logorcb

updated 1:03 PM CEST, Oct 23, 2019

Serie A, le probabili formazioni di Empoli-Roma

Di Francesco non convoca Kolarov, a sinistra gioca Luca Pellegrini. Confermato Lorenzo Pellegrini a centrocampo. De Rossi sta meglio. Dzeko titolare. Convocato Perotti. Andreazzoli recupera Acuqah. In attacco torna La Gumina in tandem con Caputo. Zajc in cabina di regia. Veseli ancora esterno sinistro.

Una trasferta ostica da sempre.
Questa è Empoli per la Roma.  Inutile stare a ricordare i vari corsi e ricorsi storici, ma alla mente del tifoso romanista saltano in mente i vari Sebastian Giovinco, Lukasz Skorupski e via discorrendo, protagonisti di vere e proprie battaglie sul manto erboso dello stadio Castellani.
Ma una cosa è certa, i tabù sono fatti per essere sfatati ed è questa la missione dei giallorossi domani sera, anche per continuare a recuperare posizioni in classifica, dopo il periodo difficile che sembra ormai alle spalle grazie al 5-0 al Viktoria Plzen in Champions League e alle vittorie su Frosinone e Lazio in campionato.

Eusebio Di Francesco, però, sottolinea come la squadra toscana giochi un ottimo calcio e che la classifica sia molto ingenerosa con gli azzurri. Parola d’ordine, dunque, è attenzione: “È un test importantissimo contro una squadra in salute che meriterebbe molti più punti in classifica rispetto ai punti che ha, per il gioco che ha mostrato, per la mentalità che ha messo in campo, è una delle migliori squadre per recupero palla nella metà campo avversaria, è una delle piccole che ha il miglior possesso palla, è un insieme di dati che fa pensare ad una squadra con qualità importanti, bisogna fare i complimenti ad Aurelio Andreazzoli che sta facendo un ottimo lavoro”.
Non sarà della partita Aleksandar Kolarov, alle prese con la frattura ad un dito del piede con la quale convive ormai da una settimana. È vero che il serbo ha giocato sia il Derby che in Europa in queste condizioni, ma il tecnico abruzzese vuole preservarlo in vista della ripresa della Serie A dopo la sosta per le nazionali:Kolarov non sarà nemmeno tra i convocati, perché oggi non camminava nemmeno. Per farvi capire in che condizioni ha giocato e bisogna fargli i complimenti per la disponibilità veramente forte, da uomo, che ha mostrato nei confronti della squadra e di tutti in questo periodo”.
Al suo posto ci sarà Luca Pellegrini:Giocherà Luca Pellegrini dal primo minuto, Luca sarà titolare all’esordio”.
In difesa, oltre al giovane terzino, torna Kostas Manolas, che ha riposato in Champions League, mentre è ballottaggio a tre per il secondo posto da centrale, con Federico Fazio sempre leggermente avanti sulla concorrenza.
A destra, infine, dovrebbe giocare Alessandro Florenzi, che non sarà spostato nei tre d’attacco, con Davide Santon che potrebbe iniziare dalla panchina: Dietro l’unico sicuro di giocare è Manolas con Pellegrini. Ho un dubbio tra Santon e Florenzi e su chi giocherà come centrale sinistro. Florenzi se dovesse giocare giocherà da terzino in questa gara”.
A centrocampo, data l’assenza di Javier Pastore, Lorenzo Pellegrini è confermato sulla trequarti, mentre il tandem davanti alla difesa sarà composto da Steven Nzonzi e Daniele De Rossi. Il capitano, infatti, ha svolto regolarmente la rifinitura e sembra in grado di vestire una maglia da titolare domani sera: De Rossi si giocherà una maglia, oggi ha fatto tutto l’allenamento, a differenza di ieri, quando aveva fatto solo la parte iniziale e aveva qualche problemino. Oggi mi ha dato delle risposte differenti. Se dovesse essere a posto giocherà dall’inizio”.

Qualora il numero 16 giallorosso non dovesse farcela, è pronto Bryan Cristante.
In avanti l’unico certo del posto è Edin Dzeko, che ha impressionato il mister dei capitolini con la tripletta messa a segno martedì sera. Ai fianchi del bosniaco ci saranno Cengiz Under, a destra, e uno tra Stephan El Shaarawy e Justin Kluivert a sinistra, con l’italiano che sembra favorito sull’olandese, nonostante l’eccezionale prestazione in Europa di quest’ultimo.
Tra i pali, ancora una volta, ci sarà Robin Olsen. Torna tra i convocato Diego Perotti.
In casa azzurra, il tecnico dell’Empoli, Aurelio Andreazzoli, parla della sfida contro la sua ex squadra come una partita particolare dal punto di vista personale: “Roma è un capitolo bellissimo della mia vita. Sono stato trattato benissimo, ho amici fraterni, ho trovato una società che mi ha trattato con i guanti di velluto. Ritrovo calciatori ai quali sono affezionato, non può essere una gara come le altre”.
Il mister dei toscani, poi, spende qualche parola sulla classifica piuttosto bugiarda che vede la sua squadra in zona retrocessione, nonostante i numeri sul campo siano dalla sua parte: “C'è amarezza perché le cose non vanno come vorremmo. I numeri ci vedono e ci considerano come una squadra che fa tanto e ci conforta”.
Sulla formazione Andreazzoli non dà molte indicazioni, ma possiamo provare ad immaginare il suo classico 4-3-1-2 come segue.
In porta c’è Pietro Terracciano, mentre in difesa viene confermato Frederic Veseli nel ruolo di terzino sinistro. Completano la retroguardia a quattro Giovanni Di Lorenzo, a destra, Matias Silvestre e Domenico Maietta, al centro.
A centrocampo, nonostante il rientro di Afriyie Acquah, dovrebbe essere confermato Ismael Bennacer, per quanto una staffetta tra i due a partita in corso sia facilmente immaginabile. Accanto al francese ci saranno Rade Krunic e Leonardo Capezzi.
Dietro al tandem d’attacco, che vede il rientro da titolare di Antonio La Gumina accanto a Francesco Caputo, ci sarà il solito Miha Zajc a dare fantasia al gioco dell’Empoli.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Lu.Pellegrini; De Rossi, Nzonzi; Under; Lo.Pellegrini, El Shaarawy; Dzeko.
Allenatore: Eusebio Di Francesco.
Empoli (4-3-1-2): Terracciano; Di Lorenzo, Silvestre, Maietta, Veseli; Bennacer, Capezzi, Krunic, Zajc; La Gumina, Caputo.
Allenatore: Aurelio Andreazzoli.
Dirige la sfida il signor Paolo Silvio Mazzoleni.
Per il fischietto di Bergamo è l’esordio in una sfida tra queste due formazioni, ma i precedenti con Roma ed Empoli non mancano di certo, con un bilancio sorridente per entrambe le squadre.
Gli incroci tra il direttore di gara e i giallorossi sono 24 in Serie A, con uno score che recita 13 vittorie, 8 pareggi e 3 sconfitte. Uno dei pareggi è proprio di questo campionato, quando i capitolini hanno subito la rimonta allo Stadio Olimpico da parte del Chievo: risultato finale 2-2.
Mazzoleni ha diretto l’Empoli in 7 occasioni tra Serie A e B, con uno ruolino di marcia pari a 5 vittorie e 2 sconfitta.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Longo-Rocca e il quarto ufficiale Piccinini.
Al VAR ci saranno l’arbitro Pairetto e il guardalinee Manganelli.
Calcio d’inizio allo Stadio Carlo Castellani di Empoli domani sera alle ore 20:30. La partita sarà visibile sulla piattaforma digitale DAZN.

Ultima modifica ilVenerdì, 05 Ottobre 2018 18:32

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore