logorcb

updated 9:50 PM CEST, Apr 20, 2019

Serie A, le probabili formazioni di Sampdoria-Roma

 Ranieri insiste col 4-2-3-1. Rientrano Manolas ed El Shaarawy. Fuori Perotti, Pastore, Santon e Florenzi. Sulla mediana possibile tandem De Rossi-Cristante, con Pellegrini sulla trequarti e Zaniolo a destra. In avanti, più Schick che Dzeko. Blucerchiati con Sala al posto dello squalificato Bereszynsky. Ballottaggio Colley-Tonelli in difesa, davanti pronti Quagliarella e Defrel. Arbitra Mazzoleni di Bergamo. Diretta su DAZN.

Prossima fermata Genova, sponda blucerchiata.
La Roma è attesa dalla sfida di Marassi contro la Sampdoria, nel terzo anticipo della 31esima giornata di Serie A.
I giallorossi sono chiamati ad un unico risultato, vincere, nella speranza di tenere aperti i giochi per la Champions League, magari approfittando di eventuali risultati favorevoli da Juventus-Milan e Inter-Atalanta.

La missione, però, non è delle più semplici. Lo sa bene Claudio Ranieri (all.re Roma) che in conferenza stampa ha provato a spiegare come andrà affrontata la squadra ligure: “Stimo molto Giampaolo, tutte le sue squadre giocano un ottimo calcio e pressano molto. Noi dovremo essere molto attenti, molto lucidi a far girare e a verticalizzare velocemente la palla. Come teniamo troppo palla facciamo il gioco della Sampdoria”.
Il tecnico testaccino non si è sbilanciato più di tanto su quale potrebbe essere la formazione che verrà schierata domani sera, anche se farà parte del match sicuramente il portiere Antonio Mirante, confermato dopo buona prestazione contro la Fiorentina: “Mirante ha fatto bene, penso di confermarlo. Altrimenti facendo così scontento uno o scontento l’altro. Io invece sono molto restio a cambiare, perché la psicologia di un portiere è molto particolare. Ho voluto dare un po’ di riposo a Robin (Olsen, ndr), ma ha tutta la mia considerazione”.
Altro giocatore sicuro di un posto da titolare è Kostas Manolas, rientrato dalla squalifica. Il dubbio riguarda chi farà coppia con il greco al centro della difesa.
Federico Fazio che sembra in vantaggio su Juan Jesus e Ivan Marcano, come lasciato capire tra le righe dal mister dei giallorossi: “Sono tutti e tre buonissimi giocatori. Fazio ha fatto un secondo tempo sontuoso, ho rivisto il Fazio dei bei tempi: determinato, cattivo, ha vinto tutti i duelli. Jesus ogni volta in cui l’ho chiamato in questo piccolo periodo in cui sono qua ha risposto sempre molto bene. Ivan è un ragazzo molto intelligente, forse il più bravo nel giocare la palla. Quindi sono tutti giocatori che possono giocare con Manolas.
Completano la retroguardia Aleksandar Kolarov a sinistra e Rick Karsdorp a destra. L’olandese, infatti, rappresenta una scelta obbligata per Ranieri, che non avrà a disposizione né Alessandro Florenzi, né Davide Santon, le cui condizioni sembrano più serie del previsto: “Santon avrà l’esame strumentale oggi e ho paura che sia qualcosa di importante, anche perché è un ragazzo indistruttibile, gioca con tutto e non si ferma mai. Per essersi fermato deve esserci qualcosa di importante. Florenzi rientrerà con me nella prossima settimana”.

A centrocampo dovrebbe tornare Daniele De Rossi, tenuto a riposo nel turno infrasettimanale.
Affianco al capitano, nel tandem davanti alla difesa, ci sarà uno tra Bryan Cristante, al momento leggermente favorito, e Steven Nzonzi.
Si riprende la trequarti Lorenzo Pellegrini, con Nicolò Zaniolo spostato sul fronte destro dell’attacco giallorosso e preferito a Cengiz Under.
A sinistra è ballottaggio aperto tra Justin Kluivert e il rientrante Stephan El Shaarahwy, per quanto dovrebbe essere l’olandese a partire dal primo minuto. Dà forfait Diego Perotti, uscito malconcio contro la Fiorentina.
Per il ruolo di centravanti, invece, è corsa a due tra Patrik Schick ed Edin Dzeko. Stando alle parole di Ranieri sui due attaccanti in conferenza stampa, potrebbe essere titolare il ceco, data la condizione fisica non al top del bosniaco: “Edin? Io sono sincero, l’ho visto muoversi bene, con volontà, con determinazione. Non ha fatto gol e sappiamo tutti che per un goleador è importantissimo e quest’anno non ne sta facendo tanti, ma nella vita di ogni goleador c’è un anno nì. Si sta muovendo, sta giocando per la squadra, può darsi che a volte sia un pochino egoista, perché gli attaccanti devono esserlo. Per cui quando tutto va bene ecco che dai la palla al tuo compagno e quando le cose vanno male vuoi sbloccarti, ma io della sua prestazione sono contento. Mi auguro che possa star bene, perché vi dico che è, come si dice a Roma, “pisto”, pisto di botte e mi dovete credere. Mi auguro che possa star bene e che ci possa dare una grossa mano. Se Schick ha motivazioni extra? Certamente, queste sono considerazioni importanti che ogni allenatore prende in esame, per cui anche io prenderò in esame questo fattore”.
In casa blucerchiata, Marco Giampaolo (all.re Sampdoria) vuole ritrovare i tre punti dopo il pesante stop nel turno infrasettimanale nell’eurosfida contro il Torino.
Il tecnico dei liguri ha a che fare con alcune assenze pesanti. Non saranno della partita, infatti, gli infortunati Gianluca Caprari, Edgar Barreto e Albin Ekdal, oltre allo squalificato Bartosz Bereszyński.
Cambio obbligato, dunque, sulla fascia destra, dove al posto del polacco giocherà Jacopo Sala.
Buone notizie per Omar Colley, che sarà regolarmente a disposizione del suo allenatore. Sono state escluse, infatti, le lesioni mandibolari ipotizzate dopo uno scontro di gioco nella partita di mercoledì.
Nonostante tutto, però, al centro della difesa a fare coppia con Joachim Andersen, dovrebbe esserci Lorenzo Tonelli.
Completa la retroguardia Nicola Murru sulla sinistra.
La mediana a 3 dovrebbe essere composta da Dennis Praet, Ronaldo Vieira e Karol Linetty, anche se rimane in gioco per una maglia da titolare Jakub Jankto.
Dietro alle punte Gregoire Defrel-Fabio Quagliarella agirà Gaston Ramirez, mentre a difendere i pali blucerchiati ci sarà Emil Audero.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Andersen, Tonelli, Murru; Praet, Vieira, Linetty; Ramirez; Defrel, Quagliarella.
Allenatore: Marco Giampaolo.
Roma (4-2-3-1): Mirante; Karsdorp, Manolas, Fazio, Kolarov; De Rossi, Cristante; Zaniolo, Pellegrini, Kluivert; Schick.
Allenatore: Claudio Ranieri.
Dirige la sfida il signor Paolo Silvio Mazzoleni.
 Il fischietto di Bergamo ha arbitrato 27 partite della Roma in carriera, con un ruolino di marcia che recita 14 vittorie, 9 pareggi e 4 sconfitte. L’ultimo incrocio tra il direttore di gara orobico e i giallorossi risale a marzo, precisamente al derby di campionato perso contro la Lazio per 3-0.
Sono 19, invece, gli incroci tra Mazzoleni e la Sampdoria, tra cui non scorre un gran feeling. Lo score, infatti, recita, 6 vittorie, 5 pareggi e ben 8 sconfitte.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Vivenzi-Cecconi e il quarto ufficiale Volpi.
Al VAR sono stati designati l’arbitro Guida e il guardalinee Tonolini.
Il calcio d’inizio del match, presso lo Stadio Marassi di Genova, è previsto per le ore 20:30 di sabato 6 aprile 2019.
La sfida sarà trasmessa in esclusiva, in streaming, dalla piattaforma digitale DAZN.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore