logorcb

updated 10:34 PM CET, Feb 21, 2020

Serie A, le probabili formazioni di Udinese-Roma

 Fonseca ritrova Under, che parte dalla panchina. Confermata quasi in toto la formazione che ha battuto il Milan, con il solo Kluivert al posto di Perotti. Tudor perde Opoku per squalifica, mentre Ter Avest dovrebbe prendere il posto di Stryger Larsen, non convocato. Dubbio Lasagna, pronto Nestorovski al fianco di Okaka. Arbitra Irrati, al VAR Mazzoleni.
C’è chi vuole confermarsi e chi vuole dimenticare.

Così arrivano al match di domani sera, alla Dacia Arena, Udinese e Roma, che daranno vita a una delle sfide della decima giornata di campionato.
Paulo Fonseca (all.re Roma) vorrebbe rivedere la qualità del gioco espresso nella vittoria di domenica contro il Milan e, nonostante il rientro di qualche giocatore, si affida quasi in toto agli stessi undici che hanno battuto i rossoneri.

Cengiz Under, sarà a disposizione del tecnico lusitano, ma partirà verosimilmente dalla panchina: “Under è pronto, ma non per giocare dall’inizio. La sua condizione fisica non è al meglio. Lui può giocare in diverse posizioni, largo o stretto. È veloce, che ha profondità e può essere importante in molti momenti della partita. Come è normale non è pronto per giocare 90 minuti”.
Tra coloro che ambiscono alla conferma in campo c’è Javier Pastore, che tanto ha fatto bene contro i milanesi. El Flaco si troverebbe così a giocare la sua quarta partita consecutiva, alla pari di Aleksandar Kolarov, come confermato dallo stesso Fonseca in conferenza stampa: “Se Kolarov e Pastore possono riposare? No, qui nessuno può riposare (ride, ndr). Non sto pensando a cambiare, la squadra ha fatto una buona partita sia contro il Borussia che contro il Milan. Non credo che cambierò molto”.
L’unico che potrebbe rifiatare è Diego Perotti, dato il rientro dalla squalifica di Justin Kluivert.
A completare la linea a 3 sulla trequarti, oltre all’olandese e all’ex PSG, è Nicolò Zaniolo sulla destra, mentre di punta, ancora una volta, ci sarà Edin Dzeko.

A centrocampo l’esperimento di Gianluca Mancini ha dato ottimi risultati e l’ex Atalanta sarà riproposto nella coppia di mediani al fianco di Jordan Veretout.
In difesa, oltre al succitato Kolarov, sono pronti i centrali Chris Smalling-Federico Fazio, mentre è corsa a tre per il posto da terzino destro. Leonardo Spinazzola è regolarmente convocato, in quanto non ha accusato alcun problema fisico importante al termine di Roma-Milan, ma scalpita anche Alessandro Florenzi, che non gioca da due partite consecutive. È in lizza per una maglia da titolare anche Mert Cetin, che ha impressionato positivamente tecnico e tifosi nel suo ingresso in campo nell’ultima sfida di Serie A.
Completa l’undici titolare il portiere Pau Lopez.
In casa friulana, Igor Tudor (all.re Udinese) ha spiegato in conferenza stampa che quella con l’Atalanta è stata una sconfitta casuale e che la squadra cerca il riscatto già contro i giallorossi: “Abbiamo parlato poco e ci siamo assunti le nostre responsabilità. Domano vogliamo fare una bella prestazione, questo è l’obiettivo. I ragazzi sono dispiaciuti e arrabbiati, domani daranno tutto per fare bene contro la Roma. Quel secondo tempo non ha spiegazioni valide. I giocatori hanno fatto vedere cose importanti quest’anno e lo faranno ancora. Il secondo tempo contro l’Atalanta è stato un episodio bruttissimo ma sono convinto che la squadra non sia quella”.
Tudor deve rinunciare, oltre allo squalificato Nicholas Opoku, all’acciaccato Stryger Larsen, neanche convocato. Al posto del danese è pronto Hidde ter Avest, che andrà a comporre la linea mediana a 5 insieme all’ altro esterno di centrocampo Ken Sema, alle due mezzali Rodrigo De Paul-Seko Fofana e il vertice basso Mato Jajalo.
Opoku, invece, verrà sostituito da Samir, che completa la retroguardia a 3 accanto a William Troost-Ekong e Rodrigo Becao.
In avanti l’allenatore friulano ha il dubbio Kevin Lasagna, convocato ma non al massimo dopo la trasferta di Bergamo. Al fianco di Stefano Okaka, dunque, potrebbe esserci Ilija Nestorovski.
Tra i pali, come sempre, ci sarà Juan Musso.
Andiamo a riepilogare le probabili formazioni:
Udinese (3-5-2): Musso; Samir, Troost-Ekong, Becao; ter Avest, De Paul, Jajalo, Fofana, Sema; Nestorovski, Okaka.
Allenatore: Igor Tudor.
Roma (4-2-3-1): Pau Lopez; Spinazzola, Fazio, Smalling, Kolarov; Veretout, Mancini; Zaniolo, Pastore, Kluivert; Dzeko.
Allenatore: Paulo Fonseca.
Dirige la sfida il signor Massimiliano Irrati.
 Il fischietto di Pistoia ha incrociato i giallorossi in 15 occasioni, con uno score che recita 6 vittorie, 5 pareggi e 4 sconfitte. L’ultimo precedente risale allo scorso settembre, quando i capitolini sono stati sconfitti allo Stadio Olimpico dall’Atalanta per 0-2.
Con l’arbitro toscano, invece, l’Udinese vanta un bilancio di 1 vittoria, 3 pareggi e 3 sconfitte, per un totale di 7 precedenti totali.
Completano la quaterna arbitrale gli assistenti di linea Lo Cicero-Bottegoni e il quarto ufficiale Illuzzi.
Al VAR sono stati designati l’arbitro Mazzoleni e il guardalinee Vivenzi.
Il calcio d’inizio del match, presso la Dacia Arena di Udine, è previsto per le ore 21:00 di mercoledì 30 ottobre 2019.
La partita sarà trasmessa in Streaming in esclusiva dalla piattaforma digitale DAZN.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore