logorcb

updated 2:03 PM CEST, Oct 13, 2019

Serie A, le probabili formazioni di Bologna-Roma

 Fonseca si riaffida a Zaniolo nel tridente offensivo, rifiata Kluivert. Pellegrini sulla trequarti. In difesa ancora out Smalling, tocca a Mancini e Fazio. Florenzi torna titolare sulla destra. Tra i felsinei è assente Danilo. Tomiyasu parte dalla panchina, dentro Mbaye. Destro centravanti, con Palacio ala sinistra. Ballottaggio Dzemaili-Poli a centrocampo. Arbitra Pairetto, al VAR Calvarese.
Due squadre in piena forma, specie in zona offensiva.

Si preannuncia spettacolo allo Stadio Renato Dall’Ara di Bologna, dove alle 15:00 di domenica andrà in scena una delle sfide più giocate della Serie A: Bologna-Roma.

Sarà la partita numero 150 della storia del massimo campionato italiano tra i due club e nessuno vorrà perderla.
Gli uomini di Paulo Fonseca (all.re Roma) sembrano aver iniziato a fare propri i dettami tattici del loro tecnico, giocando un calcio veloce e a tratti spettacolare, con una media realizzativa piuttosto elevata, ben 12 reti in 4 gare.
Inoltre, si tratta della prima vera trasferta per i giallorossi, intesa come match giocato lontano dallo Stadio Olimpico, e Fonseca spera sia la giusta prova per misurare i miglioramenti della squadra: “Si tratta di un test eccellente per misurare quali sono le nostre capacità. Affrontiamo una squadra molto forte, il Bologna, in testa alla classifica che è imbattuta e che ha ottenuto due vittorie e un pareggio. Una squadra molto motivata con giocatori molto buoni, una squadra che riflette il carattere del suo mister. Sarà con certezza una partita molto complessa ma noi saremo sempre pronti per questo genere di partite”.
Per battere i felsinei, dunque, ci vorrà una prova simile a quella vista giovedì sera in Europa League e per ripetere quella prestazione il mister portoghese si affida alla formazione migliore possibile.
In porta è confermato Pau Lopez, mentre nella retroguardia ci saranno due novità rispetto alla partita contro l’Istanbul Basaksehir: fuori Juan Jesus e Leonardo Spinazzola, dentro Gianluca Mancini e Alessandro Florenzi.
Giocheranno la quinta partita consecutiva da titolari, invece, Aleksandar Kolarov e Federico Fazio, data anche l’assenza di Chris Smalling, il quale è tornato ad allenarsi in gruppo ma non è ancora al meglio della condizione: “Parto da Chris. Subito dopo la partita dell’Europa League si è ripreso ad allenarsi con noi ma probabilmente a causa di questo stop non può essere nelle migliori condizioni fisiche, motivo per il quale ho optato per il lavoro specifico per lui cosi che possa essere già al 100% per la prossima partita. Per quanto riguarda Kolarov è vero ha sempre giocato ma è anche vero che non possiamo risparmiare sempre tutti i giocatori, vedremo domani se sarà della partita oppure no”.
A centrocampo Fonseca opterà per il doppio mediano, come accaduto finora, e il duo di centrocampisti davanti alla difesa sarà composto da Jordan Veretout e Bryan Cristante: “Innanzitutto la partita di Europa League aveva caratteristiche diverse rispetto a quelle che sono per gli impegni di campionato, motivo per il quale abbiamo giocato con un calciatore più fisico che era Diawara, ma anche alla luce di quelle che sono le caratteristiche del campionato italiano e di queste partite preferisco utilizzare due mediani, pertanto non vi giungerà nuovo il fatto che domani giocheranno Cristante e Veretout. Sempre riguardo questa questione ci stavo riflettendo, l’utilizzo di questi giocatori ovviamente dipende dalla fase e dal momento di gioco, se la fase è offensiva o difensiva, dal sistema di gioco dell’avversario”.
Sulla trequarti torna Lorenzo Pellegrini, mentre Nicolò Zaniolo farà rifiatare Justin Kluivert sulla destra.
A sinistra scalpita Enrikh Mkhitarian, giocatore su cui Fonseca ha speso parole importanti oggi in conferenza stampa: “Mkhitaryan è un giocatore che sta bene fisicamente. È arrivato in eccellenti condizioni fisiche. Del resto è un giocatore che aveva già giocato anche con l’Arsenal, quella contro il Sassuolo per lui è stata la prima partita, abbiamo avuto poche occasioni di allenarci insieme dal suo arrivo per cui ritengo che malgrado abbia fatto una buona partita contro il Sassuolo il suo margine di crescita è ancora notevole”.
Di punta, come al solito, è il turno di Edin Dzeko.
In casa rossoblù, Emilio De Leo (collaboratore tattico del Bologna) ha sostituito Sinisa Mihajlovic nell’incontro con i giornalisti pre partita, parlando di come la squadra cercherà di approcciare al match contro la Roma: “È una squadra di grandi qualità, hanno un allenatore di stampo internazionale, hanno voglia di dominare la partita e non hanno paura di difendere in spazi ampi. Come ha detto Mihajlovic in settimana, dovremo difendere bene ed essere resilienti, saper soffrire ed essere compatti. Stiamo mettendo in mostra qualità offensive e puntiamo a fare una grande partita”.

I felsinei, reduci dalla splendida rimonta in trasferta contro il Brescia, cambieranno qualcosa, a causa dei numerosi impegni ravvicinati affrontati dal ritorno dalla sosta per le nazionali a oggi, Coppa Italia compresa.
Ecco, dunque, che in difesa potrebbe riposare Takehiro Tomiyasu, sostituito da Ibrahima Mbaye. Al centro, data l’assenza di Danilo, è confermata la coppia Mattia Bani-Stefano Denswil. Completa la retroguardia Mitchell Dijks a sinistra.
A centrocampo è ballottaggio per una maglia da titolare tra Andrea Poli e Blerim Dzemaili, mentre è sicuro di partire dal primo minuto Gary Medel.
Il trio dietro la punta, ruolo per cui Mattia Destro sembra essere in vantaggio su Federico Santander, dovrebbe essere composto da Riccardo Orsolini a destra, Roberto Soriano sulla trequarti, e Rodrigo Palacio sulla sinistra. Attenzione, però, alla possibile sorpresa Skov Olsen: “Dirlo con certezza e prometterlo non mi va perché non fa parte della nostra mentalità. Di gara in gara mettiamo la formazione che secondo noi ci dà più garanzie. Inevitabilmente ci saranno delle alternanze ma non sono programmate”.
In porta ci sarà l’ex romanista Lukasz Skorupski.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Mbaye, Bani, Denswil, Dijks; Poli, Medel; Orsolini, Soriano, Palacio; Destro.
Allenatore: Sinisa Mihajlovic.
Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Fazio, Mancini, Kolarov; Veretout, Cristante; Zaniolo, Pellegrini, Mkhitaryan; Dzeko.
Allenatore: Paulo Fonseca.
Dirige la sfida il signor Luca Pairetto.
 Il fischietto di Nichelino ha diretto 3 sfide dei giallorossi in carriera, con uno score che recita 2 vittorie e 1 sconfitta. Quest’ultima coincide con il precedente più recente, quando i capitolini vennero battuti allo Stadio Olimpico per 2-0 dalla SPAL nella scorsa stagione.
Sono 5, invece, gli incroci in Serie A tra il direttore di gara piemontese e il Bologna, con un ruolino di marcia piuttosto equilibrato: 2 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Meli-Fiorito e il quarto ufficiale Pezzuto.
Al VAR sono stati disegnati l’arbitro Calvarese e il guardalinee Schenone.
Il calcio d’inizio del match, presso lo Stadio Renato Dall’Ara di Bologna, è previsto per le ore 15:00 di domenica 22 settembre 2019.
La partita sarà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, 473 e 483 del digitale terrestre) e Sky Sport HD (numero 251 del satellite).
Inoltre, per gli abbonati alla piattaforma satellitare la sfida sarà visibile anche in Streaming attraverso l’applicazione SkyGo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore