logorcbtmp.svg

Ritiro AS Roma, giorno 1

Giallorossi divisi tra campo e palestra nella mattina. Primo allenamento con il pallone nel pomeriggio. È stato il giorno della presentazione di Marcano e dell’ufficializzazione dell’acquisto di Daniel Fuzato, terzo portiere della squadra di Di Francesco.

Ciak, azione! Dopo le visite mediche di settimana scorsa e il raduno di domenica, ieri sono ufficialmente iniziati i lavori di preparazione alla stagione 2018/2019 della Roma.

Eusebio Di Francesco, tecnico dei capitolini, ha voluto iniziare subito con i giri del motore al massimo, convocando una doppia seduta di allenamenti a Trigoria.

Quella del mattino, iniziata alle 9.35, ha visto i giallorossi divisi in due gruppi. I portieri hanno lavorato in campo con il loro preparatore Marco Savorani.

Il resto della comitiva è stato diviso a sua volta in due squadre di lavoro: Gonalons, Cristante, Gerson, El Shaarawy, Juan Jesus, Coric, Carpadossi, Under, Verde, Antonucci, Kluivert, Pellegrini e Riccardi hanno iniziato l’allenamento in campo. Tutti gli altri giocatori hanno cominciato dalla palestra.

La seduta, durata all’incirca un’ora, è stata caratterizzata da un focus sulla parte atletica, con esercizi appositi effettuati da tutti i calciatori, sia in palestra che sul manto erboso.

Molto diverso è stato l’appuntamento pomeridiano, iniziato alle 17.40, con i primi contatti con il pallone. Numerosi sono stati gli esercizi finalizzati al miglioramento del possesso palla ad alti ritmi e le partitelle a tema su specifiche situazioni tattiche da affinare.

Protagonista assoluto Justin Kluivert. L’esterno offensivo olandese, acquistato dall’Ajax ad inizio mercato, ha dato dimostrazione di saper incantare con la sfera tra i piedi. Se il buongiorno si vede dal mattino è lecito quantomeno sperare che il ragazzo possa crescere ancora nelle partite ufficiali.

Oltre ai primi allenamenti, il day one è stato arricchito anche dalla presentazione di Ivan Marcano. Il giocatore, ex Porto, ha avuto parole d’elogio per il suo nuovo club durante la conferenza stampa: “Ho ritenuto che la Roma fosse il progetto migliore. Mi hanno voluto subito e questo interesse mi ha lusingato. […] Le prime sensazioni sono buone, è un buon gruppo e ci sono le basi per fare un’ottima stagione. […] Sarà difficile ripetersi, da parte mia cercherò di dare il mio contributo”.

Il difensore centrale spagnolo era in compagnia del direttore sportivo della Roma, Monchi, il quale ha approfittato dell’occasione per chiarire alla stampa alcune situazioni di mercato, prima su tutte le possibilità di permanenza di Alisson nella capitale: “Ci sono le stesse possibilità che vengano ceduti Manolas, Dzeko, Pellegrini e quelli che non hanno ricevuto offerte. So che non mi credete (ride, ndr), ma non c’è stata alcuna offerta. Leggo i giornali ogni mattina […] se arriverà un’offerta la studieremo e decideremo, come per tutti”.

Importanti sono state anche le parole del ds iberico su Karsdorp e su chi tra Berardi e Ziyech sia il vero obiettivo di calciomercato: “Karsdorp fortunatamente è tornato benissimo dal punto di vista fisico e logicamente anche con la voglia giocare. […] Mancano 40 giorni al termine (del mercato, ndr) se si fanno solo i nomi di Ziyech e Berardi vuol dire che il ds è scarso. Stiamo cercando tante cose, abbiamo iniziato ora a lavorare. Ma i nomi che ho in testa non sono così pochi”.

A proposito di acquisti, nella giornata di ieri è stato ufficializzato quello di Daniel Fuzato. Il giovane portiere, ventunenne, proveniente dal Palmeiras, vestirà la maglia numero 63, anno di nascita del padre, ed è legato alla Roma fino al 30 giugno del 2022. Le prime parole dell’estremo difensore brasiliano sono state le seguenti: “Oggi inizia un’avventura incredibile per la mia carriera. Conosco bene la Roma perché ha una tradizioni di portieri brasiliani fortissimi e farò di tutto per seguirne le orme”.

Soddisfazione espressa anche nelle parole di Monchi: “La sua giovanissima età rappresenta, per il nostro staff, una grande opportunità per formare un giocatore pronto per la Serie A”.

Infine, hanno parlato in questo primo giorno di scuola anche Kostas Manolas e Patrick Schick, che hanno entrambi dimostrato idee chiare sul futuro e tanta voglia di lavorare in maglia giallorossa.

Queste le parole del difensore greco, che allontanano ogni possibilità di cambiare squadra in questa sessione di mercato: “Sono molto felice di essere qui. Ho rinnovato l’anno scorso e farò il massimo per la squadra”.

Valutazioni positive arrivano anche dal giovane attaccante ceco, desideroso di riscattare la scorsa stagione: “Sicuramente è una Roma più forte dello scorso anno. Il mio ruolo? Per me conta giocare. Devo migliorare in tutto”.

Oggi altra doppia seduta per De Rossi e compagni, con quella mattutina, aperta alla stampa, che inizierà alle 10, mentre la pomeridiana sarà a porte chiuse, con inizio intorno alle 17.30. Alle 12, poi, un altro dei nuovi arrivati, Bryan Cristante, sarà presentato nella sala stampa di Trigoria.

Insomma, il ritiro è appena cominciato, ma i ritmi sono già frenetici.

 

Ultima modifica ilLunedì, 09 Luglio 2018 23:52

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Sunny

20°C

Roma

Sunny
Humidity: 77%
Wind: NNE at 6.44 km/h
Thursday
Mostly sunny
21°C / 32°C
Friday
Sunny
20°C / 33°C
Saturday
Mostly sunny
19°C / 32°C
Sunday
Mostly sunny
20°C / 31°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore