logorcb

updated 7:41 PM CET, Nov 13, 2019

Europa League, le probabili formazioni di Borussia Monchengladbach-Roma

 Fonseca perde Spinazzola e sceglie Santon sulla destra. Torna titolare Florenzi sulla linea dei trequartisti, insieme a Zaniolo e Perotti. Mirante convocato ma gioca Pau Lopez. Tedeschi senza Embolo. Thuram di punta con Herrmann. Rose sceglie il 4-4-2. Arbitra lo spagnolo Manzano.
Tutto parte da quel rigore.

Roma e Borussia Monchengladbach si incontrano nuovamente dopo tre settimane dal misfatto dello Stadio Olimpico, quando l’arbitro scozzese Collum decretò un tiro dal dischetto nel recupero a favore dei tedeschi, per un fallo di faccia di Chris Smalling.

Paulo Fonseca (all.re Roma), però, usa l’arma del savoir faire, ribadendo che al passato non si deve più guardare e dichiarando che è una sfida decisiva per i tedeschi, dato l’ultimo posto nel girone: “Sarà più decisiva per il Borussia, ma sarà importante anche per noi. È diversa dalla prima, questa questione dell’arbitro è passata. Non ci pensiamo adesso. Dobbiamo pensare domani a lottare tutti insieme per vincere”.
Il tecnico lusitano perde Leonardo Spinazzola per un affaticamento muscolare e per sostituire l’ex Juventus sta pensando alla carta Davide Santon come terzino destro, mentre Alessandro Florenzi torna in campo da titolare ma sulla linea dei trequartisti, completata da Nicolò Zaniolo al centro e Diego Perotti a sinistra: “Florenzi? È pronto per giocare domani. Come sempre io non parlo delle mie conversazioni con i giocatori ma Florenzi può giocare in diverse posizioni”.
Riposo, dunque, per Javier Pastore e Justin Kluivert, il cui utilizzo a partita in corso non è comunque da escludersi, soprattutto quello dell’olandese al posto di Perotti, dato il minutaggio piuttosto basso accumulato sinora dall’argentino.
Parte dalla panchina anche Cengiz Under, tornato solo sabato a disposizione dell’allenatore portoghese e non pronto per iniziare il match dal primo minuto.
Per il resto, Fonseca non pensa a molti cambi, data la ristrettezza di giocatori a disposizione: “Io penso che con tante partite, se si può, cambiare giocatore è importante. Ma in questo momento per noi non è possibile cambiare molti giocatori. È così. La verità è che se domani possiamo cambiare io cambio ma adesso non è possibile”.
Dunque è confermato il duo in mediana Jordan Veretout-Gianluca Mancini, così come Edin Dzeko di punta.
Torna in difesa Federico Fazio, fuori per squalifica contro il Napoli settimana scorsa, accanto a Smalling, mentre Aleksandar Kolarov completa la retroguardia a 4.
Figura tra i convocati Antonio Mirante, fermatosi ieri per un piccolo fastidio muscolare, ma in porta ci sarà ancora una volta Pau Lopez.
In casa tedesca, il tecnico Marco Rose, forte del primo posto in Bundesliga, spiega quale sarà l’approccio al match della sua squadra domani sera, puntando molto sul tutto esaurito del Borussia Park: “Penso che dobbiamo confermare le prestazioni delle ultime settimane, abbiamo fatto buone partite facendo buoni punti. Siamo usciti dalla coppa facendo ottime gare, L’avversario è in forma, ha vinto due partite dopo la gara con noi ed è terzo in classifica, vogliamo essere protagonisti e lo faremo con la spinta del nostro pubblico”.
Il tecnico del Borussia Monchengladbach, però, non potrà fare affidamento su Breel Embolo. Il camerunense sarà sostituito dal figlio d’arte Marcus Thuram, come annunciato dallo stesso Rose in conferenza stampa: “Embolo sta bene ma domani non potrà giocare. Thuram giocherà come centravanti, in precedenza giocava sulle fasce, ma al centro può fare bene”.
Accanto al francese nato a Parma ci sarà Patrick Herrmann.
L’allenatore tedesco, poi, punterà su un massiccio 4-4-2, di cui farà parte, a centrocampo, il recuperato Denis Zakaria: “Zakaria giocherà, ma poi vedremo dalla rifinitura e decideremo anche negli ultimi minuti”.
Completano la mediana Lars Stindl, autore del gol del pari nella sfida di andata, Christoph Kramer e Florian Neuhaus.
La retroguardia, invece, sarà composta dalla coppia di centrali Matthias Ginter-Tony Jantschke e dai terzini Stefan Lainer, a sinistra, e Ramy Bensebaini, a destra.
Completa l’undici titolare il portiere Yann Sommer.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Borussia Monchengladbach (4-4-2): Sommer; Lainer, Ginter, Jantschke, Bensebaini; Stindl, Kramer, Zakaria, Neuhaus; Thuram, Herrmann.
Allenatore: Marco Rose.
Roma (4-2-3-1-): Pau Lopez; Santon, Fazio, Smalling, Kolarov; Mancini, Veretout; Florenzi, Zaniolo, Perotti; Dzeko.
Allenatore: Paulo Fonseca.
Dirige la sfida il signor Jesus Gil Manzano.
 Il direttore di gara spagnolo non ha mai arbitrato la prima squadra della Roma, mentre si annovera un precedente con la formazione Primavera. Si tratta della semifinale di Youth League 2014/2015, quando i giallorossi vennero sconfitti per 4-0 dal Chelsea in terra inglese.
C’è, invece, un incrocio tra il fischietto iberico e il Borussia Monchengladbach. Si tratta della sconfitta interna contro la Fiorentina per 0-1 nell’Europa League 2016/2017.
Completano la quaterna arbitrale spagnola gli assistenti di linea Diego Sevilla-Angel Rodriguez e il quarto ufficiale Guillermo Cuadra Fernandez.
Il calcio d’inizio del match, presso il Borussia Park di Monchengladbach, è previsto per le ore 21:00 di giovedì 7 novembre 2019.
La partita sarà trasmessa sia da Sky sui canali Sky Sport Uno (numero 201 del satellite e 472 del digitale terrestre) e Sky Sport HD (numero 252 del satellite), sia in chiaro su TV8 (numero 8 del digitale terrestre).
Per gli abbonati alla piattaforma satellitare, inoltre, la sfida sarà visibile anche in Streaming attraverso l’applicazione SkyGo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore