logorcb

updated 5:22 PM CEST, Oct 19, 2019
Lorenzo Sambucci

Lorenzo Sambucci

URL del sito web:

Europa League, le probabili formazioni di Roma-Istanbul Basaksehir

 Fonseca cambia qualcosa rispetto alla sfida con il Sassuolo, ma conferma il tridente. Zaniolo sulla trequarti ed esordio da titolare per Diawara. Riposano Pellegrini e Cristante. In porta è ballottaggio Mirante-Pau Lopez. I turchi si affidano all’esperienza di Clichy, mentre Skrtel, Inler e Robinho rimangono in Turchia. Davanti c’è Crivelli. Arbitra Fernandèz.
La giostra europea si rimette in marcia.

La prima giornata dei gironi di Europa League ci offre, tra le altre, la sfida tra la Roma e l’Istanbul Basaksehir, squadra turca nella quale ha militato Cengiz Under prima del suo approdo nella capitale.

  • Pubblicato in Calcio
  • 0

Fonseca: “Vogliamo andare avanti in Europa League. Kalinic non ha i 90 minuti”

 Il tecnico della Roma, Paulo Fonseca, e il terzino giallorosso, Alessandro Florenzi, hanno incontrato i giornalisti in sala stampa a Trigoria in vista della sfida contro l’Istanbul Basaksehir, valida per la prima giornata dei gironi di Europa League. Calcio d’inizio alle ore 21:00 presso lo Stadio Olimpico di Roma.
Queste le loro parole:
Domanda a Fonseca: Cosa rappresenta per voi questa competizione? E quanto lontano credete di arrivare?
È una competizione importante, in questa prima fase abbiamo l’obiettivo di andare avanti. Ci sono squadre forti, vogliamo andare più avanti possibile e partecipiamo con ambizione.

  • Pubblicato in Calcio
  • 0

Serie A, le pagelle di Roma-Sassuolo

 Giallorossi devastanti nel primo tempo, sfortunati e disattenti nel secondo. Pellegrini inventa, Mkhitaryan e Kluivert volano, Dzeko finalizza. Fase difensiva da rivedere. Sassuolo vivo solo nella ripresa. Berardi fa doppietta. Chiffi sufficiente.
Si può fare.

A patto che si riveda la difesa. La Roma di Paulo Fonseca conquista i primi tre punti della stagione, battendo un Sassuolo presente in campo solo nel secondo tempo.

  • Pubblicato in Calcio
  • 0

Motomondiale, Marquez vince di un soffio il Gran Premio di San Marino

 Il campione del mondo in carica beffa nell’ultimo giro Fabio Quartararo. Il francese era leader della corsa dal secondo giro. Terzo Vinales. Bene Valentino Rossi, quarto, e Franco Morbidelli, quinto. Anonimo Dovizioso, sesto. Cade Rins. In Moto 3 vince Suzuki, del team Sic58 sul circuito dedicato a Marco Simoncelli. In Moto 2 polemiche per la vittoria di Fernandez.
Ci mancava tanto così.

Un sogno chiamato prima vittoria in MotoGP svanito a poche curve dal traguardo per Fabio Quartararo.
Il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, infatti, lo vince Marc Marquez, autore di una gara da campione indiscusso.
L’asturiano segue il francese per tutta la corsa, rimanendogli a qualche decimo di distanza, e nell’ultimo giro riesce a sopravanzarlo, portandosi a casa 25 punti d’oro per la classifica iridata.

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore