logorcb

updated 8:25 AM CEST, May 21, 2019

Serie A, le probabili formazioni di SPAL-Roma

 Ranieri torna al 4-4-2. Schick e Dzeko coppia d’attacco. Kolarov non convocato, pronto Jesus terzino sinistro. Ballottaggi aperti sulla destra: Santon-Karsdorp e Kluivert-Zaniolo. Semplici recupera Lazzari e ritrova Cionek in difesa. Valoti squalificato. Più Floccari che Paloschi accanto a Petagna. Arbitra Rocchi. Al VAR Giacomelli.
C’è chi guarda avanti e chi si guarda le spalle.

Questo il senso di Spal-Roma di sabato pomeriggio, sfida valida per la 28esima giornata di Serie A.
I capitolini vogliono portare a casa tre punti per continuare a correre verso la Champions League e mettere pressione a Milan e Inter che si sfideranno la sera successiva nel derby.
I ferraresi, invece, sono chiamati a fare punti per non farsi risucchiare nella lotta salvezza, riaperta dal Bologna settimana scorsa. Infatti, i felsinei terzultimi distano solo 2 punti.

Il tutto bisogna farlo senza paura. Questo è il monito di Claudio Ranieri (all.re Roma) che predica l’allontanamento del timore da parte dei suoi giocatori: “Dalla Roma ci si aspetta sempre tanto, io arrivo dopo due sconfitte consecutive ed è logico che senza alcuni giocatori importanti in campo, mettendo dentro una squadra con parecchi giocatori che non sono abituati a giocare insieme e non hanno punti di riferimento, è logico che io debba dirgli “Giocate senza paura, anche se sbagliate non mi interessa”. Io voglio una squadra libera da condizionamenti, per questo motivo”.
Sul piano delle assenze, il tecnico testaccino dovrà fare a meno degli infortunati Daniele De Rossi, Lorenzo Pellegrini, Kostas Manolas, Javier Pastore e Cengiz Under.
Proprio sulle condizioni del turco, assente da quasi due mesi per un problema muscolare, accusato nella gara contro il Torino, ha speso alcune parole il mister dei giallorossi:Lo vedo negli spogliatoi (ride, ndr). La cosa importante è che continui il suo protocollo di recupero, non andrà in nazionale e questa è già una cosa molto positiva. Spero di riaverlo pronto dopo la sosta”.
Ranieri non potrà contare neanche su Alessandro Florenzi, espulso contro l’Empoli, mentre recupera sicuramente due dei tre squalificati della scorsa settimana, ovvero Edin Dzeko e Federico Fazio.
Sull’argentino, che fin qui ha giocato un campionato poco soddisfacente, l’allenatore romano ha espresso parole di stima importanti:Fazio per me è un pezzo da 90. Ci sta che per una parte di campionato non renda, i giocatori non sono macchine e possono avere momenti no, ma per me è un giocatore molto importante, è intelligente e sa leggere l’azione bene. Sono convinto che possa far bene con me. Dovrebbe stare bene, ieri si è allenato, oggi si allena, perciò dovrebbe stare bene”.
Aleksandar Kolarov, terzo squalificato di settimana scorsa, non è al meglio e non è stato convocato. Dato il recupero di Manuel Lazzari nella Spal, il tecnico capitolino potrebbe optare allora per un assetto conservativo, schierando Juan Jesus terzino sinistro:Potrebbe essere Juan Jesus, che ha già giocato da esterno sinistro anche se a tre. Se non ricordo male quando ce lo avevo io all’Inter una partita gliel’ho fatta fare da esterno sinistro. Per cui potrebbe anche essere lui l’uomo indicato sulla sinistra”.
Completa la retroguardia Davide Santon, anche se resta in corsa per una maglia da titolare sulla destra Rick Karsdorp.
Sulla mediana vengono confermati Bryan Cristante e Steven Nzonzi come mezzali, mentre ai loro fianchi dovrebbero giocare Stephan El Shaarawy, a sinistra, e uno tra Justin Kluivert e Nicolò Zaniolo, a destra. Il polpaccio dell’ex Inter ha reagito bene nell’ultimo allenamento, ma Ranieri potrebbe puntare sulla forma e la velocità dell’olandese.
Completa il 4-4-2 il tandem offensivo formato da Patrik Schick e Dzeko.
In porta ci sarà Robin Olsen.
In casa ferrarese, Leonardo Semplici (all.re Spal) deve risollevare le sorti della squadra dopo la sconfitta di settimana scorsa al Meazza contro l’Inter, la quarta nelle ultime cinque partite giocate in Serie A. La zona retrocessione è pericolosamente vicina e contro la Roma servirà la partita perfetta per portare a casa almeno un punto:Noi dobbiamo fare una partita di grande intensità per tutti i 90', non come a San Siro dove siamo stati in partita solo per 60 minuti”.
Il tecnico ferrarese non potrà contare su Mattia Valoti, squalificato, mentre rientra dallo stop disciplinare Thiago Cionek, che è in corsa con Vasco Regini per un posto nella retroguardia a 3, accanto a Kevin Bonifazi e Felipe.
Ma la vera buona notizia per Semplici è il rientro in squadra di Lazzari. Il nazionale azzurro continua a sentire qualche dolore in allenamento, però è difficile che il mister biancazzurro se ne privi sulla corsia di destra del centrocampo a 5:Lazzari? Non è al top dopo gli infortuni, ma è a disposizione. Per noi è un giocatore importante, abbiamo visto il suo apporto quando sta bene: vedremo come poterlo utilizzare”.
Completano la mediana l’esterno sinistro Mohamed Fares, la coppia di mezzali Jasmin Kurtic-Alessandro Murgia e il vertice basso Simone Missiroli.
Un altro ballottaggio aperto è nel tandem d’attacco del 3-5-2 della Spal, per chi dovrà affiancare Andrea Petagna domani sera.
Al momento in vantaggio resta Sergio Floccari, ma non è escluso che la scelta dell’allenatore possa virare all’ultimo momento su Alberto Paloschi.
Completa l’11 titolare il portiere Emiliano Viviano.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Roma (4-4-2): Olsen; Santon, Fazio, Marcano, Juan Jesus; Kluivert, Nzonzi, Cristante, El Shaarawy; Schick, Dzeko.
Allenatore: Claudio Ranieri.
SPAL (3-5-2): Viviano; Cionek, Bonifazi, Felipe; Lazzari, Kurtic, Missiroli, Murgia, Fares; Petagna, Floccari.
Allenatore: Leonardo Semplici.
Dirige la sfida il signor Gianluca Rocchi.
 Per il fischietto di Firenze si tratta della quarantesima gara della Roma diretta in carriera. Il ruolino di marcia nei 39 precedenti recita 16 vittorie, 12 pareggi e 11 sconfitte. In questa stagione i giallorossi hanno incontrato Rocchi in due occasioni: nel pareggio interno contro l’Inter per 2-2 e nella vittoria del derby di andata per 3-1.
Sono solo 4 gli incroci tra l’arbitro toscano e i ferraresi, di cui nessuno in questa Serie A: 1 vittoria, 2 pareggi e 1 sconfitta, risalente a ben 16 anni fa in Serie C1.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Di Liberatore-Tolfo e il quarto ufficiale Nasca.
Al VAR sono stati designati l’arbitro Giacomelli e il guardalinee Ranghetti.
Il calcio d’inizio del match, presso lo Stadio Paolo Mazza di Ferrara, è previsto per le ore 18:00 di sabato 16 marzo 2019.
La partita sarà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Serie A (numero 202 del satellite e 373 del digitale) e Sky Sport (numero 251 del satellite).

Inoltre, per gli abbonati alla piattaforma satellitare la sfida sarà visibile anche in streaming sull’applicazione SkyGo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore