Logo
Stampa questa pagina

LA PRIMA MAPPA TATTILE DELLE VILLE STORICHE A VILLA TORLONIA NELL’AMBITO DEL PROGETTO “MUSEI DA TOCCARE”

immagine la Mappa Tattile di Villa TorloniaOltre la barriera del buio si possono far percepire le emozioni che un’opera d’arte trasmette. Per quanti non vedono la conoscenza della realtà avviene attraverso gli altri sensi udito, tatto, gusto e olfatto e attraverso quella capacità di orientamento che consente loro di gestire al meglio il rapporto con lo spazio entro cui essi agiscono e operano. Anche per chi vive immerso nel silenzio, la percezione della realtà avviene attraverso la vista, il gusto, il tatto e olfatto, e attraverso quella capacità di andare oltre quanto accade loro intorno. Per facilitare la fruizione dell’arte ad un pubblico di persone non vedenti, ipovedenti e sorde, ampliando così l’offerta comunicativa museale e facilitando l’accesso al patrimonio culturale, sono state realizzate diverse iniziative a partire dai “percorsi tattili” con il progetto MUSEI DA TOCCARE avviato nel novembre del 2015 con il MACRO, il Museo di Roma, la Galleria d’Arte Moderna ed il Museo Napoleonico. Entro questi spazi à stato dato il via ad un servizio di visite guidate su prenotazione offrendo la possibilità ai disabili visivi di conoscere, attraverso un’esplorazione tattile, sei opere in particolare selezionate dalle collezioni permanenti di ciascun Museo.  Per ogni opera sono state elaborate schede storico-descrittive consultabili e scaricabili online. All’iniziativa Musei da Toccare lo scorso anno è seguita l’iniziativa dedicata a VIDEO IN LINGUA DEI SEGNI in lingua italiana con sottotitoli di presentazione della storia e delle collezioni di numerosi spazi dei Musei Civici. Dopo il lancio del primo VIDEO LIS  presso il cortile del Museo di Palazzo Braschi a Roma, sono stati realizzati altri 10 VIDEO della durata di circa tre minuti e proiettati su supporti multimediali disponibili nei seguenti spazi del sistema dei Musei civici: Mercati di Traiano-Museo Fori Imperiali, Centrale Montemartini, Museo Carlo Bilotti-Aranciera di Villa Borghese, Musei Pietro Canonica, Musei di Villa Torlonia, Casino Nobile e Casina delle Civette, Museo Napoleonico, Museo dell’Ara Pacis, Galleria d’Arte Moderna e Musei Capitolini. 

Sempre all’insegna dell’inclusione all’interno dei progetti per l’accessibilità del programma “Musei da Toccare” a VILLA TORLONIA è stata collocata la prima MAPPA TATILE DELLE VILLE STORICHE DI ROMA. Il progetto - promosso da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale - Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con i servizi museali di Zètema Progetto Cultura, nell’ottica di realizzare musei senza frontiere a misura di tutti, presenta la MAPPA tattile di luogo a rilievo (design “for all”) posizionata nel parco della Villa presso l’ingresso principale di Via Nomentana n. 70. Essa, approvata da I.N.M.A.C.I. (Istituto Nazionale per la Mobilità Autonoma di Ciechi ed Ipovedenti)  ha lo scopo di agevolare in modo semplice e chiaro l’orientamento nel meraviglioso giardino della più recente villa nobiliare romana sia a persone con disabilità visive (non vedenti, ipovedenti e con problemi di percezione cromatica), sia a normovedenti. Realizzata in italiano/inglese e braille essa individua con semplicità gli elementi utili 

a dare una prima idea della morfologia della villa e dei suoi edifici, identificandoli secondo la loro specificità: servizi al visitatore; punti di maggiore interesse storico - artistico; aree verdi. La mappa è accompagnata da una legenda esplicativa che pone in relazione edifici e loro funzioni . Attualmente sono in corso diverse iniziative per MUSEI DA TOCCARE: accanto a  “InterGAM” progetto didattico lanciato da febbraio 2017 presso la Galleria D’Arte Moderna che consente l’esplorazione di 26 capolavori della collezione del museo attraverso dispositivi touch-screen, è “Art For the Blind”: progetto sperimentale, unico nel suo genere, nato e pensato per il Museo dell’Ara Pacis da e per i non vedenti’. con esplorazione plurisensoriale, in un mix di emozione e rigore storico-artistico. E ancora il “Totem L.i.S.” video in Lingua Italiana dei Segni con sottotitoli, con la presentazione della storia e delle collezioni di numerosi spazi del Sistema Musei Civici realizzati dall’Istituto Statale per Sordi di Roma (della durata di circa tre minuti e proiettati su supporti multimediali). In tutti i Musei Civici è in corso da diversi mesi un interessante programma di visite tattili per non vedenti e ipovedenti.

Joomla SEF URLs by Artio
® Roma Capitale Magazine 2014. Tutti i diritti riservati.
*- Iscr. Trib Roma n° 283/2011 del 20-09-2011 -*
-*- Editore: Massimo Lo Monaco -*- Direttore Responsabile: Manuela Rella -*- Direttore Editoriale: Emiliano Frattaroli -*-