cropped roma talk radio 1

Informazione

Informazione (247)

Facebook: nasce Osservatorio su botnet

fb"Oltre il 50% delle conversazioni più accese online e nei social network non è dovuto alle persone ma alle reti di account automatizzate (botnet), usate da chi ha interesse a influenzare una discussione nel momento in cui gli scambi si moltiplicano".
Lo dichiara l'esperto di IT Renato Gabriele, fondatore di Oohmm (Observatory of Online Harassment and Media Manipulation), presentando al Festival del giornalismo di Perugia l'attività di analisi dati su questi "Political Bots" o 'polbots' - in azione nei momenti pubblici importanti, non solo per le elezioni - compiuta dal 2013 dal team Bigdata42 confluito nell'Osservatorio.

Media italiani: Totti è il primo calciatore tra i personaggi più citati nel mondo del calcio.

Totti addio bSi pensa che nel calcio le vere “prime donne” siano i calciatori salvo scoprire che nell’ultimo anno gli allenatori delle principali squadre di serie A sono stati i più citati dai media italiani, con in testa il campione d’Italia uscente Massimiliano Allegri (38.729 citazioni), tallonato da Luciano Spalletti (36.564) e Maurizio Sarri (27.220).

A mettere in evidenza questi risultati è il monitoraggio  svolto da Mediamonitor su tecnologia e soluzioni sviluppate da Cedat 85 su oltre 1000 fonti d’informazione fra carta stampata (quotidiani e periodici), quotidiani locali, siti di quotidiani, principali radio e tv, blog, siti d’informazione online. Mediamonitor utilizza le soluzioni tecnologiche di Cedat 85, azienda che da 30 anni opera nella fornitura dei contenuti provenienti dal parlato, ed ha raccolto dal 1 gennaio 2017 al 20 dicembre 2017 le citazioni che riguardano i principali politici, artisti e dei protagonisti del mondo calcio sui mezzi d’informazione italiani.

Al quarto posto della classifica dei personaggi del calcio italiano più menzionati sui media italiani c’è un altro allenatore: Vincenzo Montella (26.528 citazioni), che ha vissuto un anno complicato sulla panchina del Milan conclusosi con l’esonero. Francesco Totti (5° posto), nell’anno del suo addio al calcio, è il primo dei calciatori più citati: ha collezionato 25.418 citazioni, poco più di quelle del ‘mister’ laziale Simone Inzaghi (23.766).

La deludente performance dell’Italia che ha mancato le qualificazioni ai Mondiali di Russia e le polemiche successive sulle sue dimissioni, hanno proiettato l’ex presidente della FGCI, Carlo Tavecchio, al sesto posto con 21562 citazioni totali, molte più di quelle raccolte da Eusebio Di Francesco (17.584), allenatore della Roma che sta regalando non poche soddisfazioni ai tifosi giallorossi. E’ solo nono Paulo Dybala, che in una stagione a fasi alterne per lui, ha avuto 16.363 menzioni su media italiani, poco più che il compagno di squadra Gonzalo Higuain (15.440). Protagonista di un ‘cambio di maglia’ piuttosto discusso da tifosi e appassionati di calcio, Leonardo Bonucci con 13.724 citazioni è all’undicesimo posto. 

Nell’anno della disfatta della Nazionale, l’ex Ct Giampiero Ventura ha raccolto 10.398 menzioni, mentre secondo quanto rilevato da Mediamonitor, sono state più contenute sui media italiani le citazioni di alcuni protagonisti della classifica marcatori come Mauro Icardi (12.223), Lorenzo Insigne (12.992), Ciro Immobile (10.911), Dries Mertens (8.639) e Edin Dzeko (6.932).  A seguire ci sono Gianluigi Donnarumma (6.667) e Gianluigi Buffon (6.012).

Social Network: Linkedin il nuovo ufficio di collocamento nel 2018

linkedinQual è l’ufficio di collocamento del terzo millennio? LinkedIn ovviamente. Sono i numeri a dimostrarlo: se nel mondo sono 500 milioni gli utenti del social network dedicato ai professionisti, ben 10 milioni sono residenti in Italia, circa il 10% della popolazione totale. Secondo i dati del Milan Economic Graph, analizzando su Linkedin la presenza della sola città di Milano, centro economico del Paese, sono stati segnalati oltre 945mila professionisti, con una crescita del 14% rispetto al 2016, ben 108mila aziende, +12.5% rispetto al 2016, e oltre 9mila offerte di lavoro, il doppio rispetto a quelle rilevate nella passata edizione. Si tratta della quinta città al mondo per connessioni su LinkedIn, dietro solo a Londra, Amsterdam, San Francisco e Giacarta. Ma come è possibile avere successo nell’ardua ricerca di un posto di lavoro in modalità 3.0? Spesso, purtroppo, si confondono l'utilizzo e lo scopo di Linkedin con quelli di altri social e si finisce per farne un uso scorretto e tutt'altro che efficace. Per facilitare il compito, gli esperti di FourStars, agenzia per il lavoro ed Ente Promotore accreditato dal Ministero del Lavoro, hanno stilato un decalogo di consigli per trovare lavoro con Linkedin ottimizzando il proprio profilo e sfruttando a pieno le potenzialità della piattaforma. Secondo gli esperti, il primo aspetto da tenere sott’occhio è quello delle informazioni relative agli head hunter “improvvisati” e il tema della distanza tra candidato e cacciatore di teste, oltre ad attivare un’efficace strategia di personal branding.

“Come recruiter utilizzo Linkedin quotidianamente – spiega Davide Monaca, Responsabile Selezione di FourStars – Tramite il social network svolgo la ricerca diretta di profili junior e senior per le nostre aziende clienti, mi aggiorno costantemente sulle ultime novità del settore HR, monitoro i trend di mercato e le attività dei competitor. Ritengo che sia uno strumento fondamentale per il mio settore di competenza e le attività che svolgo in FourStars. Bisogna però fare attenzione, poiché con l’affermarsi dei social network sono nati 2 fenomeni. Innanzitutto i social hanno permesso di accorciare le distanze tra il Responsabile Selezione e i candidati, dando la possibilità anche ai candidati di valutare i recruiter stessi. Inoltre, chiunque può improvvisarsi specialista del settore, Head Hunter o esperto di ricerca diretta. Perciò è fondamentale capire che le informazioni reperite sui social devono sempre essere verificate”.

Per avere successo professionale, secondo gli esperti è necessario attivare quindi una strategia di personal branding, che si definisce lavorando non solo sulla presenza online, ma anche sulla web reputation, attraverso il giudizio degli altri utenti: una “reputazione digitale” costituita dalla raccolta di giudizi e opinioni riguardo l’immagine di sé che viene comunicata sul web. La web reputation costituisce quindi di un’attività strategica, fondamentale non solo per le aziende, ma anche per chiunque abbia la necessità di posizionarsi positivamente sul mercato del lavoro, quindi per qualsiasi candidato che si appresti ad avviare il proprio percorso professionale. L’utilizzo delle strategie di marketing, tipiche dei marchi aziendali, per promuovere la propria Web reputation professionale è definito personal branding. Per renderlo efficace è necessario prendere coscienza della propria reputazione digitale e, per quanto possibile, individuare e rimuovere contenuti deleteri per la propria immagine.

Una strategia che porta a grandi risultati, anche in breve tempo. "Mi sono registrata su LinkedIn per trovare nuove opportunità lavorative – racconta Giulia Saccà, giovane risorsa di FourStars assunta grazie a LinkedIn – Ho iniziato compilando nel dettaglio le sezioni del mio profilo, inserendo le parole chiave in linea con la mia figura professionale e una breve presentazione, provando a mettere in risalto le mie competenze. Ho proseguito pubblicando e condividendo contenuti riguardanti il mio ambito lavorativo e svolgendo attività di networking, ampliando la mia rete di contatti professionali, cercando tra i profili compatibili con il mio settore d’interesse. Linkedin ha dato una svolta alla mia ricerca e alla mia carriera: ho avuto infatti la possibilità di sostenere una decina di colloqui di lavoro nell’arco di un mese e ricevuto due proposte lavorative, che non avrei mai ottenuto tramite i canali di ricerca tradizionali".

Ma non è tutto. Le possibilità di trovare lavoro con Linkedin sono in costante aumento: sono state recentemente introdotte nuove funzionalità, utilissime per promuoversi con il personal branding e definire il proprio profilo. Ad esempio Pulse offre la possibilità di pubblicare contenuti sotto forma di articoli o post, come se si trattasse di un blog professionale, un ottimo strumento per promuovere il proprio profilo, aumentandone i collegamenti e la visibilità. Linkedin Learning invece è un portale di formazione professionale che mette a disposizione degli utenti corsi specifici per accrescere le proprie competenze. Presto disponibile in Italia, Open Candidates è una funzionalità che permette di segnalare la propria disponibilità a valutare nuove offerte, senza comunicarlo apertamente al datore di lavoro. Linkedin Students, app per Android e iOS in arrivo nel Bel Paese, mette in contatto studenti e neolaureati con professionisti e potenziali datori di lavoro, attraverso un'analisi delle competenze acquisite.

Ecco infine il decalogo con i consigli per trovare lavoro nel 2018 grazie a Linkedin:

1. SCEGLI UNA FOTO SERIA E NON TROPPO IMPOSTATA: Dovrai mostrare un'immagine di te che sia coerente con la tua personalità, senza cadere troppo nell'informale, ma neanche nel formale.

2. CREA UN PROFILO PROFESSIONALE E COMPLETO: Segui le indicazioni suggerite per la creazione del tuo profilo professionale e inserisci, in maniera dettagliata, le informazioni riguardanti il tuo percorso

lavorativo e formativo.

3. CONNETTITI CON LE AZIENDE ADATTE: Connettiti con le aziende e le persone che possiedono un profilo professionale interessante o coerente con la tua ricerca. Cerca un collegamento con tutte le aziende che operano nel tuo settore di riferimento, per essere sempre aggiornato riguardo le loro attività e circoscrivere il tuo campo di interesse.

4. GUARDATI INTORNO: Controlla le opportunità segnalate nella sezione “Lavoro”: troverai molte offerte di lavoro in linea con i tuoi interessi, il tuo settore, il tuo luogo di residenza.

5. CONDIVIDI MOLTI CONTENUTI: Fatti notare con nuovi post, purché siano pertinenti. Oltre ad aumentare la tua visibilità e l'efficacia del tuo profilo, ti consentirà di dimostrare la tua competenza e il tuo interesse in un settore.

6. PARTECIPA ATTIVAMENTE AI GRUPPI DI DISCUSSIONE: Scegli con attenzione i gruppi in cui si parla di argomenti che conosci bene o di competenze che possiedi. Grazie alla tua partecipazione ai gruppi, potrai rimanere costantemente aggiornato e incrementare le tue conoscenze.

7. SE NON ESISTE, CREALO: Se sei interessato a un argomento specifico, ma non esiste un gruppo che ne discuta, puoi addirittura crearne uno e diventarne il protagonista.

8. MISSIONE CONFERMA COMPETENZE: Cerca sempre di ottenere la conferma delle tue competenze da parte di altri utenti, è fondamentale per migliorare la web reputation.

9. AGGIORNA SEMPRE IL TUO PROFILO: Per suscitare l'interesse altrui e allargare la tua rete di contatti professionali, devi mostrati sempre aggiornato.

10. CERCA CONTENUTI INTERESSANTI DA CONDIVIDERE: Cerca contenuti interessanti da pubblicare per dimostrare a chi ti sta “osservando” che sei sempre aggiornato e non ti lasci sfuggire le ultime tendenze.

AL VIA IL FESTIVAL DEL GIORNALISMO CULTURALE

giornalismoAl via la 5° edizione del FESTIVAL DEL GIORNALISMO CULTURALE che si terrà nelle Marche tra Urbino, Pesaro e Fano fino al 15 ottobre 2017. Un appuntamento importante con la cultura legata alle istituzioni, ai musei che grazie ai nuovi mezzi di comunicazione sta avendo una diffusione sempre più ampia. 

Organizzato dall’Università di Urbino Carlo Bo-DISCUI e dall’Istituto per la Formazione al Giornalismo di Urbino in collaborazione, fra gli altri, con l’Associazione Civita, e diretto da Lella Mazzoli e Giorgio Zanchini, il Festival di quest’anno – dal titolo “Patrimonio culturale. Una Storia, 1000 modi per raccontarla” - è dedicato alle modalità e ai linguaggi utilizzati da musei ed istituzioni culturali italiane per comunicare con il pubblico, anche attraverso l’uso delle nuove tecnologie, oltre che alle prospettive future del giornalismo culturale ed alla comunicazione del patrimonio. Durante le giornate dedicate al festival diretto da Lella Mazzoli e Giorgio Zanchini si farà il punto su come l’uso delle nuove tecnologie e della rete abbiano reso più accessibili musei e in generale i diversi campi di azione della cultura e allo stesso tempo come stia cambiando il modo di fare giornalismo  anche quando si parla di patrimonio artistico culturale italiano. Ci si soffermerà sui diversi modi in cui il giornalismo posa trasmettere concetti, valori e informazione a partire dalle potenzialità offerte dal web. Diversi saranno i momenti di incontro, confronto e dibattito su varie tematiche cui interverranno nomi di spicco del giornalismo, della storia e della critica d’arte italiani tra cui. Giulio Anselmi presidente di Agenzia ANSA, lo storico dell’arte Antonio Pinelli, Piero Dorfles (Giornalista e critico letterario), Michele Mezza (Giornalista e saggista), il giornalista Marco Ferrazzoli dell’ufficio stampa CNR, Massimiliano Tonelli Direttore di Artribune. e Cristina Battocletti dell’inserto culturale Domenica de Il Sole 24 Ore. E ancora il giornalista Gian Paolo Manzella, il critico cinematografico Steve della Casa, e il Direttore di Radio 3 Rai Marino Sinibaldi.

Accanto alle modalità che più utilizzano gli italiani per  essere informati e ai limiti e opportunità dei Musei per comunicare,  saranno affrontate le buone pratiche di informazione culturale on- line e  offline, i cambiamenti tra vecchio e nuovo giornalismo e poi l’aspetto inerente il danni provocati dai terremoti al patrimonio culturale e di contro la forza creatrice dell’inventività per recuperare quanto possibile e ricostruire. E poi l’arte attraverso la sua divulgazione tramite la stampa, la radio, la televisione e il cinema. E ancora incontri e dibattiti sulle nuove frontiere del giornalismo culturale e sulla comunicazione del patrimonio e i Concorsi del Festival tra cui quello della sezione praticanti delle scuole di giornalismo in Italia che vedrà protagonista una giuria speciale presieduta da Walter Veltroni e quelli riservati ai giornalisti under 35 e agli studenti delle scuole di secondo grado della Regione Marche premiati da una giuria composta rispettivamente da Piero Dorfles e da Paolo Iabichino.

Alla conferenza stampa di presentazione della quinta edizione del Festival del Giornalismo Culturale che si terrà il 14 settembre 2017 alle ore 12 a Roma nella sede dell’Associazione Civita (piazza Venezia 11) interverranno Francesco Palumbo, Direttore Generale Turismo MiBACT, Nicola Maccanico, Vice Presidente Vicario Associazione Civita, Matteo Ricci, Sindaco Comune di Pesaro, Massimo Seri, Sindaco Comune di Fano e i Direttori del Festival Lella Mazzoli e Giorgio Zanchini.

A Roma la rivincita della Radio, in continua evoluzione tra App innovative e possibilità concrete per i giovani

WRF15 0047Si è concluso il Web Radio Festival, una giornata dedicata alle novità e alle opportunità del mondo radiofonico online. Ai vincitori del contest collegato, importanti premi, come la possibilità di fare un'esperienza presso M2O e ScuolaZoo


Si è conclusa la seconda edizione del Web Radio Festival, manifestazione dedicata alle novità e alle opportunità del mondo radiofonico online organizzata da HYPERLINK "http://www.radiospeaker.it" Radiospeaker, con il contributo di importanti sponsor, quali NewRadio, Spreaker, Dm Broadcast, Full Motion Stream, Tedes, Polimatrix, Planet Multimedia, ScuolaZoo, M2o e Food Family. L'evento ha messo in evidenza come questo mezzo di comunicazione, tra i più antichi tra quelli di diffusione di massa, sia in continua evoluzione ed estremamente contemporaneo, continuando ad affascinare anche le generazioni più giovani.

Cambia il mondo delle emittenti, che non trasmettono più soltanto in FM, ma anche tramite internet, o utilizzando entrambi i canali, ma, soprattutto, cambia il modo di fruire i programmi radiofonici (quanti di noi hanno ancora in casa una radio accesa?), che vengono ascoltati in automobile o attraverso lo smartphone. Nel corso del Festival sono state, quindi, presentate soluzioni innovative, come UanApp, il software completamente italiano ideato da Paolo Noise de Lo Zoo di 105, una piattaforma che permette alle emittenti di creare un proprio profilo, inserire palinsesto e sito web, organizzando i propri contenuti attraverso un pannello di controllo personale, analizzando l'andamento del canale e monetizzando la pagina all'interno dell'applicazione. Dal punto di vista dell'utente, l'App consente non solo di ascoltare le varie emittenti inserite, ma anche di interagire con loro in real time durante le dirette.

Nel corso della manifestazione, sono stati presentati anche molti altri applicativi, come Full Motion Stream, un network di web radio, con servizi ad hoc, dal web radio hosting allo sviluppo di portali e applicazioni, fino all'innovazione della Web Radio on demand. Di grande interesse anche
la App Mb Studio Live, presentata da NewRadio, che permette di andare in diretta in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo direttamente dal proprio smartphone, ed ultima novità in campo di radio inStore, uno strumento dalle dimensioni ridotte (entra in un palmo) che permette di trasmettere lo stesso segnale radio in centinaia di negozi o alberghi, ma con pubblicità diversificate a seconda del punto vendita; e Fluo il nuovo software di automazione radiofonica, anche questo completamente made in Italy distribuito da Dm Broadcast, che, tra le varie funzioni, prevede anche la possibilità di creare una lista di canzoni che verranno lanciate in automatico in caso di black out della rete.

Infine, al termine della giornata sono stati annunciati i nomi dei vincitori delle varie categorie del contest collegato al Web Radio Festival, che si sono aggiudicati importanti premi, come forniture di materiale radiofonico di alto livello, e la possibilità per gli speaker di fare un'esperienza lavorativa presso realtà importanti come M2O e la web radio di ScuolaZoo. A selezionare i migliori tra le centinaia di candidature pervenute, nomi importanti del panorama radiofonico italiano, come il Trio Medusa da Radio DeeJay, Francesca Gentile da RTL 102.5 e i direttori di radio locali e nazionali.

Di seguito i nomi dei vincitori:
MIGLIOR SPEAKER MASCHILE - Francesco Cellini
MIGLIOR SPEAKER FEMMINILE - Alessia Pellegrino
MIGLIOR WEB RADIO DI PROGRAMMI - Luceverde Radio
MIGLIOR WEB RADIO MUSICALE - 92100 Radio Station
MIGLIOR PODCAST - Zen Zero
VINCITORI PREMIO SCUOLAZOO - Alessia Pellegrino e Francesco Cellini

Etichettato sotto

Voltiamo Pagina

DSC 0074Successo della manifestazione " Voltiamo Pagina "

In una sala gremita di gente si è svolta con successo la manifestazione " Voltiamo Pagina ".

Alla presenza di Alfio Marchini ed Alessandro Onorato rappresentanti di varie associazioni, comitati di quartiere e sindacati, hanno rappresentato al candidato sindaco le criticità ed i disagi dei cittadini dei vari territori di Roma.

Etichettato sotto

Che tempo farà?

800px Annual Average Temperature MapQuasi raggiunta l’intesa (seppur sia impossibile mettere tutti d’accordo, e quindi permanga qualche parere negativo, scottante) secondo Fabius, il primo responsabile transalpino per i rapporti con l’estero, che preso in disparte ha rilasciato un’intervista, praticamente durante il prolungato, stressante tavolo delle trattative che si tiene nel maxiambito congressuale a proposito dei mutamenti atmosferici.

Il ministro ha dichiarato principalmente che si è a ridosso della spiegazione in pubblica sede di una decisione d’adottare in definitiva.

La richiesta consisterà nell’attenuare l’accrescimento generico della tendenza climatica a livello mondiale, rendendolo molto inferiore ai 2° di temperatura, a forza di proseguire in maniera determinata per non eccedere oltre il grado e ½

Dramma italiano in Kenya

Ke mapRita Fossaceca, una nostra matura concittadina, affermatasi come operante attiva in ambito sanitario all’estero, è venuta a mancare brutalmente; si aspettano ulteriori delucidazioni dalle autorità keniote sulla sorte dei suoi compagni di sventura, anch’essi italiani, che hanno riportato lesioni più o meno considerevoli.

Sottoscrivi questo feed RSS
Sunny

13°C

Roma

Sunny
Humidity: 98%
Wind: ENE at 6.44 km/h
Tuesday
Partly cloudy
14°C / 25°C
Wednesday
Mostly sunny
11°C / 25°C
Thursday
Partly cloudy
11°C / 26°C
Friday
Mostly cloudy
13°C / 28°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Giornalista
Vincenzo Calò
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista