logorcb

updated 9:50 PM CEST, Apr 20, 2019

Coppa Italia, le pagelle di Roma-Virtus Entella

I giallorossi calano il poker e incontreranno la Fiorentina ai quarti. Doppietta e assist per Schick. Pastore ritrova il gol. Prima volta in rete per Marcano a Roma. Si fermano Perotti e Juan Jesus. Liguri in partita solo nel primo tempo.

Tutto facile per la Roma. Si potrebbe aggiungere un bel “finalmente”.
Il tabù degli ottavi di Coppa Italia, iniziato con l’amara sconfitta ai rigori contro lo Spezia all’Olimpico qualche anno fa, sembra infranto.
I giallorossi ci mettono poco a far capire all’avversario che non ci sono margini per alcun tipo di impresa.
25 secondi e Patrik Schick mette a segno di tacco il vantaggio romanista, sfruttando l’assist di Cengiz Under.
Le occasioni per il raddoppio fioccano, ma l’Entella ha un sussulto di orgoglio e inizia a prendere confidenza con il pallone, arrivando a creare due palle gol nella stessa azione.

Prima un tiro su punizione parato da Robin Olsen, dalla cui respinta nasce la seconda chance consecutiva per gli ospiti. Ma il portiere svedese ci rimette il fisico e sventa ogni pericolo.
I capitolini troverebbero anche il 2-0 poco dopo con Ivan Marcano. Peccato che il difensore ex Porto, entrato al posto dell’infortunato Juan Jesus, si veda annullare tutto per un netto fuorigioco.
Ma il rammarico per la rete cancellata dura poco e il portoghese può esultare davvero al termine dei due minuti di recupero del primo tempo.
Rick Karsdorp serve Schick, che di tacco libera al tiro Marcano: 2-0.
La ripresa è a senso unico, con gli uomini di Roberto Boscaglia completamente in balia dell’avversario.
Passano appena 100 secondi e Schick firma la doppietta con un piazzato all’angolino basso della porta difesa da Andrea Paroni, che sventerà almeno una decina di palle gol romaniste nel secondo tempo.
Il poker lo cala Javier Pastore, autore sin lì di una prestazione sottotono. Il Flaco calcia in rete il pallone arrivatogli al termine di un dialogo dai e vai con Justin Kluivert.
Da segnalare un gol annullato anche ai liguri per fuorigioco di Matteo Mancosu.
Nel finale c’è tempo per un paio di parate di Olsen su Simone Icardi e per l’esordio in maglia giallorossa per Alessio Riccardi, classe 2001 e pupillo di Roberto Mancini.
Bello vedere i tifosi dell’Entella cantare Grazie Roma al termine del match, mentre in campo abbondavano abbracci e sorrisi tra calciatori delle due squadre.
Ai quarti sarà Fiorentina-Roma.
Pagelle Roma:
Olsen 6.5: Da premiare è la sua concentrazione per 90 minuti anche in una partita che è filata via quasi senza rischi. Le due parate nel primo tempo e le due nella ripresa ne sono la riprova. Lodevole il piazzamento sul calcio di punizione dal limite avversario, dove ha battezzato la traiettoria con largo anticipo, così come il riflesso successivo.
Karsdorp 6.5: L’olandese aveva voglia di correre e lo ha fatto con una buona continuità. Meglio la fase offensiva che quella difensiva, su cui c’è da lavorare. Ma nel complesso la prestazione è incoraggiante.
Fazio 6: Il Comandante non si deve impegnare più di tanto e si limita ad una buona gestione delle rare sortite avversarie.
Juan Jesus s.v: Solo 9 i minuti giocati dal brasiliano, costretto a uscire per un problema al ginocchio. Si attendono i risultati degli esami strumentali.
Kolarov 6: Una partita giocata al 60 percento delle sue possibilità. Si risparmia per il campionato, ma il suo schieramento in campo dal primo minuto era un segnale chiaro alla squadra: niente scherzi.
Cristante 6.5: Anche dopo la sosta, l’ex atalantino ha mantenuto la qualità che ha caratterizzato il suo dicembre magico in maglia giallorossa. È sempre più leader della mediana romanista, riuscendo a dettare passaggi e giocate con il giusto tempismo e a districarsi da situazioni complicate con eleganza.
Lo.Pellegrini 6.5: Lo si trova in qualunque zona del campo. Il numero di palloni recuperati insieme al collega di reparto è impressionante. Preciso e mai banale anche nelle giocate più complicate.
Under 6.5: Pronti via, dà la prima di tante accelerate sulla destra, servendo dopo 25 secondi il pallone del vantaggio giallorosso siglato da Schick. La differenza di velocità con gli avversari è imbarazzante. Solo un paio di interventi di qualità di Paroni gli negano la gioia del gol.
Pastore 6: Come un diesel, l’ex PSG si accende alla distanza, trovando gamba e sicurezza soprattutto nella ripresa. Il gol gli serviva come l’aria ed è arrivato. Speriamo sia l’inizio di un recupero definitivo dell’argentino.
Kluivert 6.5: Anche se a volte è fin troppo innamorato del pallone, l’olandese si cimenta in una prestazione convincente e divertente, a tratti funambolica. Suo l’assist per Pastore in occasione del quarto gol romanista.
Schick 7.5: Daje de tacco. Di certo è lui il vero mattatore della serata. Che sia in giornata lo si vede dopo meno di 30 secondi. La parte posteriore dello scarpino è particolarmente ispirata, in quanto uno dei due gol e l’assist per Marcano sono di tacco. Bella anche la rete della doppietta, con un colpo da biliardo su cui Paroni non può far nulla. Per poco non finisce con il portarsi a casa il pallone, ma l’auspicio è che possa continuare su questi livelli per il resto della stagione.
Marcano 6.5: L’inizio è da brividi, con un fallo quasi da ultimo uomo e cartellino giallo annesso. Dal pericolo scampato, però, trae un’energia positiva che si tramuta in sicurezza difensiva e in due gol, di cui solo uno convalidato.
Zaniolo s.v: Qualche giro di lancetta in posizione offensiva.
Riccardi s.v: La nota positiva è il suo esordio in prima squadra. Ha troppo poco tempo a disposizione anche per mostrare tutte le qualità del suo repertorio.
Di Francesco 6.5: Quanti fantasmi si erano annidati intorno a Trigoria nei giorni scorsi. Tra partite dopo le pause fallite troppo spesso e il tabù ottavi di finale, l’obiettivo era unico e obbligato: vincere.
La sua Roma lo ha fatto e anche agevolmente, mettendo in mostra, dopo tanto tempo, la doppia differenza di categoria esistente con l’Entella.
Da adesso bisogna solo continuare a correre. Sabato alle 15:00, all’Olimpico, arriva il Torino per la prima giornata del girone di ritorno di Serie A.
Pagelle Virtus Entella: Paroni 6.5; Belli 6, Baroni 5, Pellizzer 5.5, Cleur 5; Eramo 6, Paolucci 5, Nizzetto 5.5; Adorjan 5; Mota 6, Caturano 5.5.
Subentrati: Ardizzone s.v; Mancosu 5.5; Icardi 6.
Allenatore: Roberto Boscaglia 5.5.
Arbitro: Aleandro Di Paolo 6. Partita di facile gestione. Giusti i cartellini gialli estratti all’indirizzo di Marcano, Eramo e Baroni. Corrette le decisioni, confermate anche dal VAR, sui gol annullati a Marcano e Mancosu.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore