logorcb

updated 6:25 PM CEST, Jun 17, 2019
Lazio

Lazio (555)

Il futuro dell’Auditorium di Via Albergotti

20180417 095442 1 1024x876

A 16 anni dall’approvazione del progetto si ricomincia tutto da capo: il quartiere Aurelio ancora non riesce ad avere il proprio “Auditorium”, nonostante i milioni di euro spesi e i molti anni trascorsi.

Nel 2003 vede la luce il progetto, nel 2005 iniziano i lavori, che terminano nel 2013, dopo i molti stop degli anni precedenti: era tutto pronto, mancavano solo gli arredi. Passano altri 3 anni e, a novembre 2016, scoppia l’incendio durante i lavori di ripristino dell’impermeabilizzazione del tetto, che danneggiano notevolmente la struttura.

Passano quasi altri 3 anni di indagini e perizie per capire di chi è la colpa e chi debba risarcire i danni e, in vista della ricostruzione, a giugno 2019 parte il “Percorso di partecipazione per la riqualificazione dell’Auditorium Albergotti”.

Durante la prima riunione del 4 giugno il Comune di Roma, presente il primo cittadino Virginia Raggi, assessori comunali e esponenti del Municipio, si cominciano a raccogliere le prime proposte per il riutilizzo della struttura, dall’utilizzo come pista di pattinaggio o come teatro o come cinema.

Il percorso prosegue con i nuovi incontri previsti per i giorni 11, 18 e 25 giugno, sempre presso la Sala del Consiglio del XIII Municipio alle ore 17,00, aperti a cittadini e associazioni di quartiere.

Campidoglio: via libera alla nuova rete di bus notturni

atacDal 3 giugno 15 linee prolungheranno servizio sino alle 2. Dal 10 giugno tre nuove connessioni da mezzanotte all’alba e 13 linee potenziate

 Una nuova rete di linee notturne e un servizio più capillare per tutti gli utenti del trasporto pubblico di Roma: a partire da lunedì 3 giugno Atac aumenterà e trasformerà l’offerta di bus così da garantire il servizio sull’intero territorio capitolino. Il nuovo piano sarà diviso in due parti: nasceranno la Night to 2 (Nto2), con alcune linee diurne che prolungheranno il servizio fino alle 2 di notte, e la Night to 5 (Nto5) – attiva da lunedì 10 giugno – con linee in strada dalle 23.30 alle 5.

La Nto2 sarà composta in primo luogo da 15 linee diurne che avranno l’orario di esercizio esteso fino alle 2. Questi collegamenti avranno la duplice funzione di supportare la rete notturna servendo zone attualmente non coperte nelle ore notturne e quella di garantire, il venerdì e il sabato, il collegamento con le stazioni metro la cui ultima corsa è in programma all’1.30.

La Nto5 prevede tre 3 nuove linee (N543, N74 e N075) e la modifica e il potenziamento di 13 linee: tutte inizieranno il servizio alle 23.30 e proseguiranno fino alle 5 del mattino.

Roma si dota di una rete capillare di linee notturne, dal centro alle periferie. Nuove connessioni che ci permettono di garantire un servizio importante a tutti i cittadini e utenti del trasporto pubblico. Un servizio pensato per venire incontro alle esigenze di chi vive la nostra città anche di notte, per lavoro o semplicemente per svago”, afferma la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

“La nuova rete bus notturni è frutto della collaborazione tra Roma Capitale, Roma servizi per la mobilità e Atac, un lavoro di squadra che ci ha permesso di raggiungere un traguardo importante per ampliare e potenziare il servizio di superficie. Grazie alla nuova rete notturna saranno infatti servite zone attualmente non coperte e allo stesso tempo saranno disponibili collegamenti con le stazioni metro anche nel fine settimana. Collegamenti attesi dai cittadini e dai tanti lavoratori notturni della Capitale”, aggiunge l’Assessore alla Città in Movimento, Linda Meleo.

Etichettato sotto

Girolamo Fabrizi a 400 anni dalla morte

images

Girolamo Fabrizi, nato nel 1537 ad Acquapendente e morto a Padova nel 1619, è stato un illustre cittadino acquesiano, medico chirurgo, inventore di strumenti chirurgici e dotato di notevole capacità di intuizione in campo medico e nelle tecniche chirurgiche, specie se rapportate alle conoscenze mediche e scientifiche di allora. Autore di tavole anatomiche che ancora reggono il confronto con quelle moderne redatte alcuni secoli dopo, le sue “Opere chirurgiche” sono state utilizzate come testo di studio per oltre due secoli.

Per questo, dopo la sua morte nel 1888, gli è stato dedicato un monumento nella piazza principale di Acquapendente, e il personaggio viene ricordato ancora oggi.

In suo ricordo, a partire sabato 4 maggio, il Comune di Acquapendente, ha allestito una mostra nella biblioteca comunale, in collaborazione con alcuni studenti dell’Istituto comprensivo “Leonardo da Vinci”, che resterà aperta fino al 2 giugno, esponendo alcune tavole frutto del lavoro di ricerca di Girolamo Fabrizi, nonché alcuni suoi testi originali arrivati fino ai giorni nostri.

Il 25 maggio sarà tenuta una conferenza sulla sua figura e verranno avviati i lavori di restauro del monumento a lui dedicato.

Per ulteriori notizie è stato creato il sito Internet: http://www.graphisphaera.it/fabrici/ dedicato a questo personaggio, ricordato con il nome de “L’Acquapendente”.

Un relax per la vista: operazione di Retake nel quartiere Aurelio

 

images

Il prossimo 11 maggio si terrà un nuovo evento di “retake”, vale a dire di recupero urbano, promosso dall’Associazione Retake Roma Aurelio Boccea.

Qualcuno potrebbe pensare che è una goccia nel mare dell’indifferenza e dell’incuria, e invece  è molto importante mantenere vivi valori di preservazione del decoro urbano, perché le vie, le piazze e i parchi della nostra città sono luoghi in cui dobbiamo vivere, al pari delle nostre case, questi eventi sono manifestazioni di civiltà e di pubblica convivenza utili anche come esercizio democratico.

L’appuntamento è per sabato 11 maggio alle 10,00 davanti all’ingresso di Villa Carpegna, si prevede un itinerario che comprende Circonvallazione Aurelia, Piazza de La Salle, il Mercato Irnerio, e infine Piazza Irnerio, purtroppo degradatissima a causa della presenza di persone che la usano come loro giaciglio e servizio igienico, che ben poco ha di igienico, il che è facilmente constatabile dall’odore che si avverte quando si varca il cancelletto di quello che doveva essere un piccolo salottino cittadino. Non si vuole certo gettare la croce addosso a persone sfortunate e prive di ogni bene indispensabile alla loro vita, ma le Istituzioni dovrebbero farsi carico di tali situazioni e non addossarle ai cittadini che hanno pagato per la creazione del piccolo parco, dove sono state addirittura posizionate 3 antiche colonne romane ad abbellire una latrina a cielo aperto.

Durante l’itinerario, della durata di circa 2 ore, si potranno sradicare erbe infestanti sui muri, rifinitura di aiuole, rimozione del non meno infestante miliardo di etichette che tappezzano fittamente lampioni, sportelli dei contatori dell’acqua, della luce o del gas, o serrande e ogni singolo centimetro di superficie metallica o di altro materiale cui possano aderire.

I partecipanti dovranno portare con sé buste, raschietti, guanti, scope, palette e altri attrezzi utili, c’è posto per tutti e il lavoro non manca di sicuro!

Per chi intendesse partecipare è gradita la conferma da indicare fra i commenti all’indirizzo Facebook sotto il post “OPERAZIONE UN RELAX PER LA VISTA": https://www.facebook.com/groups/1666571180235305/

La Periferia delle Meraviglie a Corviale

valledeicasali06Una passeggiata alla scoperta di Corviale, che non è solo il “Serpentone”, cioè il complesso di 1.000 appartamenti di case popolari costruito negli anni ’70 e, spesso, teatro di emarginazione e di episodi spiacevoli: è quanto propone l’associazione “Retake”, impegnata nella lotta contro il degrado, nella valorizzazione dei beni pubblici e nella diffusione del senso civico sul territorio.

Il senso civico passa anche attraverso la conoscenza dei luoghi, della loro storia e della Natura, il senso di appartenenza che deriva dal sentirsi integrati con il territorio, lo stesso Serpentone non è solo degrado, ma un vero e proprio sistema sociale abitato da tanta gente onesta e operosa.

E’ questo lo scopo della passeggiata, di circa 5 chilometri che, partendo dal Forte Bravetta arriva fino al Serpentone: la scoperta di un quartiere, dei suoi parchi naturali, della Tenuta della Valle dei Casali, della Tenuta dei Massimi, delle antiche case popolari.

Per partecipare all'evento, nell'ambito del progetto #PeriferiadelleMeraviglie, è necessario prenotarsi, scrivendo a: Fabio Giuliani – email , l’appuntamento è davanti al Forte Bravetta sabato mattina 6 aprile alle ore 9,30.

METRO B? No al prolungamento

metro bRoma, venerdì 22 febbraio si è svolto a Torraccia un incontro tra i cittadini e alcune componenti politiche in merito alla possibilità di non effettuare il prolungamento della Metro B in zone del quadrante Torraccia, Casal Monastero, San Basilio e Nomentana.

MALTEMPO, PROTEZIONE CIVILE LAZIO: ESTESA ATTENZIONE PER VENTO DA TARDA MATTINATA DOMANI E PER 36 ORE SU ROMA E TUTTE ZONE ALLERTA DEL LAZIO

vento"Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento della
Protezione Civile ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche
avverse, ad estensione e seguito dell'avviso di ieri, con indicazione
che dalla tarda mattinata di domani, domenica 24 febbraio, e per le
successive 24-36 ore si prevedono sul Lazio: il persistere di venti forti
o di burrasca nord-orientali, con raffiche fino a burrasca forte.
Possibili mareggiate lungo le coste esposte. Il Centro Funzionale
Regionale ha pertanto inoltrato un bollettino con attenzione per vento su
tutte le zone di allerta del Lazio: Bacini Costieri Nord, Bacino Medio
Tevere, Appennino di Rieti, Roma, Aniene, Bacini Costieri Sud e Bacino del
Liri.
La Sala Operativa Permanente della Regione Lazio ha diramato
l'allertamento del Sistema di Protezione Civile Regionale e invitato
tutte le strutture ad adottare tutti gli adempimenti di competenza. Si
ricorda, infine, che per ogni emergenza la popolazione potrà fare
riferimento alle strutture comunali di Protezione civile alle quali la
Sala Operativa Regionale garantirà costante supporto".

Così in una nota la Protezione Civile del Lazio

Etichettato sotto

Nuove attrezzature all’Ospedale di Acquapendente

Acquapendente Ospedale 2L’Ospedale di Acquapendente, alla fine dello scorso anno si è dotato di una nuova apparecchiatura diagnostica per l’effettuazione delle gastroscopie, grazie anche al contributo della locale Banca Tema e al lavoro del Direttore il coordinatore dell’attività clinica e direttore dell’unità operativa di Medicina Generale, Dr. Remo Brenci, e della Direttice della ASL di Viterbo, Dr.ssa Daniela Donetti.

Nel corso del corrente anno, il dr. Brenci ha anche annunciato l’acquisto di una apparecchiatura per la TAC di nuova generazione, in sostituzione di quella presente attualmente, che consentirà diagnosi più precise e interventi più mirati.

Per quest’ultimo acquisto, partirà una iniziativa di sottoscrizione rivolta a cittadini, imprese, operatori finanziari, associazioni e Enti locali, onde consentire di acquisire la somma necessaria.

Roma: entro settembre parte riqualificazione San Giovanni

arcibasilica di san giovanniUn’area strategica nel quartiere San Giovanni, compresa tra viale Castrense, via La Spezia, via Taranto e Largo Brindisi, cambierà volto grazie a importanti interventi di riqualificazione e riorganizzazione della viabilità che inizieranno entro settembre di quest’anno. La gara è stata bandita a fine 2018 a cura di Roma Servizi per la Mobilità e prevede un nuovo assetto di traffico nella zona, l’istituzione di una corsia preferenziale su via La Spezia, interventi di pedonalizzazione e la realizzazione di una rete di piste ciclabili.

Sottoscrivi questo feed RSS
Partly Cloudy

9°C

Roma

Partly Cloudy

Humidity: 46%

Wind: 8.05 km/h

  • Clear
    24 Mar 2016 16°C 6°C
  • Sunny
    25 Mar 2016 17°C 10°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore