenica, 08 Luglio 2018 13:02

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sunny

20°C

Roma

Sunny
Humidity: 77%
Wind: NNE at 6.44 km/h
Thursday
Mostly sunny
21°C / 32°C
Friday
Sunny
20°C / 33°C
Saturday
Mostly sunny
19°C / 32°C
Sunday
Mostly sunny
20°C / 31°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore