logorcb

updated 2:33 PM CEST, Sep 16, 2019


Roma Capitale Magazine media partner di Taste of Roma 2019!
Dal 19 al 22 settembre 2019 si aprono le porte dell’ottava edizione.
Promo esclusiva per i nostri lettori.
Invia una mail a oppure WhatsApp 3938614787

Spaventoso primato: la prima "bimba di pietra"

bimbaada La Stampa --330x185Solo sguardi e sorrisi appena accennati vivacizzano il rapporto di una bimba, Beatrice, di tre anni e mezzo con i suoi genitori. Abbracciare il proprio piccolo amore e stringerlo forte al proprio petto, è una delle grandi gioie che Stefania e Alessandro si vedono negate da uno strano destino.

Una spaventosa malattia impedisce a Beatrice di muovere gli arti e tutte le articolazioni.

 

Non ha ancora un nome questa patologia che sembra affliggere unicamente lei nel mondo, per un drammatico primato.

Ne ha dato notizia La Stampa, e pare trattasi di un’anomalia genetica che calcifica tutte le parti molli delle articolazioni, che irrigidisce e rende fragilissime le ossa, dando la sensazione che la bimba si pietrifichi.

La madre involontariamente quando la bimba aveva sette mesi, massaggiandole un polso le provocò una frattura.

Da quel momento iniziò un vero incubo per Alessandro il papà operaio e Stefania la mamma casalinga e ora vorrebbero capire se esistono casi simili a quello della loro bimba e magari mettersi in contatto con eventuali genitori che vivono la loro storia.

Inoltre sarebbe necessaria una nuova casa, priva di barriere architettoniche.

Hanno lanciato un appello al sindaco Fassino, e la mamma afferma: «Ha bisogno di un posto dove non ci sia la minima barriera architettonica. Noi potremmo anche vendere la casa dove abitiamo, ma dovendo comunque rimborsare il mutuo non saremmo in grado di comprarne un’altra».

Ultima modifica ilDomenica, 05 Ottobre 2014 14:24

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore