logorcb

updated 3:56 PM CEST, Oct 20, 2019
Lorenzo Sambucci

Lorenzo Sambucci

URL del sito web:

Europa League, le pagelle di Wolfsberg-Roma

 Giallorossi poco concreti dopo il vantaggio di Spinazzola. Gli austriaci la pareggiano con un gran gol di Liendl. Bene Mirante, male Pastore. Altro giallo per Zaniolo. Tiago Martins un portoghese anglosassone.
Troppi errori. Da una parte e dall’altra.

Anche se chi ne esce rinfrancato è di certo il Wolfsberg, che conferma di saper giocare da squadra contro avversari di un certo calibro.
La Roma, invece, poteva sicuramente fare meglio, contro quella che sulla carta era una squadra tecnicamente inferiore.

  • Pubblicato in Calcio
  • 0

Europa League, le probabili formazioni di Wolfsberg-Roma

 Dzeko tira il fiato, tocca a Kalinic. C’è Spinazzola per Kolarov, occasione per Pastore sulla trequarti. Conferato Diawara, in difesa pronti Fazio e Juan Jesus. Austriaci in campo con gli stessi undici del Borussia M’Gladbach. Arbitra Tiago Martins.
Scontro al vertice.
È vero che siamo solo alla seconda giornata della fase a gironi di questa edizione dell’Europa League, ma è altrettanto vero che Roma e Wolfsberg hanno vinto entrambe la prima partita, con il medesimo risultato: 4-0.
Gli austriaci, dunque, sono una squadra da non sottovalutare e questo Paulo Fonseca lo sa bene: “Mi aspetto una partita difficile, ha vinto sul campo del Borussia Moenchengladbach 4-0: hanno qualità, sono forti e aggressivi, efficaci in contropiede. Il risultato ottenuto in Germania conferma tutto questo”.

  • Pubblicato in Calcio
  • 0

Serie A, le pagelle di Lecce-Roma

 Primo tempo equilibrato. Nella ripresa gli uomini di Fonseca aumentano la spinta offensiva e trovano il gol vittoria con Dzeko. Kolarov fallisce il 2-0 dal dischetto, i salentini ci credono nel finale. Bene la coppia Smalling-Mancini. Garbiel a due facce. Al Via del Mare è 0-1. Abisso da rivedere, il VAR non aiuta.
Una sofferenza.

Le notizie positive, però, non mancano per la Roma, che vince 0-1 in casa del Lecce e non prende gol per la seconda volta in stagione.
Primo tempo molto equilibrato, con i capitolini che si fanno sorprendere dall’irruenza salentina nei primi minuti. Con il passare del tempo, gli uomini di Paulo Fonseca (all.re Roma) riescono a creare qualche pericolo alla porta difesa da Gabriel, ma il risultato non si sblocca.
Nella ripresa, gli ospiti entrano in campo con tutt’altro spirito, assediando gli avversari nella propria metà campo e trovando il vantaggio grazie alla rete di Edin Dzeko.

  • Pubblicato in Calcio
  • 0

Formula 1, suicidio Ferrari. Hamilton vince il Gran Premio di Russia

 Il britannico approfitta del regalo della scuderia di Maranello e scavalca Leclerc grazie alla Virtual Safety Car. Secondo Bottas, solo terzo il monegasco. Si ritira Vettel. Ottimo Albon, quinto e partito dalla Pit Lane.
La Ferrari fa tutto da sola.

Certo, non del tutto volontariamente, ma il regalo alla Mercedes è clamoroso.
Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Russia, regalandosi anche il punto addizionale per il giro più veloce in gara.
E pensare che le Rosse di Maranello erano partite alla grande, con un gioco di scuderia ai limiti della perfezione.

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore