cropped roma talk radio 1

Cucina

Cucina (29)

CANAPA GOURMET

trovato 740lo Chef Giorgio Trovato ed il ristorante “Il Convito” di Castelnuovo Berardenga (Siena): poco sale, canapa e champagne: questi gli ingredienti della cucina del benessere.

Siamo a Castelnuovo Berardenga, uno splendido borgo di Toscana immerso nell’area del Chianti, tra Firenze e Siena e nello specifico a Villa Curina Resort, una dimora di fine Settecento trasformata in un albergo con camere e suite accoglienti.

Protagonista dell’articolo è lo Chef Giorgio Trovato, ed il ristorante dell’hotel “Il Convito”. Lo Chef Trovato appartiene a quella categoria di “nuovi maestri di cucina” che uniscono alla grande passione culinaria quella della salute e dell’approccio olistico. Negli ultimi anni sempre più assistiamo al riavvicinamento dell’uomo agli aspetti più sottili della vita, come il contatto con la natura, la scoperta di luoghi ad alto valore culturale, ed il cibo buono di coltivazioni proprie e naturali.

Etichettato sotto

Un cenone di fine anno

Come ogni anno, il 31 dicembre fervono i preparativi per lasciarsi alle spalle il vecchio anno ed accogliere il nuovo, pieni di speranze, contando su un'anno migliore.

Molti lo passeranno in locali affollati e allegri, pieni di festa e pietanze.

Chi mangerà pesce, chi carne, ma c'è sempre chi si organizza a casa.

Eccovi alcuni consigli per un cenone di fine anno.


Spiedini-formaggio-e-pere

Croccante Norma

spaghetti-normaLa pasta alla Norma è un piatto a base di pasta condita con pomodoro, e con l'aggiunta successiva di melanzane fritte, ricotta salata e basilico.

Tale piatto è originario della città di Catania, nel cui dialetto è detto Pasta Ca' Norma.

Sembrerebbe che a dare il nome Norma alla ricetta sia stato Nino Martoglio, il noto commediografo catanese.

I colori in tavola

colori-autunnaliEcco finalmente ottobre! Il mese “magico”, nel quale la natura comincia a vestirsi dei suoi colori più belli: l’oro, il bronzo, il giallo e l’arancio in tutte le sfumature possibili; le giornate sono ancora soleggiate, ma l’aria è frizzante e il cielo limpido, solcato da nuvole di “panna”!

Fresche insalate estive

cesto-di-verdure-agostane

CARPACCIO DI VERDURE MISTE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 zucchine piccole - 4 pomodori - 2 melanzane piccole - 1 spicchio d'aglio - 13 cl d'olio d'oliva - il succo di 1 limone - 2 cucchiai di aceto - 2 pizzichi di finocchio in polvere - 2 pizzichi di basilico - 2 pizzichi di cumino 1 pizzico di peperoncino - 1 cucchiaino da caffé di semi di coriandolo - alcune foglie di basilico - sale e pepe q.b.
per decorare : 2 piccoli peperoncini freschi.

Lasagne Agli Asparagi

 

lasagne asparagi 003 
Ingredienti:
15 sfoglie di lasagne vegane
1 mazzo di asparagi
70 g di farina bianca
1 bel pizzico di noce moscata grattugiata
Lievito alimentare in scaglie
Olio extravergine di oliva
Sale
 
Procedimento:
Fate bollire in acqua salata i gambi degli asparagi per 10 minuti, quindi aggiungete anche le loro punte e proseguite la cottura per altri 10 minuti.
Scolate gli asparagi, tenendone da parte l’acqua di cottura.

Due varianti per cucinare il baccalà

baccala-turbanteBaccalà in turbante

Ingredienti: Per 6-8 persone: 500 g di stoccafisso ammollato, 3 cucchiaiate di farina, 150 g di burro, 3 bicchieri di latte, 100 g di parmigiano grattugiato, 300 g di spinaci, 2 uova, noce moscata, pangrattato, sale.

Preparazione: Fa lessare lo stoccafisso quindi tritalo in pezzi minuti, aggiungi la farina, mescola e fallo rosolare in 100 g di burro, bagnalo col latte e tienilo ben mescolato con un cucchiaio di legno in modo da ottenere una densa crema. Incorporavi il formaggio e gli spinaci saltati in 50 g di burro e finemente tritati. Lega con le uova, aggiungi una bella grattugiata di noce moscata, amalgama bene e controlla e aggiusta l’insaporimento. Imburra e cospargi di pangrattato fine uno stampo di savarin (cioè rotondo, col buco centrale, da ciambelle), versavi il composto a base di stoccafisso e fallo cuocere a bagnomaria in forno per circa un’ora. Levalo e capovolgi lo stampo su un piatto di portata, mandando in tavola il composto di stoccafisso a forma di turbante ben caldo.

Variante: puoi versare il composto in stampini monoporzione, procedendo come sopra.


baccala-livorneseStoccafisso alla livornese

Ingredienti: Per 4-6 persone: 800 g di stoccafisso, 600 g di pomodori maturi, 600 g di cipolle, 600 g di patate novelle, olio extravergine d’oliva, peperoncino, sale, scorza di limone grattugiata, 1 bicchiere di vino bianco secco.

Preparazione: Prendi lo stoccafisso, mettilo sotto acqua corrente per almeno 48 ore, meglio ancora un giorno in più e, se l’acqua non fosse corrente, cambiala più volte. Tolto dall’acqua, diliscalo, strizzalo al meglio, taglialo a pezzi non grandi e lascialo riposare su un canovaccio pulito. Intanto monda e affetta le cipolle, spella i pomodori, elimina i semi, tagliali a pezzi, uniscili alle cipolle affettate e versa il tutto in una casseruola con abbondante olio. Insaporisci di sale e aggiungi una puntina di peperoncino. Fa rosolare bene, quindi unisci i pezzi di stoccafisso e la rapatura di limone e tieni rimestato. Intanto pela, lava e asciuga le patate, tagliale a pezzi e dopo un quarto d’ora da quando hai messo nella casseruola lo stoccafisso unisci anche le patate. Fa cuocere a fuoco lento per altri quindici minuti, tenendo la casseruola semicoperta, in modo che il vapore esca senza difficoltà. Tieni sempre rigirato, bagna col vino e, se serve, anche con qualche cucchiaiata d’acqua bollente, controllando l’insaporimento. Quando è cotto, lo stoccafisso deve risultare abbastanza sciolto, la salsa cremosa e il piatto di un bel colore rosso.

(Per gentile concessione di: ilgustoitaliano.it)

Etichettato sotto

Pasqua: “Un chilo e mezzo in più a testa”

post pasquaUn tempo i pasti più abbondanti delle festività pasquali erano in qualche modo compensati dal digiuno o comunque da venerdì di magra quaresimale, spiega all’Adnkronos Salute Michele Carruba, direttore del Centro di studio e ricerca sull’obesità dell’Università degli Studi di Milano.

Oggi invece capita che, appena terminate le feste di Natale e smaltiti i panettoni, troviamo già le uova di cioccolato nei supermercati. E così è sempre festa, tutto l’anno, ma non per la nostra linea e soprattutto non per la nostra salute che risente di abbuffate e di diete ipercaloriche protratte nel tempo. L’esperto stima che a Pasqua in media ci si appesantirà di un chilo e mezzo  in più a testa.

Pasqua tra simbologia religiosa e tradizioni familiari

uovaSiete pronti per la Santa Pasqua?  Manca una settimana e sicuramente state pensando a cosa organizzare per la festa liturgica più importante per il cristianesimo. Si celebra, infatti, la resurrezione di Cristo avvenuta tre giorni dopo la sua morte in croce. Momento di gioia successivo al dolore della morte avvenuta per la salvezza di tutto il mondo cristiano. Anche le campane delle chiese che “tacciono” il Venerdì e il Sabato Santo (per ricordare la morte di Gesù) sono sciolte il giorno di Pasqua a significare gioia e nuova vita per la risurrezione di Cristo. La parola “Pasqua” deriva dalla Pasqua ebraica, ma per gli ebrei ha il significato di liberazione. La celebrano per ricordare l’esodo del popolo d’Israele dall’Egitto sotto la guida di Mosè, che dettò la scelta degli alimenti e la loro preparazione.

Sottoscrivi questo feed RSS
Partly cloudy

16°C

Roma

Partly cloudy
Humidity: 53%
Wind: NNW at 11.27 km/h
Sunday
Partly cloudy
5°C / 14°C
Monday
Mostly sunny
3°C / 15°C
Tuesday
Mostly cloudy
6°C / 15°C
Wednesday
Partly cloudy
8°C / 16°C