logorcb

updated 9:07 PM CEST, Mar 29, 2020
Alessandro Ranieri

Alessandro Ranieri

URL del sito web:

Colonnine elettriche nel XII Municipio

89352380 2487881011450572 6769766892639879168 n

Roma, 7 marzo. Nell’ambito del Piano capitolino della mobilità elettrica, ieri sono state installate le prime 4 colonnine elettriche nel territorio del Municipio XII, in Piazza Madonna delle Salette.

Tutte le colonnine dispongono del relativo posto per parcheggiare l’auto durante la ricarica.

L’installazione è stata curata da ENEL con il supporto della Giunta del Municipio: ENEL prevede un piano ambizioso di installazione di 700 colonnine in 3 anni.

Quella della mobilità elettrica è una sfida importante, anche se oggi questa modalità di trasporto rappresenta una minima parte della mobilità totale, dati i costi di acquisto e noleggio delle auto, l’installazione delle colonnine, comunque sicuramente costituisce un incentivo all’acquisto e al noleggio per questo tipo di auto, specie nei centri urbani.

Non dimenticate di essere felici

83587138 10220480312465202 6449890536026275840 n

Gaia era una persona eccezionale, aveva solo 12 anni quando, il 5 febbraio di due anni fa, è purtroppo morta, dopo una terribile malattia.

Frequentava la seconda classe della scuola media Rosmini, a Val Cannuta, e con la sua gioia di vivere e di conoscere sempre cose nuove, trasmetteva questa sua felicità a tutti i compagni di scuola, senza perdersi d’animo per la sua malattia e, anzi, senza perdere un solo giorno della sua breve vita, emblematica una frase posta nel “libro di libri” di sua invenzione: don’t forget to be happy.

Dopo la sua morte la scuola ha istituito un premio e ogni anno la sua figura viene ricordata, la biblioteca della scuola è stata dedicata a lei, che tanto amava la lettura.

Anche quest’anno è stato piantato un albero, donato dall’Associazione Retake, nei pressi della scuola, nel parco di Val Cannuta, prima delle festività natalizie e ieri pomeriggio è stata posta una targa con il suo nome, sorretta da una struttura colorata.

E’ molto importante per i coetanei di Gaia ricordarla: un esempio di interesse e di amore per il prossimo e di positività e forza di volontà nelle avversità.

Retake Roma alla Stazione Metro San Paolo

79908157 148936399740224 3148709231289434112 o

Erbacce sui pavimenti, manifesti abusivi strappati e scritte insensate e invadenti sui muri: ecco come si presenta l’ingresso della Stazione della Metro B a San Paolo, come molti altri luoghi di Roma e di altre città, peraltro.

Per questo il 4 gennaio prossimo alle ore 9,00, l’Associazione “Retake Roma”, nelle varie accezioni proprie di ogni quartiere, formata da volontari che, a turno, riportano al decoro zone degradate della città, sarà presente in loco per ripulire dai manifesti e da altra sporcizia questo luogo cittadino molto frequentato.

L’opera di questi volontari, meritoria di per sé, appare ancora più importante se si pensa alla funzione di esempio che assolve: è infatti certamente necessario il controllo e la manutenzione dei luoghi pubblici da parte delle Istituzioni, ma è anche indispensabile il rispetto dei beni comuni da parte di ciascuno.

Per maggiori informazioni su questo evento e sull’attività dell’associazione si riporta il link seguente: https://www.facebook.com/events/549748875580709/.

Il 12 dicembre sciopero degli operatori educativi per l’integrazione degli alunni disabili

78378282 636280530240344 2361883132606545920 o

L’operatore educativo per l’autonomia e la comunicazione rappresenta una professionalità importante per facilitare l’integrazione scolastica dell’alunno con disabilità nell’ambito delle attività formativo-didattiche, dell’autonomia personale e della socializzazione e cura in team con le altre figure educative e assistenziali, gli aspetti dell’apprendimento, della comunicazione e della interazione-relazione. L’operatore educativo trova collocazione nel campo pubblico e privato scolastico. Il servizio è, normalmente, affidato a società cooperative e non a seguito di istruttorie pubbliche o in campo privato.

Queste figure professionali non sono dipendenti del Comune di Roma, ma vengono gestiti dalle cooperative, come purtroppo capita frequentemente in questi ultimi tempi, con evidente precarizzazione del rapporto di lavoro e minori tutele e garanzie per il lavoratore.

Negli ultimi mesi il Comitato AEC, che sostiene questi lavoratori, ha raccolto circa 12.000 firme per chiedere al Comune l’internalizzazione del servizio, con l’assunzione dei lavoratori, invece dell’affidamento dell’appalto alle cooperative, con eliminazione di intermediari e stabilizzazione e maggiori diritti per i lavoratori.

La delibera di iniziativa popolare, tuttavia, non è stata ancora presentata in Assemblea Capitolina, per questo, lo scorso 5 dicembre il Consiglio del Municipio XIII, dopo i Municipi V, III, XIV e VIII, ha approvato una mozione che sostiene il percorso proposto dagli operatori che assistono i ragazzi con disabilità, chiedendo la reinternalizzazione del servizio.

A tal proposito il prossimo 12 dicembre alle 10,00, è stato indetto uno sciopero, con una manifestazione a Piazza del Campidoglio, da parte dei sindacati e delle associazioni che si battono per i diritti di questi lavoratori, per chiedere una revisione di questo sistema di appalti alle cooperative, che costituisce soltanto un sistema per precarizzare questi lavoratori e per garantire loro meno diritti dei dipendenti comunali, che fanno lo stesso lavoro e a cui quindi meriterebbero di essere parificati.

  • Pubblicato in Roma
  • 0
Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore