Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.romacapitalemagazine.it/home/libraries/src/Cache/Storage/FileStorage.php on line 315
Alessandro Ranieri

cropped roma talk radio 1

Alessandro Ranieri

Alessandro Ranieri

URL del sito web:

Via Cesare Lombroso, demoliti manufatti abusivi

26170476 1235799023230353 6856867002882441627 oLa situazione di degrado in varie zone di Roma è divenuta da tempo inaccettabile, specialmente nella zona di via Cesare Lombroso nel XIV Municipio, dove oltretutto risiedono ben due scuole superiori.

Per questo lo scorso 28 dicembre Il Gruppo XIV Monte Mario del Dipartimento della Polizia di Roma Capitale è intervenuto per la demolizione di nove manufatti abusivi in un’area di proprietà della Città Metropolitana di Roma.

Gli agenti del reparto Edilizia, Nucleo Assistenza Emarginati e Tutela Ambiente hanno svolto un’operazione ad ampio raggio finalizzata alla demolizione delle strutture irregolari e all'eventuale identificazione di persone all'interno, secondo quanto previsto dal piano di demolizione di opere abusive su aree pubbliche disposto dal Municipio XIV.

Sono state denunciate 9 persone ai sensi del D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380, testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia. Tramite l'intervento di Ama e di una ditta incaricata sono ancora in corso le procedure di smaltimento dei rifiuti e dei materiali rinvenuti.

Come sempre a pagare sono i cittadini onesti, che oltre a sopportare il degrado si vedono caricati di oneri ingiusti per lo smaltimento dei rifiuti e delle macerie accumulate.

Organizzata una raccolta di coperte per i senza tetto nelle sedi del PD romano

immagini.quotidiano.netSulla carta il “Piano Freddo” è partito il primo dicembre, ma alcuni intoppi ne hanno ritardato la piena operatività, tanto che, per il forte calo delle temperature di quest’ultimo mese di dicembre, molte persone senza dimora sono state costrette a dormire nelle sale di aspetto dei pronti soccorsi degli ospedali della Capitale.

Oltretutto le poche decine posti messi a disposizione dal Comune sono largamente insufficienti a soddisfare i bisogni delle migliaia di persone che non hanno un posto dove dormire, vivere e assolvere ai propri primari bisogni.

Il PD Roma ha denunciato questo stato di cose, unitamente al fatto che i posti messi a disposizione sono solo 40, a fronte dei 230 previsti, per i quali è stato stanziato un milione di euro, stando a quanto riportato nello stesso sito Internet di Roma Capitale: https://www.comune.roma.it/pcr/it/newsview.page?contentId=NEW1771849. In pratica 25.000 euro ogni posto letto, disponibile dal 1° dicembre al 30 aprile, e cioè 4.000 euro al mese.

Ma non è questa la sede per la polemica politica: ci sono persone che soffrono, che muoiono letteralmente di freddo durante ogni inverno, sia a Roma sia, a maggior ragione, nelle altre grandi città del Nord Italia.

Più che criticare e fare polemica, ognuno deve rimboccarsi le maniche per dare una mano, per questo il PD Roma, riconoscendo il ruolo insostituibile che, in questo campo, hanno realtà come le ACLI, la Caritas e la Comunità di Sant’Egidio,  ha organizzato, nei propri circoli territoriali, una raccolta di coperte per dare un aiuto ai bisognosi, supportando queste organizzazioni.

Il calendario della raccolta è riportato nel sito Internet all’indirizzo http://pdroma.it/pd-roma-sosfreddo/ ma, nel prossimo mese di gennaio, saranno previste altre date. Ciascuno di noi, indipendentemente dalle proprie idee politiche, può fare qualcosa recandosi nelle sedi di raccolta per portare qualcosa che magari non gli serve più, ma che può fare la differenza per le persone molto meno fortunate di noi.

  • Pubblicato in Roma
  • 0

Di nuovo distrutta la fermata dell’autobus a Circonvallazione Cornelia

24862388 10203804641752419 5158093491577499312 n

Ennesimo episodio di inciviltà e degrado a Circonvallazione Cornelia, i soliti idioti hanno di nuovo distrutto le vetrate della pensilina di attesa dei bus: questa volta non si sono limitati a frantumarne una, ma hanno pensato di romperle tutte e quattro.

Tre settimane fa solito copione, la domenica mattina per terra vetri frantumati che non permettevano nemmeno di attendere agevolmente l’autobus, e allora i vetri sono rimasti per terra dieci giorni prima che l’AMA ripulisse il tutto. E poi è dovuta intervenire l’ATAC a dissanguare ancora di più le proprie casse per rimediare anche a questo episodio di barbarie, dopo le vetrate rotte agli autobus in corsa e altre simili follie.

Federica Sciarelli presenta “Il buio oltre la valle”

 IMG 2559 23 11 17 02 40Giuseppe Ruggero, detto Zio Peppuccio, scompare nel nulla il 15 maggio 2011 a Coreno Ausonio, in provincia di Frosinone, all’età di 83 anni.

Chi era Zio Peppuccio? Un lavoratore instancabile, una persona altruista e generosa che, dopo una vita passata nel duro lavoro delle cave di marmo del suo paese, ha continuato a lavorare nei campi, ma prodigandosi anche in mille altri lavori.

Quel giorno a Coreno si teneva una festa religiosa, alla quale Giuseppe Ruggero si era recato con la sua vecchia moto, che aveva avuto dei problemi meccanici, e dopo essere stato visto percorrere le strade intorno al paese, è scomparso senza lasciare tracce, mentre la sua moto è stata ritrovata parcheggiata in un punto in cui lui, per i suoi problemi di salute, difficilmente sarebbe potuto arrivare.

Immediatamente sono partite le ricerche, sia spontanee da parte della Comunità mobilitatasi per ritrovarlo, sia quelle ufficiali e istituzionali. Queste ricerche, a distanza di oltre 7 anni non hanno avuto esito.

Dopo un anno, come sempre in vicende di questo tipo, anche la Magistratura ha smesso di chiedersi dove fosse Zio Peppuccio e, come spesso in queste vicende, si sono spenti i riflettori e tutto è stato dimenticato.

Ma non lo hanno dimenticato le persone che gli volevano bene, in primis il figlio Cosimo che, tramite l’associazione Penelope di cui è responsabile regionale, non ha mai smesso di sollecitare le Istituzioni e sensibilizzare l’opinione pubblica a ricercare la verità su questa tragica storia, ma anche sulle altre migliaia di casi di persone scomparse.

Per ricordare suo padre Cosimo ha scritto un libro: “Il buio oltre la valle, il mistero della scomparsa di Giuseppe Ruggiero detto Zio Peppuccio”, con prefazione di Federica Sciarelli conduttrice di "Chi l’ha Visto?"

Il libro sarà presentato da Federica Sciarelli sabato 2 dicembre alle ore 10.30, nella sala polifunzionale del Comune di Coreno Ausonio, con il patrocinio dell’Associazione Penelope e dell’Amministrazione Comunale.

Sottoscrivi questo feed RSS
Mostly cloudy

12°C

Roma

Mostly cloudy
Humidity: 72%
Wind: S at 17.70 km/h
Friday
Cloudy
10°C / 14°C
Saturday
Partly cloudy
6°C / 13°C
Sunday
Scattered showers
5°C / 13°C
Monday
Mostly sunny
1°C / 12°C