logorcb

updated 9:25 PM CEST, Oct 21, 2019

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Chievo

Più Nzonzi che De Rossi. Florenzi torna titolare. Occasione per Cristante e Pellegrini. Dzeko prima punta. Out Pastore, si rivede Perotti. Nei gialloblu, Birsa alle spalle del duo Giaccherini-Stepinski. Out Djordjevic e Cesar. Recuperato Cacciatore.

Si torna in campo.
Dopo la sosta per gli impegni delle nazionali, tra amichevoli e la nuova Nations League, riparte la Serie A.
Tra le altre sfide, la quarta giornata propone come lunch time match, la sfida tra Roma e Chievoverona.

I veronesi hanno necessità di portare a casa un risultato positivo a seguito della penalizzazione in classifica di tre punti, subita per la questione delle plusvalenze fittizie.
La società di Luca Campedelli ha annunciato che farà ricorso in appello, ma nel frattempo la graduatoria recita ultimo posto a -2 punti.
La squadra capitolina, invece, ha un triplo obiettivo: non mollare le posizioni di testa, arrivare al meglio alla sfida d’esordio in Champions League di mercoledì contro il Real Madrid e onorare la memora di Maria Sensi, moglie del presidente del terzo tricolore giallorosso, Franco, scomparsa ieri sera all’età di 75 anni. Probabili, dunque, lutto al braccio e minuto di raccoglimento prima della partita.
E proprio alla signora Sensi, ha voluto rivolgere un pensiero Eusebio Di Francesco (all.re Roma) ad inizio conferenza stampa: “Oggi è un giorno triste, è scomparsa una persona a me cara, ero molto vicino a lei e alla sua famiglia, mi unisco al dolore della famiglia e della sorella Angela. È una giornata triste per me e per tutti i romanisti”.
Il tecnico abruzzese ha anche dato qualche indicazione su chi giocherà titolare domani, a partire da chi sarà il terzino destro, ovvero Alessandro Florenzi, e sul centrocampo, dove Daniele De Rossi, recuperato, potrebbe lasciare spazio a Steven Nzonzi: “Florenzi giocherà quasi sicuramente dall’inizio. De Rossi devo decidere se farlo giocare o mettere Nzonzi. Ma entrambi hanno recuperato”.
Il francese sarà coadiuvato da due giovanissimi, che, a detta del mister, saranno scelti tra Lorenzo Pellegrini, Bryan Cristante e Nicolò Zaniolo, con i primi due leggermente favoriti sul terzo: “Ad oggi nel posto di mezz’ala si giocano il posto Zaniolo, Pellegrini e Cristante”.
In attacco ci sarà Edin Dzeko, mentre Patrik Schick partirà dalla panchina: “Domani giocherà Dzeko. A Patrik non gli chiederò niente in particolare. Gli chiedo sempre molto in allenamento, è stato fermo qualche giorno perché ha avuto dei problemini. Ma sta crescendo e sta meglio, è un giovane come Pellegrini e deve ritrovare la serenità. Patrick sta crescendo dal punto di vista caratteriale rispetto all’anno scorso”.
Ai suoi fianchi dovrebbero esserci Stephan El Shaarawy, a sinistra, e Cengiz Under, a destra.
Completano la formazione giallorossa Robin Olsen, in porta, Aleksandar Kolarov terzino a sinistra, Federico Fazio e uno tra Ivan Marcano e Kostas Manolas al centro della difesa, con il nazionale greco leggermente in vantaggio sull’ex Porto.
Come noto, non ci sarà Javier Pastore, unico a lavorare a parte nella rifinitura odierna, mentre torna tra i convocati Diego Perotti, il cui ingresso in campo a partita in corso non è da escludersi.
In casa gialloblu, l’allenatore Lorenzo D’Anna prepara al meglio la sfida numero 600 in Serie A del proprio club, dando le direttive su come si affronta un avversario del calibro della Roma: “Serve controbattere con il nostro spirito e con quello che abbiamo cercato di ricreare nella partita con l’Empoli, magari cercando di levare qualche timore in più. Venivamo da una partita complicata come quella di Firenze. Dovremo difendere bene chiudendo tutte le linee di passaggio e poi dovremo essere bravi nella gestione ed essere un po’ più propositivi. La Roma è una squadra che spesso attacca con 8 giocatori, quindi in realtà qualche spazio te lo concede. Noi dovremo essere bravi a chiudere gli spazi e a sfruttare quello che ci lasceranno”.
Il tecnico del Chievo, poi, ha speso due parole sulla difesa finora non brillantissima in campionato, a causa dei numerosi infortuni e cambi: “
È il reparto che ha avuto più cambi e più infortuni. C’è chi lavora di reparto e chi di riferimento, mentre noi dobbiamo avere un pensiero unico: la solidità una squadra la trova quando la linea difensiva si muove bene. Con l’Empoli ho visto meno precisione difensiva, ma più convinzione e rabbia”.

Poche le indicazioni, dunque, date dal mister dei veronesi sulla formazione che schiererà all’Olimpico domani, ma qualcosa si può ricavare.
Tra i pali è certa la presenza di Stefano Sorrentino, mentre la linea difensiva sarà a 4, con Fabrizio Cacciatore, recuperato, a destra, Nenad Tomovic e Mattia Bani al centro, mentre a sinistra giocherà Federico Barba.
Rispetto alla sfida con l’Empoli, D’Anna cambia un solo uomo dei tre di centrocampo. Sono confermati, infatti, Nicola Rigoni e Ivan Radovanovic, mentre si accomoda in panchina Joel Obi: al suo posto c’è Perparim Hetemaj.
Completano quello che potrebbe essere un 4-3-1-2, Valter Birsa dietro a Emanuele Giaccherini e Mariusz Stępiński.
Non saranno della sfida, invece, l’ex laziale Filip Djordjevic, alle prese con una distrazione al bicipite femorale sinistro, e Bostjan Cesar, anche lui non al meglio.
La conferenza stampa di Lorenzo D’Anna si è conclusa con alcune parole riguardo la penalizzazione ricevuta dalla società in classifica: “Il problema che gravava sulla società ha influito sul mercato e sulla formazione della rosa, ma non mi spaventa nulla. Ne usciremo fortificati. Siamo nati per soffrire, lo abbiamo sempre fatto ottenendo risultati. Quest’anno rispetto agli anni scorsi dovremo soffrire dall’inizio. Ci dobbiamo calare in questa situazione e combattere”.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Roma (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Lo. Pellegrini, Nzonzi, Cristante; Cengiz Under, Dzeko, El Shaarawy
Allenatore: Eusebio Di Francesco
Chievo (4-3-1-2)
: Sorrentino; Cacciatore, Tomovic, Bani, Barba; Rigoni, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Giaccherini, Stępiński

Allenatore: Lorenzo D’Anna
Dirige la sfida il signor Paolo Silvio Mazzoleni.
Sono 24 gli incroci della Roma con il fischietto di Bergamo, di cui uno in Coppa Italia, per un ruolino di marcia piuttosto incoraggiante, che recita 14 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte, ultima delle quali arrivata nella scorsa Serie A all’Olimpico contro il Milan, che si impose per 2-0.
Sono 23, invece, i precedenti con il Chievo, con uno score, più equilibrato, di 8 vittorie, 7 pareggi e 8 sconfitte.
Sono 3 le sfide tra capitolini e veronesi dirette da Mazzoleni finora, con 2 vittorie giallorosse e un pareggio.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Manganelli-Prenna e il quarto ufficiale Pezzuto.
Al VAR ci saranno l’arbitro Maresca e il guardalinee Di Vuolo.
Calcio d’inizio, allo Stadio Olimpico di Roma, previsto per le 12:30, con diretta visibile su DAZN.

Ultima modifica ilSabato, 15 Settembre 2018 18:53

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore