logorcb

updated 11:06 PM CET, Dec 6, 2019

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Brescia

 Fonseca privo di Pastore, Spinazzola e Mkhitaryan. Pellegrini titolare, Ballottaggio Florenzi-Santon. Mancini torna in difesa. Grosso non convoca Balotelli. Pronto il tandem Torregrossa-Donnarumma. Chancellor si riprende la retroguardia. Arbitra Di Bello, al VAR Calvarese.
Per tornare a vincere.

Roma e Brescia si sono fermate per la pausa nazionali a seguito delle rispettive sconfitte contro Parma e Torino.
I giallorossi vogliono riprendersi ciò che gli è stato tolto in classifica da Lazio e Cagliari, attualmente a pari merito al terzo posto.

Paulo Fonseca (all.re Roma), però, deve far fronte ad alcune assenze pesanti. Non sono stati convocati per la sfida contro le Rondinelle Leonardo Spinazzola, Javier Pastore e Enrihk Mkhitaryan, i quali potrebbero tornare per l’impegno di Europa League di giovedì contro l’Istanbul Basaksehir: “Mkhitaryan? È sul finire del recupero. Ha lavorato con noi tre giorni in questa settimana, ma non è pronto. Lui e Spinazzola credo lo saranno per la prossima partita. Pastore ha avuto una contusione all’anca in questi giorni ed oggi col medico abbiamo deciso di non ritenerlo pronto per la partita, non sarà convocato”.
Di contro, il tecnico portoghese potrà contare sui recuperi completi di Cengiz Under e Lorenzo Pellegrini: “Pellegrini è pronto per giocare. Under? Sta bene, è pronto per giocare e non ha nessun problema”.
Il centrocampista romano, in particolare, dovrebbe scendere in campo dal primo minuto, andando a prendersi la trequarti. Il turco, invece, dovrebbe partire dalla panchina, dato l’ottimo momento di Nicolò Zaniolo, abitualmente schierato da esterno offensivo a destra.
Completano l’attacco Justin Kluivert, a sinistra, ed Edin Dzeko di punta, nonostante il bosniaco abbia giocato numerose partite da titolare di seguito e abbia segnato un solo gol nelle ultime dieci partite. Fonseca, però, non teme la stanchezza del suo centravanti ed è pronto a scommettere su un immediato ritorno alla marcatura del Cigno di Sarajevo: “Non penso a nessuna alternativa, Dzeko giocherà normalmente. Per me non è importante questo, è vero che non ha fatto gol nelle ultime partite, ma tornerà a farlo nella prossima partita, non ho alcun dubbio”.
Grazie ai rientri di alcuni elementi del centrocampo, la novità rispetto al passato recente sarà il ritorno di Gianluca Mancini, che ha smaltito il problema muscolare accusato in Nazionale, sulla linea a 4 dei difensori, con Amadou Diawara pronto ad affiancare Jordan Veretout sulla mediana:Mancini? È un difensore centrale e tornerà in quella posizione. Succederà questo, è normale”.
Accanto all’ex Atalanta ci sarà Chris Smalling, mentre a sinistra agirà Aleksandar Kolarov. L’unico ballottaggio è aperto a destra e sarà sciolto solo a ridosso del match. A giocarsi una maglia da titolare, infatti, sono Davide Santon e Alessandro Florenzi, sul quale è Fonseca ha voluto puntualizzare alcune cose in conferenza stampa:Vediamo domani se sarà il suo momento. La mia decisione non è perché gioca o non gioca in Nazionale o perché lo scrivono i giornali tutti i giorni. Quando io voglio mettere un giocatore decide la mia testa e domani se riterrò che dovrà giocare lo farà. Lui ha lavorato sempre al massimo, è il nostro professionista e vediamo domani”.
Alla fine potrebbe spuntarla il terzino romano, a seguito dell’ottima prova messa in campo in Bosnia-Italia.

Completa l’undici titolare il portiere Pau Lopez.
In casa lombarda, Fabio Grosso (all.re Brescia) ha spiegato davanti ai giornalisti come verrà affrontata dai suoi la sfida dell’Olimpico:Affrontiamo squadre con livelli tecnici superiori al nostro ma potremo compensare questo con grande impegno e determinazione, provando anche a proporre qualcosa. Pensare di fare risultati solo difendendosi sarebbe impensabile”.
Il tecnico delle Rondinelle, però, ha deciso di non convocare l’uomo più discusso del momento, Mario Balotelli, al seguito del noto episodio di giovedì, in cui l’ex Milan è stato allontanato anzitempo dal campo di allenamento dal proprio mister:A volte può capitare che un giocatore non riesca ad allenarsi a ritmi alti o non sia in giornata. Non mi piace che questo condizioni lui o i suoi compagni. In quel momento ho messo Mario da parte, ho fatto entrare un suo compagno ed è tutto finito lì. Lo immaginavo già ma mi sto rendendo conto che qualsiasi cosa lo riguardi viene ingigantita. Questo non lo aiuta. A me invece piacerebbe tanto riuscire ad aiutarlo, però riesco ad arrivare fino a un certo punto”.
Pronto, dunque, il tandem offensivo che tanto ha fatto sognare i tifosi bresciani nella rincorsa alla Serie A della scorsa stagione, formato da Alfredo Donnarumma e Ernesto Torregrossa:Torregrossa? Si tratta di un ragazzo che sta rientrando, ha grande entusiasmo e quindi gli vanno dati minuti proprio per questo sto pensando di farlo giocare dall’inizio. Le qualità ci sono e saranno importanti per il suo futuro”.
Dietro ai due centravanti agirà l’ex Lazio Romulo, mentre a centrocampo giocheranno i due mediani Dimitri Bisoli-Emanuele Ndoj, quest’ultimo ex Primavera della Roma, e il vertice basso Alessandro Tonali.

La retroguardia a 4, invece, sarà formata dalla coppia di centrali Andrea Cistana-Jhon Chancellor, appena recuperato, e dai terzini Stefano Sabelli, a destra, e Bruno Martella, a sinistra.
In porta ci sarà Jesse Joronen.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Florenzi, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout; Zaniolo, Pellegrini, Kluivert; Dzeko.
Allenatore: Paulo Fonseca.
Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Chancellor, Cistana, Martella; Bisoli, Tonali, Ndoj; Romulo; Torregrossa, Donnarumma.
Allenatore: Fabio Grosso.
Dirige la sfida il signor Marco Di Bello.
 Il fischietto di Brindisi ha incrociato in Serie A i giallorossi in 11 occasioni, con uno score più che positivo per i capitolini: 10 vittorie e 1 pareggio.
L’ultimo precedente risale allo scorso campionato, quando la Roma battè in casa l’Udinese per 1-0.
Sono 5 le partite del Brescia dirette tra Serie A e Serie B dall’arbitro pugliese, con un ruolino di marcia che recita 1 vittoria, 3 pareggi e 1 sconfitta.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Costanzo-Imperiale e il quarto ufficiale Di Martino.

Al VAR sono stati designati l’arbitro Calvarese e il guardalinee Del Giovane.
Il calcio d’inizio del match, presso lo Stadio Olimpico di Roma, è previsto per le ore 15:00 di domenica 24 novembre 2019.
La partita sarà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, 473 e 483 del digitale terrestre) e SkySportHD (numero 252 del satellite).
Inoltre, per gli abbonati alla piattaforma satellitare, la sfida sarà visibile in Streaming attraverso l’applicazione SkyGo.

Ultima modifica ilSabato, 23 Novembre 2019 16:39

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore