logorcbtmp.svg

Serie A, le pagelle di Sassuolo-Roma

Manolas regala il terzo posto ai giallorossi. Kolarov salva nella ripresa. Ottimo Skorupski. Neroverdi dinamici ma poco concreti.

Il campionato 2017/2018 è ufficialmente archiviato.

La Roma lo conclude nel migliore dei modi, vincendo col minimo sforzo a Reggio Emilia e conquistando il terzo posto in classifica.

Nonostante sia una partita di fine stagione, e si vede, le due squadre tentano di prendere il pallino del gioco in mano, con i giallorossi che fanno qualcosa di più nei primi quarantacinque minuti.

Le occasioni, però, sono ben distribuite. Prima è Patrik Schick a colpire il palo per i giallorossi. Pochi minuti dopo, Politano si divora il vantaggio, complice anche un Lukasz Skorupski versione Alisson.

Quando il primo tempo si avvia a terminare a reti bianche, ci pensa l’uomo che non ti aspetti a rompere l’equilibrio del match.

A 10 secondi dal duplice fischio, Kostas Manolas recupera palla sul vertice destro dell’area di rigore del Sassuolo, si smarca dal diretto avversario e si avvicina alla porta. Lì tenta un cross teso e potente, ma il pallone viene respinto malamente dal portiere neroverde Pegolo, che lo devia in rete. Roma in vantaggio.

Nel secondo tempo, la partita è più gradevole e se non fosse stato per Aleksandar Kolarov, che salva su Babacar e Berardi nel giro di 5 minuti, i capitolini si sarebbero fatti quantomeno raggiungere.

Nel finale, a seguito di uno splendido lancio di Maxime Gonalons, Edin Dzeko spreca una colossale palla gol, facendosi ipnotizzare da Pegolo, bravissimo nella circostanza.

Finisce 1-0 al Mapei Stadium, con i festeggiamenti degli uomini di Eusebio Di Francesco (all.re Roma) per il terzo posto finale, e con quelli della squadra di Giuseppe Iachini (all.re Sassuolo) per l’ultima partita casalinga dell’anno.

Pagelle Roma

Skorupski 7: Decisivo su Politano nel primo tempo e su Berardi, anche se in fuorigioco, nella ripresa. Il portiere polacco, alla sua probabile ultima partita con la Roma, non fa rimpiangere Alisson, assente per un problema muscolare.

Florenzi 6: Ancora una partita leggermente sotto i suoi standard. Molti gli errori in fase di impostazione. Fa un po’ meglio quella difensiva, cercando di arginare le rare scorribande offensive di Rogério.

Manolas 8: In difesa è impenetrabile. Anticipi perfetti, non sbaglia un disimpegno e vince in velocità contro Berardi e Politano. Addirittura trova il gol, seppur con grande complicità di Pegolo, che regala alla Roma i tre punti e il terzo posto finale in classifica.

Fazio 5.5: Sbaglia qualche disimpegno di troppo, spingendosi in alcuni dei suoi dribbling azzardati a centrocampo, finendo col perdere il possesso del pallone. Se non fosse stato per Manolas, alcuni dei suoi errori sarebbero potuti costar caro ai giallorossi. Influisce sul voto anche il cartellino giallo rimediato nel primo tempo.

Kolarov 6.5: Non gioca chissà quale partita memorabile, specie in fase offensiva. Ma i suoi due interventi, specie quello su Babacar, a pochi giri di lancette l’uno dall’altro nella ripresa, gli fanno guadagnare la piena sufficienza.

Pellegrini 6.5: Stasera è il più vispo a centrocampo. Corsa, recupero palla e passaggi precisi caratterizzano la prestazione dell’ex Sassuolo. Speriamo sia l’inizio di un percorso di crescita costante.

Gonalons 6.5: Che fosse migliorato nelle ultime partite si era notato. Il giocatore ex Lione ha messo in mostra le sue qualità migliori. Peccato che Dzeko non trasformi in gol uno degli assist più belli della serata: lancio di 40 metri a scavalcare la difesa avversaria e a mettere il centravanti bosniaco solo davanti a Pegolo.

Strootman 6: Partita ordinata dell’olandese che gestisce al meglio il pallone nel corso di tutti e 90 i minuti, senza esagerare o rischiare nelle giocate.

Schick 6: Se si leva il gollonzo di Manolas, una delle poche occasioni capitate ai giallorossi nel primo tempo è proprio la sua, con il palo colpito a portiere battuto, dopo un ottimo controllo di palla in area di rigore. Nel secondo tempo si vede molto poco, tanto da essere sostituito da El Shaarawy.

Dzeko 6: Gioca meglio nel primo tempo, quando cerca la conclusione a rete con una certa costanza e precisione. Ciononostante l’occasione migliore per timbrare il cartellino gli capita nella ripresa, sprecando da solo davanti a Pegolo. La prestazione è comunque sufficiente.

Perotti 6: Poteva guadagnarsi mezzo voto in più in pagella se avesse avuto maggiore convinzione sotto porta. Ma l’argentino rientrava in campo dopo alcune settimane di stop e ha messo in mostra alcune delle sue tipiche giocate, con scatti improvvisi, dribbling ubriacanti e assist, non sfruttati dai compagni, in area di rigore.

El Shaarawy s.v: Entra a pochi minuti dal termine e non ha il tempo di incidere sul match.

Capradossi s.v: Di Francesco lo mette in campo nell’inedito ruolo di terzino destro. A parte una buona diagonale difensiva e un controfallo regalato al Sassuolo, non si registrano altre azioni degne di nota nei pochi minuti disputati.

Gerson s.v: Entra nel finale di gara ed ha il tempo solo di recuperare un buon pallone a centrocampo.

Di Francesco 7.5: Per essere la prima stagione con la Roma non può che essere questo il voto. Gli si è chiesto di raggiungere la Champions League e di fare bella figura in Europa. Obiettivi raggiunti con risultati ben oltre le aspettative. I giallorossi si fermano ad 1 gol dalla finale di Kiev e al terzo posto in classifica in campionato. Peccato per quel periodo di smarrimento tra dicembre e gennaio, dove si è buttata al vento la possibilità di andare avanti anche in Coppa Italia.

Nel complesso i tifosi sono giustamente soddisfatti, ma l’asticella ora si alza, con un trofeo da alzare nella prossima annata.

Pagelle Sassuolo: Pegolo 5.5; Lemos 6, Acerbi 6, Peluso 6; Adjapong 6, Missiroli 5.5, Magnanelli 6.5, Duncan 5, Rogério 5; Berardi 5.5, Politano 6.

Subentrati: Letschert 6, Babacar 5, Biondini 5.

Allenatore: Giuseppe Iachini 6.

Arbitro: Giacomo Abbattista 6. Partita piuttosto tranquilla da dirigere, con pochi interventi meritevoli di sanzioni disciplinari. Gestisce bene la distribuzione dei cartellini e valuta in maniera corretta, lasciando proseguire il gioco, gli episodi su cui è stato richiesto calcio di rigore da ambo le squadre.

Ultima modifica ilLunedì, 21 Maggio 2018 00:36

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Mostly cloudy

24°C

Roma

Mostly cloudy
Humidity: 77%
Wind: S at 11.27 km/h
Sunday
Mostly cloudy
14°C / 27°C
Monday
Partly cloudy
16°C / 27°C
Tuesday
Sunny
14°C / 29°C
Wednesday
Sunny
15°C / 30°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore