logorcb

updated 6:57 AM CEST, Apr 23, 2019

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Frosinone

Giallorossi con Schick di punta per far rifiatare Dzeko. Tornano Pastore e Nzonzi. Più El Shaarawy che Kluivert. Perotti out. Nel Frosinone ancora con Campbell, panchina per Ciano. Chibsah vertice basso, Cassata confermato da interno destro.

Sotto con il turno infrasettimanale!
Non ci si ferma un’istante in Serie A e, tra le altre, lo sanno bene Roma e Frosinone, che daranno vita ad una delle sfide della sesta giornata di campionato.

All’Olimpico, gli uomini di Eusebio Di Francesco (all.re Roma) sono chiamati alla vittoria in un match da adesso o mai più, contro quello che non è di certo l’avversario più insormontabile da affrontare.
Come con il Bologna, però, la partita nasconde insidie ovunque, compresa quella che vede i ciociari ancora a quota zero alla voce gol segnati, proprio come gli emiliani prima di affrontare i giallorossi.
Il tecnico abruzzese lo sa bene e richiama all’attenzione i suoi: “Lo dicono i dati e i numeri e anche l’atteggiamento tattico, le squadre (Bologna e Frosinone, ndr) si assomigliano per tanti versi. Per quello credo che sarà una partita simile, la giocheremo in casa e siamo obbligati, visto anche il momento, a cercare a tutti i costi, i tre punti”.
Per scardinare la difesa frusinate,  il mister dei capitolini è pronto a fare affidamento ad un tridente completamente diverso rispetto a quello proposto in Emilia Romagna.
A fungere da punta centrale dovrebbe esserci Patrik Schick, come velatamente ammesso in conferenza stampa dallo stesso Di Francesco, parlando del momento di nervosismo attraversato da Edin Dzeko: “Ci sono tante partite alle porte, è una valutazione che farò. Parlo solo di loro due. Giocherà o lui (Dzeko, ndr) o Schick. La valutazione che hai fatto ci sta, in quanto ci sono poi il derby sabato alle 15 e la Champions League. Quindi è una valutazione che farò, visto che Edin ha sempre giocato tanto, anche in Nazionale”.
A sinistra torna Stephan El Shaarawy, data anche l’assenza di Diego Perotti per infortunio: “Perotti è infortunato, non sarà disponibile, si è fatto male al flessore. Ieri ha fatto gli esami che riportano un fastidio. Ci auguriamo di averlo a disposizione contro l’Empoli. Tra 10 giorni. Ce lo auguriamo, non ne abbiamo la certezza. Quello è l’obiettivo”.
A destra è ballottaggio tra Cengiz Under, che dovrebbe essere il titolare, e Justin Kluivert.
Proprio riguardo il ruolo dell’olandese, fatto giocare a destra contro il Bologna, ha speso parole importanti l’allenatore giallorosso, nell’ambito di un discorso generale sul posizionamento dei giocatori in campo: “L’anno scorso ho messo El Shaarawy a destra, ha fatto il fenomeno ed ero un fenomeno. Kluivert è un’ala, ve l’ha detto il Ct olandese che può giocare solo lì? Può giocare in più ruoli, è un esterno offensivo, Kluivert ha avuto due o tre palle gol a destra. Poi magari non ha fatto gol ma se lo avesse fatto era giusto. Se parliamo di Marcano che ha giocato a sinistra con compiti differenti posso essere d’accordo. Io cerco di non mettere in difficoltà i calciatori in altri ruoli, cerco soluzioni differenti per andare a rimediare delle deficienze difensive che abbiamo. È questa anche la scelta di Marcano. Sul gol di Mattiello c’entra relativamente Marcano perché è andato a chiudere Perotti e la palla gli è passata in mezzo alle gambe. Analizziamole bene le cose che vogliamo dire. Se Kluivert non può fare l’ala destra ma può fare solo quella sinistra, noi abbiamo 3 ali sinistre… Può farla”.
A proposito di difensori, torna Aleksandar Kolarov sulla sinistra, mentre Alessandro Florenzi giocherà ancora una volta da terzino destro, dato anche il periodo difficile affrontato da Rick Karsdorp: “Principalmente tecnico (Il problema, ndr) dove poi si legano tutte le altre cose, non c’è stata nessuna lite col ragazzo, è solo una mia scelta perché ho tanti calciatori, tre terzini, e in base a quello che vedo scelgo. Lui deve solo continuare a lavorare, lavorare meglio, per potersi riconquistare quelle posizioni che magari qualcuno può pensare che abbia perso. Sta sempre ai ragazzi dimostrarlo con gli allenamenti”.
Al centro della retroguardia sono confermati Kostas Manolas e Federico Fazio. In porta giocherà Robin Olsen.
Qualche dubbio in più c’è a centrocampo, dove l’unico sicuro del posto sembra l’inossidabile Daniele De Rossi.
Nel probabile 4-3-3, potrebbero tornare in campo come mezzali Steven Nzonzi e Javier Pastore, complici anche le prestazioni sottotono di Lorenzo Pellegrini e Bryan Cristante.
Sul Flaco, per altro, Di Francesco ci ha tenuto a precisare che: “Pastore è un giocatore offensivo, può essere utilizzato da mezzala o da trequarti principalmente. Pastore ha fatto anche la mezzala nella sua squadra, l’ha detto lui, poi magari predilige fare il trequartista”.
In casa gialloblù, il tecnico Moreno Longo prova a leggere in anticipo che partita sarà quella di domani sera contro la Roma: “Aggredire la Roma? È anche vero che concedere ripartenze a giocatori come Under ed El Shaarawy può essere un’arma a doppio taglio. Allo stesso tempo se li aspetti potresti far prendere loro maggiore fiducia. Per noi la cosa migliore è scendere in campo con un atteggiamento gagliardo. Anche la Roma cercherà di aggredirci dal 1’, per mettere la partita su un canale che le sarebbe più congeniale. Bisognerà prenderla con le molle, sappiamo di avere di fronte una grande Roma, allenata da un grande allenatore ma non possiamo stare a guardare ai loro problemi. Per la nostra crescita e per uscire da questa situazione”.
Nonostante sia una sfida difficile, il mister dei ciociari pensa ad un piccolo turnover: “Qualcosa cambierò, al di là della partita di domenica col Genoa io adesso penso a quella con la Roma convinti di fare risultato. È normale comunque che cambierò qualcosa. Almeno due o tre cambi”.
Una delle novità, nel probabile 3-5-2 di Longo, sembra essere quella di Luka Krajnc, pronto a prendere il posto in difesa dell’acciaccato Marco Capuano: “Per lui una forte contusione con escoriazione. Oggi valuteremo bene”.
Completano la retroguardia Edoardo Goldaniga e Bartosz Salamon.
A centrocampo, il vertice basso dovrebbe essere Raman Chibsah, dato il forfait annunciato di Raffaele Maiello: “Almeno un paio di settimane out”.
Il mister poi rilancia Francesco Cassata come interno destro di centrocampo, mentre quello sinistro è il più che confermato Emil Hallfredsson.
Completano la mediana Francesco Zampano, largo a destra, e Cristian Molinaro, largo a sinistra.
Chi sembra essere in piena fiducia e certo di una maglia da titolare è Joel Campbell, reduce da un’ottima prestazione contro la Juventus e ora favorito per una maglia da titolare al fianco di Stipe Perica: “Il ragazzo è arrivato da noi dopo il Mondiale, non ha fatto praticamente preparazione. Adesso gli serve giocare, entrare in una condizione migliore, per farci vedere qual è il suo potenziale effettivo, e come lui ce ne sono diversi che non hanno fatto il ritiro con noi, ma questo è un dato di fatto”.
Marco Sportiello tra i pali completa l’undici titolare.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Roma (4-3-3): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Nzonzi, De Rossi, Pastore; Under, Schick, El Shaarawy.
Allenatore: Eusebio Di Francesco.
Frosinone (3-5-2): Sportiello; Goldaniga, Salamon, Krajnc; Zampano, Chibsah, Cassata, Hallfredsson, Molinaro; Campbell, Perica.
Allenatore: Moreno Longo.
Dirige la sfida il signor Marco Di Bello.
Con il fischietto di Brindisi la Roma conta già un precedente in questa Serie A: l’esordio vincente contro il Torino di Walter Mazzarri, in trasferta, grazie alla rete straordinaria di Dzeko sul finale.
In totale sono 9 gli incroci tra Di Bello e i giallorossi, con uno score incoraggiante che recita 7 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta.
Sono solo 2 le partite del Frosinone dirette dall’arbitro pugliese: 1 vittoria e 1 sconfitta.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Posado-Galetto e il quarto ufficiale Piscopo.
Al VAR ci saranno l’arbitro Banti e il guardalinee Liberti.
Calcio d’inizio allo Stadio Olimpico di Roma previsto domani per le 21:00.
La partita sarà visibile sulla piattaforma DAZN.

Ultima modifica ilMartedì, 25 Settembre 2018 19:38

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore