logorcb

updated 7:50 PM CEST, Oct 22, 2019
Calcio

Calcio (350)

Juve-Roma: le polemiche proseguono

Juve Roma polemicheANCHE IL NUOVO ANNO SI APRE ALL’INSEGNA DELLE POLEMICHE.

Da qualche giorno si è aperto il nuovo anno, il 2015, l’anno che molti hanno definito della svolta sotto diversi aspetti, dalla politica alla qualità della vita. Non solo, il 2015 è un anno importante che ricorderà centenari illustri come la nascita di grandi personaggi da Frank Sinatra a Orson Welles da Ingrid Bergman a Mario Monicelli.

Gli anticipi bloccano le prime tre in classifica

Mal d'Europa per le prime tre compagini del campionato di serie AJuventusRoma Napoli che incappano in tre pareggi, arrivati forse a causa del turn over effettuato in vista delle partite di Coppa che le società dovranno disputare in settimana.

A iniziare il walzer delle X in schedina è la Juventus che scende in campo all'Artemio Franchi di Firenze venerdì sera contro la Fiorentina: Allegri lascia in panchina Tevez Marchisio in ottica dell'importantissimo incontro di martedì sera, contro l'Atletico Madrid, in cui i bianconeri non solo si giocano la qualificazione agli ottavi di Champions ma battendo i Colchoneros con due reti di scarto potrebbero chiudere il girone al primo posto. 

LA ROMA RITROVA GIOCO E CARATTERE

Vittoria sull'Inter per  4-2.

"Non sono mai stato preoccupato, conosco i miei ragazzi e so quanto possono far male agli avversari. Abbiamo messo in difficoltà una grande squadra, una risposta clamorosa sul campo. La vittoria della Juve al minuto 93°? Dipende solo da noi e i ragazzi lo sanno. Noi non guardiamo mai gli altri, ma solo la nostra strada. Possiamo migliorare, ma siamo felici e convinti di potercela giocare. Dobbiamo divertirci in campo, e oggi l’abbiamo fatto alla grande. Bisogna solo appoggiarsi sui fatti, abbiamo solo 2 punti in meno rispetto allo scorso anno in cui avevamo ottenuto 10 vittorie di fila».

ITALIA, niente Croazia per Balotelli.

Conte cerca una vittoria che manca da settant’anni.

Si ferma nuovamente il campionato di serie A per dar spazio alle Qualificazioni dell’Europeo di Francia 2016. Domani sera, infatti, la Nazionale Italiana guidata da Antonio Conte affronterà allo Stadio San Siro di Milano la Croazia, sicuramente l’avversario più temibile del nostro girone. La squadra di Niko Kovac attualmente, nelle prime tre partite del girone, ha maturato tre vittorie proprio come l’Italia ma a colpire, sicuramente, sono le 9 reti realizzate e le 0 subite.

Roma calcio a5

Nella fine settimana la Roma calcio a5 ha vissuto due momenti opposti fra loro.

La Juniores ha spiccato il volo, sola prima in classifica, mentre la prima squadra ha stentato subendo una grave sconfitta; ora la vetta è ha quattro punti. Juniores Pre Riscaldamento

JUNIORES Toffia – Roma Calcio a5 2-4 (Pazzani, Pazzani, Pizzoli A., Di Nuoscio).

Quarta vittoria su quattro partite per i ragazzi di De Cristofaris che consolidano il primo posto in classifica. I giallorossi sono andati subito sotto ma nel prosieguo della partita hanno dato dimostrazione di forza portandosi sul 4-1. Inutile la rete nel finale dei padroni di casa che chiudono solo lo score per 4 a 2. Unica nota negativa l’espulsione di Moro per fallo di reazione. Prima squadra Allenamento

PRIMA SQUADRA Casalotti – Roma 7-1 (Tacelli).

Ag. FIFA Placentino: ”Juve e Roma? Nessuna sorpresa"

tifosi roma"Giusto chiudere le porte ai tifosi della Roma

Dopo il turno infrasettimanale, appena conclusosi, la serie A non si ferma ed è già pronta per la decima giornata che vede come “partita di cartello”, la sfida caldissima tra Napoli e Roma che per motivi di sicurezza è stata vietata la trasferta ai tifosi giallorossi.

Di serie A e del calcio italiano ha parlato oggi in esclusiva con la nostra redazione l’agente Fifa Aldo Placentino.

Iniziamo con una domanda sulla serie A, cosa ne pensa del nostro campionato dopo 9 giornate?

Serie A, la sosta rigenera la Roma, Juve e Napoli “passo falso”

Roma-ChievoRiprende il campionato di serie A dopo la sosta di due settimane dedicata alle Qualificazioni per l’Europeo 2016.

La sosta, oltre a rigenerare le squadre, è servita a far spegnere il fuoco delle polemiche che si era acceso dopo lo scontro diretto tra le due attuali regine della classifica Juventus e Roma.

La settima giornata si presenta con il cosiddetto “spezzatino” che ormai caratterizza numerosi turni del nostro campionato.

Nel primo anticipo la Roma scende in campo contro un Chievo arrendevole che permette ai giallorossi di creare occasioni e gestire il pallino del gioco, la squadra di Garcia di certo non sciupa l’occasione e nella prima mezz’ora sblocca e chiude l’incontro, prima Destro, poi Ljajić e infine Totti su rigore sigillano il match.

Serie A: Roma chiama, Torino risponde

Roma-JuventusIl nostro campionato sembra adesso essere entrato nel vivo come la stagione calcistica 2014/2015.

Attualmente ci troviamo in un periodo di “fuoco” dove le squadre italiane che giocano le competizioni europee stanno disputando ben sette gare in un mese, praticamente un match ogni quattro giorni.

Nonostante il carico di lavoro, le due teste di serie italiane, che l’anno scorso hanno lottato per lo scudetto, stanno rispettando i pronostici e le attese; parliamo di Roma e Juventus che sino ad ora hanno incamerato ben 6 vittorie su altrettante partite disputate, precisamente 5 in campionato e 1 in Champions League.

Nel primo anticipo della 5° giornata, i giallorossi hanno ospitato il Verona di Mandorlini, sin qui imbattuto, e dopo un primo tempo dove i padroni di casa si sono annullati sul muro difensivo scaligero, ci pensa Garcia a cambiare le sorti del match: 67’ fuori Totti, proprio nel giorno del suo 38° compleanno, e dentro Florenzi.

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore