logorcb

updated 7:27 AM CEST, Oct 21, 2019

Riposare meglio con le ciliegie

ciliegiaMaggio è il mese delle ciliegie. Nelle campagne della Sabina, nell’alto Lazio vengono raccolte le mitiche e gustose “CERASE” che accompagnano il fine pasto delle nostre riunioni conviviali.

Belle, di colore rosso vermiglio, dolci e carnose, le ciliegie al pari delle fragole sono frutti che incontrano la convinta adesione di grandi e piccini.

Le ciliegie non sono solo dei dolci e gustosi frutti per il nostro palato.

Hanno tantissime proprietà nutritive e terapeutiche.

Le ciliegie sono composte per l’80% da acqua, zuccheri, proteine, vitamine A e C, potassio, fosforo e magnesio.

Lo zucchero presente nelle ciliegie è il levulosio, un edulcorante indicato anche per i pazienti diabetici.

Ci sono poi flavonoidi, potenti antiossidanti che aiutano a preservare le cellule del nostro organismo dall’attacco metabolico dei radicali liberi e quindi aiutano a ritardare i processi di invecchiamento.

succo ciliegiaInoltre i flavonoidi stimolano la formazione di collagene, aiutando moltissimo il benessere della pelle.

Le stesse proprietà antiossidanti delle ciliegie, è stato dimostrato, aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo cattivo, offrendo quindi un valido supporto a cuore e circolazione ematica.

In aggiunta l’acido malico presente nelle ciliegie aiuta a influenzare positivamente la digestione degli zuccheri e l’attività epatica.

Inoltre è altresì risaputo e comprovato scientificamente che con i peduncoli delle ciliegie possiamo realizzare tisane a importante attività diuretica.

Di recente è stato anche dimostrato sperimentalmente che i fenoli e gli antociani presenti nelle ciliegie hanno un’interessante attività di protezione nei confronti dei danni da radioterapia sugli organi ematopoietici.

no stressL’aspetto curioso, come riporta il prof. Fabio Firenzuoli, (Professore a contratto presso l’Università degli Studi di Firenze dove insegna Fitoterapia clinica e Fitovigilanza), in un suo recente articolo pubblicato online su Natura Medica è quello che riguarda il possibile impiego delle ciliegie come nutraceutico per migliorare il sonno.

È risaputo che numerosi vegetali contengono melatonina, e la ciliegia è per l’appunto uno di questi. La melatonina è una sostanza naturale prodotta dal nostro organismo.

Agisce sull'ipotalamo e ha la funzione di regolare il ciclo sonno-veglia.

Non solo, la ciliegia contiene anche triptofano e serotonina altri neurotrasmettitori importanti per le funzioni del sistema nervoso.

ciliegie-macroL’aspetto significativo, ormai dimostrato da numerose ricerche scientifiche, anche cliniche, è che il succo di ciliegia riduce il livello di stress e di ansia, riduce i livelli di cortisolo e aumenta quelli di acido idrossi indolacetico a conferma dell’aumentata sintesi e utilizzazione di serotonina.

Allora visto che siamo in pieno periodo stagionale di ciliegie, la proposta terapeutica naturale per chi vuole essere meno stressato e riposare meglio è quella di assumere giornalmente ciliegie nella propria dieta, sia come frutto o come succo.

Nervi calmi e sogni belli…

Ultima modifica ilMartedì, 19 Agosto 2014 14:32
Altro in questa categoria: « Emorroidi e cure con piante officinali

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore