logorcb

updated 10:16 PM CEST, May 26, 2019

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Cagliari

 Ranieri con gli uomini contati a centrocampo, si torna al 4-4-2. Dzeko e Schick di punta, ballottaggio Under-Kluivert a destra. Manolas stringe i denti. Confermato Mirante. Rossoblù senza Faragò, Castro e Klavan. Cerri convocato. Barella si riprende la trequarti. Sulla sinistra torna Pellegrini. Arbitra Manganiello.

Tra Europa e salvezza.
Roma e Cagliari si sfidano nel secondo anticipo del sabato della 34esima giornata di Serie A con obiettivi ben delineati.
I giallorossi vogliono mantenere la scia di Milan e Atalanta per l’ultimo posto valido per l’accesso alla Champions League, distante solo un punto.

Claudio Ranieri (all.re Roma), però, ha a che fare con alcune defezioni a centrocampo. Sulla mediana, infatti, non ci saranno gli squalificati Nicolò Zaniolo e Bryan Cristante, oltre all’infortunato Daniele De Rossi.
Per questo il tecnico testaccino sta pensando ad un cambio modulo, optando per il ritorno al 4-4-2 con la coppia di mezzali obbligata, formata da Steven Nzonzi e Lorenzo Pellegrini, cui verrà richiesto un lavoro extra: “Quando mancano delle pedine che sono abituate a giocare ci sta qualche contrattempo di fluidità di gioco, ma mi auguro che chi giocherà al posto di questi due ragazzi (Zaniolo e Cristante, ndr) faccia un surplus di lavoro e tutta la squadra riesca a bilanciare queste due mancanze”.
Chi sicuramente agirà a sinistra della coppia di mediani è Stephan El Shaarawy, che sta garantendo alla squadra continuità sia in fase realizzativa, con gol e assist, sia in fase di copertura, cosa che è stata esaltata da Ranieri in conferenza stampa: “È un ragazzo molto coscienzioso. Riesce a fare le due fasi facendo delle ottime diagonali. Nella fase offensiva è arrivato in doppia cifra e sta dando un grosso contributo alla Roma attuale da quando è arrivato qui a Roma”.
Sul fronte destro dell’attacco romanista, invece, ci sarà uno tra Justin Kluivert e Cengiz Under, con l’olandese al momento in vantaggio sul talento turco, apparso sottotono nelle ultime uscite: “Problema fisico o tattico? Un po’ tutti e due perché quando giochi in quella posizione o crei problemi all’avversario o questo te li crea a te. Si è allenato molto bene, mi aspetto molto da lui”.
Come per il tandem di centrocampisti centrali, anche per i terzini le scelte rimangono obbligate, date le assenze di Rick Karsdorp e Davide Santon. Confermati, dunque, Alessandro Florenzi a destra e Aleksandar Kolarov a sinistra.
Al centro della retroguardia, invece, dovrebbe tornare Kostas Manolas che sembra aver smaltito il fastidio accusato nel riscaldamento prima della sfida con l’Inter. Accanto al greco ci sarà Federico Fazio, che avrà il compito di neutralizzare Leonardo Pavoletti nei duelli aerei in area di rigore. In casi di emergenza rimane pronto Juan Jesus, autore di un’ottima partita contro i nerazzurri sabato scorso.
In avanti tornano a fare coppia Edin Dzeko e Patrik Schick, sperando che la convivenza delle due punte possa finalmente dare i frutti sperati dal mister dei capitolini: “Dzeko è un giocatore che ama partecipare al gioco. Credo che quello che ha fatto vedere a San Siro sia il suo habitat naturale: venire incontro e fare da riferimento per gli altri giocatori. Può giocare con uno accanto ma questo deve capire il suo gioco ed inserirsi al momento giusto. Schick? Penso sia un grande campione. Questo ragazzo ha tutti i requisiti per diventarlo”.
In porta è confermato Antonio Mirante.
A partita in corso potrebbe rivedersi anche Javier Pastore, scomparso dai radar del campo da quasi due mesi: “Titolare non lo so, ma già dall’altra settimana lo sto vedendo bene. Sta recuperando e lo vedo motivato”.
In casa rossoblù, Rolando Maran (all.re Cagliari) ha definito quali sono gli obiettivi che la propria squadra vuole raggiungere domani pomeriggio allo Stadio Olimpico, caricando i propri giocatori a disputare una gara di alto livello: “Questa è stata una settimana piena di entusiasmo, domenica abbiamo raggiunto i quaranta punti ma ora vogliamo arrivare ad avere la matematica certezza, poi servirà ancora entusiasmo per consolidare quanto fatto finora. La squadra si è allenata bene e con l'entusiasmo giusto. Mi auguro che a Roma abbiano ragione di essere preoccupati, vogliamo raggiungere la matematica salvezza e migliorare la nostra classifica, per noi e per i tifosi. […] La gara di andata ci insegna che la partita non è finita fino al 90', quella è stata una partita con decisioni strane ma l'abbiamo acciuffata con pieno merito”.
Il tecnico cagliaritano non potrà fare affidamento su Paolo Faragò, squalificato. Per sostituirlo è corsa a due tra Simone Padoin e Alessandro Deiola, anche se l’ex juventino dovrebbe essere la prima scelta: “Faragò è cresciuto tanto ed è molto utile, ma sono sicuro che chi lo sostituirà lo farà bene. Chi lo sostituirà? Ci sono Padoin e Deiola, ma non solo loro”.
A completare il centrocampo a 3 ci saranno Luca Cigarini e Artur Ionita. Davanti a loro, sulla trequarti, torna Nicolò Barella, obiettivo della Roma per il prossimo anno, che agirà alle spalle del tandem offensivo formato da Pavoletti e Joao Pedro.
In difesa si rivede Luca Pellegrini sulla sinistra, mentre sulla destra è ballottaggio tra Darijo Srna, al momento in vantaggio, e Fabrizio Cacciatore, tornato in gruppo giovedì.
Al centro della retroguardia giocheranno il rientrante Fabio Pisacane e Luca Ceppitelli, con Alessio Cragno, altro calciatore finito negli interessi dei giallorossi per il mercato estivo, a difendere i pali dei sardi.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Roma (4-4-2): Mirante; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Kluivert, Pellegrini, Nzonzi, El Shaarawy; Dzeko, Schick.
Allenatore: Claudio Ranieri.
Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Srna, Ceppitelli, Pisacane, Pellegrini; Padoin, Cigarini, Ionita; Barella; Joao Pedro, Pavoletti.
Allenatore: Rolando Maran.
Dirige la sfida il signor Gianluca Manganiello.
 Tra campionato e Coppa Italia, sono solo 5 le sfide dei giallorossi dirette dal fischietto di Pinerolo, per uno score che recita 4 vittorie e 1 sconfitta. Quest’ultima, coincide con l’incrocio più recente con l’arbitro piemontese: Fiorentina-Roma 7-1 nei quarti di finale di questa Coppa Italia.
Sono 6 i precedenti in Serie A tra Manganiello e il Cagliari, con un ruolino di marcia simile a quello dei capitolini: 5 vittorie e 1 sconfitta.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Galetto-Di Vuolo e il quarto ufficiale Pairetto.
Al VAR sono stati designati l’arbitro Di Bello e il guardalinee Di Iorio.
Il calcio d’inizio del match, presso lo Stadio Olimpico di Roma, è previsto per le ore 18:00 di sabato 27 aprile 2019.
La partita sarà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 del satellite e 373 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 251 del satellite).
Inoltre, per gli abbonati alla piattaforma satellitare sarà possibile vedere il match in streaming attraverso l’applicazione SkyGo.

Ultima modifica ilVenerdì, 26 Aprile 2019 23:04

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore