logorcb

updated 11:06 PM CET, Dec 6, 2019

Europa League, le probabili formazioni di Wolfsberg-Roma

 Dzeko tira il fiato, tocca a Kalinic. C’è Spinazzola per Kolarov, occasione per Pastore sulla trequarti. Conferato Diawara, in difesa pronti Fazio e Juan Jesus. Austriaci in campo con gli stessi undici del Borussia M’Gladbach. Arbitra Tiago Martins.
Scontro al vertice.
È vero che siamo solo alla seconda giornata della fase a gironi di questa edizione dell’Europa League, ma è altrettanto vero che Roma e Wolfsberg hanno vinto entrambe la prima partita, con il medesimo risultato: 4-0.
Gli austriaci, dunque, sono una squadra da non sottovalutare e questo Paulo Fonseca lo sa bene: “Mi aspetto una partita difficile, ha vinto sul campo del Borussia Moenchengladbach 4-0: hanno qualità, sono forti e aggressivi, efficaci in contropiede. Il risultato ottenuto in Germania conferma tutto questo”.

Il tecnico lusitano, però, deve fare i conti con gli infortuni di alcune pedine fondamentali del proprio scacchiere tattico.
Oltre a Cengiz Under e Diego Perotti, mancheranno anche Lorenzo Pellegrini, operato nelle scorse ore, e Hernikh Mkhitaryan, a proposito del quale Fonseca ha speso alcune parole interessanti in conferenza stampa: “Sì già lamentava un fastidio all'adduttore, chiaramente con un numero così elevato di partite ravvicinate poteva accusare qualche fastidio. Contro l'Atalanta l'abbiamo tenuto fuori preventivamente, è un normale risentimento.
È recuperato, anche se non dovrebbe giocare dal primo minuto, Davide Zappacosta: “Zappacosta sta migliorando ma non è ancora in grado di sostenere una partita intera”.
Oltre alle assenze, il mister dei capitolini deve tenere conto anche della stanchezza di alcuni dei suoi giocatori, finora sempre schierati dal primo minuto. Tra questi c’è Edin Dzeko, il quale si accomoderà inizialmente in panchina, lasciando spazio all’esordio da titolare di Nikola Kalinic: “Giocherà Kalinic comunque domani, ve lo concedo a questo punto”.
Ai fianchi del bosniaco agiranno Nicolò Zaniolo e Justin Kluivert, mentre sulla trequarti avrà l’ennesima chance Javier Pastore, giocatore sul quale Fonseca conta molto sin dall’inizio di questo campionato.
Sulla mediana è confermato Amadou Diawara, autore di una buona partita contro il Lecce in Serie A domenica scorsa. L’ex Napoli farà coppia con Bryan Cristante, mentre riposa Jordan Veretout.
In difesa ci saranno tre cambi rispetto all’ultimo impegno di campionato dei giallorossi.
La coppia di centrali di difesa sarà composta da Federico Fazio e Juan Jesus, mentre da terzini dovrebbero essere schierati Alessandro Florenzi a destra e Leonardo Spinazzola a sinistra, con Aleksandar Kolarov per la prima volta in panchina.
Ballottaggio per la porta capitolina, con Pau Lopez ancora in vantaggio su Antonio Mirante.
In casa austriaca, l’allenatore Gerhard Struber carica i propri uomini, svelando in conferenza stampa come la propria squadra affronterà la Roma: “Domani vorrei giocare come abbiamo fatto col Moenchengladbach. So che è una sfida particolare, i giocatori sono molto bravi, soprattutto col nuovo allenatore. Abbiamo una grande autostima. Non temo niente. Non vedo l’ora di giocare domani. Sarà una sfida, ma siamo fiduciosi. Abbiamo un grande rispetto della Roma, ma prevale soprattutto la gioia.”.
Il tecnico dei lupi avrà a disposizione l’intera rosa: “Non ci sono infortunati, tutti sono a posto”.
Struber fa suo il detto “Squadra che vince non si cambia” e ripropone la stessa formazione messa in campo nella clamorosa vittoria per 4-0 in casa del Borussia M’Gladbach, a partire dal portiere Alexander Kofler.
La difesa a 4 sarà composta dalla coppia di centrali Michael Sollbauer-Nemanja Rnić e dai terzini Michael Novak, a destra, e Lukas Schmitz, a sinistra.
Fanno parte terzetto di centrocampo i mediani Romano Schmid-Marcel Ritzmaier e il vertice basso Mario Leitgeb.
Ad inventare alle spalle del tandem offensivo formato da Shon Weissman e Anderson Niangbo, ci sarà Michael Liendl.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Wolfsberg (4-3-1-2): Kofler; Novak, Sollbauer, Rnić, Schmitz; Schmid, Leitgeb, Ritzmaier; Liendl; Weissman, Niangbo.
Allenatore: Gerhard Struber.
Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Fazio, Jesus, Spinazzola; Cristante, Diawara; Zaniolo, Pastore, Kluivert; Kalinic.
Allenatore: Paulo Fonseca.
Dirige la sfida il signor Tiago Martins.
 Il fischietto portoghese ha diretto la Roma una sola volta in carriera, per altro in un match amichevole, non ufficiale, perso dai giallorossi per 2-0 contro lo Sporting CP nel precampionato della stagione 2015/16.
Nessun precedente, invece, tra il lusitano e gli austriaci.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Luis Campos-Pedro Almeida e il quarto ufficiale Hugo Miguel.
Ricordiamo che per le partite di Europa League non è ancora stata adottata la Tecnologia VAR.
Il calcio d’inizio del match, presso l’UPC Arena di Graz, è previsto per le ore 18:55 di giovedì 3 ottobre 2019.
La sfida sarà trasmessa in esclusiva da Sky sul canale Sky Sport Uno (canale 201 del satellite).
Per gli abbonati alla piattaforma satellitare, inoltre, la partita sarà visibile in Streaming attraverso l’applicazione SkyGo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore