logorcb

updated 3:54 PM CEST, Jul 22, 2019
Lorenzo Sambucci

Lorenzo Sambucci

URL del sito web:

Formula 1, Hamilton trionfa nel Gran Premio di Francia

 Sul circuito Paul Ricard, il cinque volte campione del mondo mette in pista una prova di forza impressionante. Demolito Bottas, secondo a quasi 20 secondi di distacco. Ottimo Leclerc che nel finale ha sfiorato il sorpasso sul finlandese Mercedes. Quarto Verstappen, quinto e con il punto addizionale per il giro veloce Vettel su Ferrari. Ennesima doppietta per le Frecce d’Argento in stagione. Bene Renault e McLaren, disastro Haas. Doppia penalità per Ricciardo che scala dalla settima all'undicesima posizione. In zona punti entra Gasly.
Un trionfo totale.

Non si potrebbe descrivere diversamente l’esito di un weekend splendidamente dominato da Lewis Hamilton, vincitore del Gran Premio di Francia 2019.

Totti lascia la Roma. La conferenza è da mille titoli. Intanto la Roma risponde

 L’ex capitano e dirigente della società capitolina ha ufficializzato le proprie dimissioni date questa mattina a Fienga. Tanti i sassolini dalla scarpa che Totti si è tolto davanti ad una platea numerosissima di giornalisti, per quello che non è un addio ma un arrivederci. Il club non ha fatto attendere la risposta, arrivata sul proprio sito attraverso un comunicato.
Provateci voi.
Provate a dare il titolo a questo articolo, dopo aver riascoltato passo passo la conferenza stampa di Francesco Totti, tenutasi oggi alle 14:00 presso la Sala d’Onore del CONI.
Non è assolutamente facile scegliere una delle almeno quaranta frasi da prima pagina enunciate dall’ex capitano della Roma.
Anzi, anche ex dirigente ormai. Già, dopo 30 anni d’amore anche una storia apparentemente infinita ha avuto termine, in maniera più che burrascosa.

  • Pubblicato in Calcio
  • 0

Caos Ediliza Agevolata, l’appello di una venditrice: “Il Comune si sbrighi”

 Nonostante alcune misure adottate dalla politica, come l’istituto dell’affrancazione per rimuovere il vincolo del prezzo calmierato dall’immobile, il Comune di Roma procede a rilento sull’argomento, gettando nello sconforto le centinaia di migliaia di famiglie di venditori ancora alle prese con una vera e propria beffa.
Roma Capitale Magazine torna ad occuparsi del Caos Edilizia Agevolata a Roma, venutosi a creare a seguito della Sentenza a Sezioni Unite della Corte di Cassazione numero 18135 del 2015.

Motomondiale, Marquez vince il Gran Premio di Catalogna

 Il campione del mondo in carica trionfa in solitaria sul circuito di casa, precedendo sul traguardo Quartararo e Petrucci, rispettivamente secondo e terzo. Marquez deve anche ringraziare Lorenzo, artefice della caduta di Dovizioso, Rossi e Vinales in una sola botta ad inizio gara. Arrivano al traguardo in 13. In Moto 3 vince Ramirez, in Moto 2 il fratello di Marc, Alex Marquez.
Un mix tra una partita a bowling e una gara ad eliminazione.
Fatto sta che a concludere il Gran Premio di Catalogna 2019, vinto da Marc Marquez, sono solo in 13.
Al via parte a razzo Andrea Dovizioso, che gira in prima posizione al termine del rettilineo dei box. Buono lo spunto anche di Maverick Vinales, costretto a partire dalla sesta casella, invece che dalla terza, per una penalità inflittagli al termine delle qualifiche, e di Jorge Lorenzo, particolarmente ispirato su questo circuito. 

AS Roma, ufficiale il nuovo tecnico Paulo Fonseca

 Il portoghese, 46 anni ex Shakhtar Donetsk, firmerà a Londra tra stasera e domani il contratto che lo legherà ai giallorossi per i prossimi due anni, con opzione di rinnovo per il terzo, a 2.5 milioni netti a stagione. Ad annunciare la scelta è stato il club attraverso un comunicato ufficiale sul proprio sito internet.
Il tempo stringe.

A Trigoria sembrano finalmente averlo capito ed ecco che il puzzle inizia a comporsi.
Uno dei tasselli principali da trovare nella scatola da 1000 pezzi era quello dell’allenatore. Dopo diversi rifiuti, da quello di Antonio Conte a quello di Giampiero Gasperini, e numerosi profili analizzati e scartati, si è arrivati nella giornata di oggi a dare un volto e un nome al nuovo tecnico della Roma.

  • Pubblicato in Calcio
  • 0

Formula 1, Vettel domina ma Hamilton vince il Gran Premio del Canada

 I commissari penalizzano di 5 secondi sul tempo totale di gara il tedesco della Ferrari, reo di essere rientrato in pista in modo pericoloso dopo la prima chicane, non lasciando spazio ad Hamilton. Le immagini dimostrano la perdita di grip al posteriore della Rossa di Maranello, ma non basta a scagionare il pilota teutonico, retrocesso in seconda posizione. Terzo Leclerc. A Bottas il punto addizionale per il giro veloce. Polemiche e fischi nel post gara.
Mancanza di buon senso e uccisione dello spettacolo.
Saranno due concetti duri, ma descrivono a meraviglia il risultato di un Gran Premio del Canada quanto mai ricco di polemiche.
La FIA dovrà spiegare il perché di una simile decisione, che ha stroncato sul più bello una corsa appassionante e sul filo dei millesimi tra i due rivali di sempre: Lewis Hamilton e Sebastian Vettel.

La Notte dei Re, Figo batte Totti. Trionfa la beneficenza

 Nella splendida cornice del campo centrale del Foro Italico, i due maestri del calcio Totti e Figo, in compagnia di tanti altri campioni, hanno dato spettacolo con il pallone tra i piedi in un match ricco di gol e giocate mozzafiato. A spuntarla, al termine dei due tempi da mezzora, è la squadra del portoghese per 17-11. Seedorf e Totti capocannonieri con 4 reti ciascuno.
Musica, animazione, spettacolo e tanto, tanto calcio.
La Notte dei Re è stato un evento riuscito su tutti i fronti. Tantissime le persone accorse al Village esterno, dove hanno potuto ammirare, tra i tanti stand presenti, le quattro coppe del mondo e quella dell’europeo del 1968 vinte dalla Nazionale Italiana, le maglie di alcune leggende del calcio, incontrare molti protagonisti della serata, tra cui Luca Toni, Marco Materazzi e Cristian Zaccardo, scatenarsi a ritmo di musica, con Dolcenera ed Elodie sul palco, e assistere alle partite di paddle di molti calciatori coinvolti nell’evento di beneficenza.
Alle 21:00, poi, tutti al campo centrale del Foro Italico, che abitualmente ospita gli Internazionali di Tennis di Roma, per il calcio d’inizio della partita 6 contro 6 tra il Team di Francesco Totti e quello di Luis Figo. Una sorta di Roma-Inter per intenderci.

Motomondiale, Petrucci re del Gran Premio d’Italia

 Il ducatista vince la sua prima gara di MotoGP proprio sul circuito di casa al Mugello. Secondo Marquez, terzo Dovizioso. Rossi cade e termina in anticipo un weekend da incubo. Out anche Bagnaia e Morbidelli, mentre Pirro chiude settimo. Bene Rins, quarto, e Nakagami, quinto. In Moto 3 vince Arbolino al fotofinish davanti a Dalla Porta. In Moto 2 trionfa Marquez, secondo Marini. 

C’è sempre una prima volta.
Questa però è indimenticabile per tanti versi. Danilo Petrucci vince con merito una gara tirata dal primo all’ultimo giro. Per il centauro di Terni si tratta della prima vittoria nella classe MotoGP, arrivata proprio nel GP di casa, in Italia.

Serie A, le pagelle di Roma-Parma

 De Rossi vince la sua ultima partita in maglia giallorossa. La sblocca il romano Pellegrini, la pareggia l’ex Gervinho e la risolve l’esperto di gol vittoria nelle partite d’addio: Perotti. Fischi e applausi per uno spento Dzeko alla sostituzione. Bene Jesus, decisivo Mirante. I crociati giocano non sfigurano, ma all’Olimpico è 2-1. Bene Mazzoleni alla sua ultima direzione in Serie A.
Tu chiamale se vuoi emozioni.
Sono tante quelle vissute stasera in uno Stadio Olimpico gremito in ogni ordine di posto. 60mila cuori giallorossi che hanno battuto per 18 anni all’unisono con quello di Daniele De Rossi, raffigurazione concreta del tifoso della Roma in campo.

  • Pubblicato in Calcio
  • 0

Formula 1, Hamilton soffre ma vince il Gran Premio di Monaco

 Il campione del mondo in carica riesce a gestire un indomito Verstappen, nonostante gli pneumatici fortemente usurati. L’olandese chiude alle spalle del britannico ma finisce giù dal podio per una penalità di 5 secondi inflittagli a causa di un contatto in corsia box con Bottas. Secondo, dunque, arriva Vettel che precede il finlandese della Mercedes, terzo. Si ritira Leclerc sull’altra Ferrari. Gasly si prende il punto addizionale per il giro veloce. Giornata nera per le Alfa Romeo.
Nel segno di Niki Lauda.

Forse è stato proprio il pilota austriaco, scomparso pochi giorni fa, a metterci una mano sulla vittoria di Lewis Hamilton sul circuito di Montecarlo.

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore