logorcb

updated 6:25 PM CEST, Jun 17, 2019

Serie A, le probabili formazioni di Roma-Napoli

 Giallorossi senza El Shaarawy e Florenzi. In dubbio Manolas, pronto il duo Fazio-Marcano. Più Santon che Karsdorp a destra. In vantaggio Perotti su Kluivert a sinistra. De Rossi e Under in panchina. Ancelotti recupera Fabian Ruiz, out Insigne, infortunato, e Zielinski, squalificato. Ballottaggio Malcuit-Hysaj sulla destra. Arbitra Calvarese, Giacomelli al VAR.

Mentre le giornate tornano ad allungarsi (domani torna l’ora legale), quelle di campionato a disposizione diminuiscono.
Specialmente per la Roma, chiamata alla vittoria contro il Napoli, domani pomeriggio all’Olimpico, per riprendere la corsa al quarto posto in classifica.
I partenopei, nonostante siano lontani dalla Juventus e a distanza di sicurezza dall’Inter terza, non verranno a regalare punti ai giallorossi e cercheranno di iniziare al meglio la settimana che li condurrà alla sfida di Londra contro l’Arsenal in Europa League.

Partita vera, dunque, che Claudio Ranieri (all.re Roma) tenterà in tutti i modi di portare a casa, contando sul recupero e sulla voglia di reagire dei propri calciatori dopo la sconfitta di Ferrara: “Finalmente ho rivisto lo spogliatoio pieno, chi era stanco ha fatto soltanto bagni, massaggi e un po’ di cure, oggi li ritrovo tutti in campo. Li ho visti belli propositivi, è la cosa più importante. Beh, naturalmente se ho fatto una comunicazione forte, mi aspetto una risposta forte. Un allenatore non fa nulla per nulla. Per cui mi aspetto da giocatori importanti, da giocatori che giocano nella Roma, una grossa risposta di carattere e di personalità”.
Il tecnico dei giallorossi dovrà, però, rinunciare a Stephan El Shaarawy e Alessandro Florenzi, entrambi rientrati in anticipo dalla spedizione con la nazionale italiana per un problema muscolare al polpaccio.
Dovrebbero tornare a disposizione, invece, Daniele De Rossi e Aleksandar Kolarov, finora mai allenati dal mister testaccino: “Beh, sono due giocatori importanti, sono due pezzi da novanta di qualsiasi squadra. Per cui, se dovessi averli tutti e due in campo sarebbe una grossa gioia per me, per la squadra e per i nostri tifosi”.
Il serbo dovrebbe occupare stabilmente la fascia sinistra in difesa, mentre il capitano della Roma potrebbe partire dalla panchina, con al suo posto Steven Nzonzi.
Il francese affiancherà Bryan Cristante nel duo di centrocampisti centrali, mentre le ali della mediana saranno Nicolò Zaniolo, a destra, e Diego Perotti a sinistra. El Monito, infatti, è in vantaggio su Justin Kluivert per una maglia da titolare, dati anche gli impegni dell’olandese nella propria selezione under 21 di settimana scorsa.
Sulla corsia di destra è aperto il ballottaggio nella retroguardia tra Davide Santon, al momento favorito, e Rick Karsdorp, apparso in difficoltà nella trasferta contro la Spal.
Resta ancora in dubbio Kostas Manolas, che solo ieri si è riunito al resto del gruppo. Pronta, dunque, la coppia Federico Fazio-Ivan Marcano, con il portoghese che dovrebbe essere preferito a Juan Jesus in caso di forfait del compagno di reparto greco: “Ho diversi giocatori che stanno rientrando, Kostas ancora non sta in gruppo con me, verrà oggi fuori. Ho la piacevole visione che tutti vogliono giocare, tutti vogliono essere disponibili e tutti vogliono esserci in questo momento di difficoltà. Questo è un buon motivo di soddisfazione, vedere che tutti vogliono esserci. Non posso mettere tutti insieme tutti gli infortunati, ho solo tre cambi a disposizione e non voglio riperderli per più tempo. Lui vuole giocare, già me l’ha detto, ma io devo valutare bene il tutto. Tutti i difensori sono bravissimi, non ci sarebbero problemi di scelta tra Fazio e Ivan”.
Nessun dubbio per quanto riguarda il tandem offensivo, con Edin Dzeko che sarà affiancato da Patrik Schick.
Completa l’11 titolare Robin Olsen. Nonostante la pessima prestazione messa in mostra in nazionale, lo svedese ha incassato in conferenza stampa la fiducia di Ranieri: “Per me Robin è un buonissimo portiere, mi è piaciuto prima che venisse alla Roma, già lo seguivo, per cui ha la mia fiducia”.
In panchina torna anche Cengiz Under che ha smaltito il lungo infortunio muscolare.
In casa azzurra, Carlo Ancelotti (all.re Napoli) non vuole sentir parlare di Arsenal, catalizzando l’attenzione e spiegando come verrà interpretata la sfida contro la Roma: “Stare con il pensiero alla partita di Londra sarebbe da folli e superficiali. Pensiamo alla partita di domani e ad affrontare la Roma con la giusta serenità. Io credo che la miglior maniera per arrivare all'Arsenal sia giocare partita dopo partita, cercando di ottenere punti e autostima. Una partita giocata male abbassa l'autostima, vincere la migliora. Dalla Roma mi aspetto una partita gagliarda. Hanno avuto molta pressione in questi giorni e questo porterà i calciatori ad essere motivati e vogliosi di dare il massimo. L'aspetto psicologico della partita può essere nelle nostre mani. Dobbiamo essere bravi noi ad aumentare le loro preoccupazioni, giocando con coraggio e intensità”.
Il tecnico partenopeo, oltre agli acciaccati David Ospina, Amadou Diawara, Raul Albiol e lo squalificato Piotr Zielinski, non avrà a disposizione nemmeno Lorenzo Insigne, il cui infortunio è comunque meno grave del previsto: “Nel giro di 2-3 giorni sarà recuperato, vedremo se lo utilizzeremo contro l'Empoli nel turno infrasettimanale, ma non è a rischio per la partita contro l'Arsenal”.
Rientra e sarà della partita Fabian Ruiz, sulle cui condizioni Ancelotti ha speso parole incoraggianti davanti ai giornalisti: “Sta bene, da giovedì si allena con intensità con noi. Non ha nessun problema”.
Dunque possiamo immaginare un modulo speculare a quello della Roma, con un 4-4-2 così composto: in porta ci sarà Alex Meret.
La linea difensiva dovrebbe essere formata dalla coppia di centrali Nikola Maksimovic-Kalidou Koulibaly, dal terzino sinistro Mario Rui, ex della partita, e da uno tra Elseid Hysaj e Kevin Malcuit sulla destra.
Scelte obbligate sulla mediana che, da destra a sinistra, sarà composta da Jose Callejon, Allan, Fabian Ruiz e Simone Verdi.
L’ex Bologna parte favorito su Amin Younes, nonostante l’ottima prestazione del tedesco nell’ultimo turno di campionato contro l’Udinese, coronata dal gol.
In attacco ci saranno Dries Mertens e Arkadiusz Milik.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Roma (4-4-2): Olsen; Santon, Fazio, Marcano, Kolarov; Zaniolo, Nzonzi, Cristante, Perotti; Dzeko, Schick.
Allenatore: Claudio Ranieri.
Napoli (4-4-2): Meret; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Ruiz, Verdi; Mertens, Milik.
Allenatore: Carlo Ancelotti.
Dirige la sfida il signor Gianpaolo Calvarese.
 Sono 12 i precedenti tra la Roma e il fischietto di Teramo, per un totale di 8 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte. L’unico incrocio tra giallorossi e Calvarese in questa Serie A risale al gennaio scorso, con il 3-3 dei capitolini a Bergamo contro l’Atalanta. L’abruzzese, inoltre, è l’ultimo arbitro ad aver visto segnare Dzeko in campionato all’Olimpico nel 4-1 inflitto al Chievoverona lo scorso aprile.
10 invece le sfide arbitrate da Calvarese ai partenopei, finora imbattuti con lui, per uno score che recita 7 vittorie e 3 pareggi.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Peretti-Del Giovane e il quarto ufficiale Sacchi.
Al VAR sono stati designati l’arbitro Giacomelli e il guardalinee Tonolini.
Il calcio d’inizio del match, presso lo Stadio Olimpico di Roma, è previsto per le ore 15:00 di domenica 31 marzo 2019.
La partita sarà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 del satellite, 373 del digitale terrestre) e Sky Sport (numero 252 del satellite).
Il Derby del Sole, inoltre, sarà visibile per gli abbonati anche in streaming sull’applicazione SkyGo.

Ultima modifica ilSabato, 30 Marzo 2019 19:07

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore