Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /web/htdocs/www.romacapitalemagazine.it/home/libraries/src/Cache/Storage/FileStorage.php on line 315
Luisa Mancini

cropped roma talk radio 1

Luisa Mancini

Luisa Mancini

URL del sito web:

La cavalcata dei Magi

26112174 1660862153935636 4117586916356776695 n

Il prossimo 6 gennaio 2018, a Firenze, l’Opera di Santa Maria del Fiore, da secoli impegnata nella conservazione e valorizzazione del patrimonio archeologico di alcuni tra i più importanti monumenti di Firenze, organizza la “Cavalcata dei Magi”.

Questa manifestazione costituisce una rievocazione storica di una tradizione presente fin dal XV Secolo, quando una compagnia di laici dedicata ai Santi Re Magi, ha deciso di organizzare la “Festa dei Magi”, che consisteva in una sfilata per le vie di Firenze di tre diversi cortei che poi si riunivano davanti al Battistero e proseguivano fino alla Basilica di San Marco, dove intonavano canti e preghiere in adorazione di Gesù Bambino.

La “Cavalcata dei Magi” odierna, organizzata dall’Opera di Santa Maria del Fiore con la collaborazione del Comune di Firenze e la partecipazione di altri comuni della provincia, sotto gli auspici dell’Arcidiocesi e del Capitolo del Duomo, è giunta alla XXII edizione, e nasce nel 1997, in occasione dei festeggiamenti per i 700 anni dalla posa della prima pietra della Cattedrale di Santa Maria del Fiore e dalla fondazione dell’Opera di Santa Maria del Fiore.

Un corteo solenne, composto di 700 figuranti in costume, tra cui quelli della Repubblica Fiorentina, con in testa i Re Magi a cavallo, partirà alle 14,00 da Palazzo Pitti e raggiungerà alle 15,00-15,30 Piazza Duomo, dove deporrà dei doni ai piedi del presepe vivente.

A primavera la Maratona del Lago di Bolsena

24232771 1514758845306578 3036731763639781280 n

A primavera il via alla seconda edizione della Maratona del  Lago di Bolsena, organizzata dal Comune di Montefiascone in collaborazione con l’AssociazIone via Francigena.

Il 29 aprile 2018 si svolgerà questa interessante manifestazione che non è una maratona nel senso tecnico del termine, ma una camminata aperta a tutti, sia pure di diverse decine di chilometri.

Sono stati studiati due percorsi, uno di 50 chilometri che, partendo dal Comune di Montefiascone, tocca i comuni di Marta, Capodimonte, Gradoli, Grotte di Castro, San Lorenzo Nuovo, Bolsena, con ritorno a Montefiascone.

Il secondo percorso, per chi pensa di non riuscire a percorrere 50 km., è comunque di 21 km. e tocca il Comune di Bolsena, la località di Ponte della Regina, con ritorno a Montefiascone.

La finalità della manifestazione, oltre quella di godere una giornata all’aria aperta e di fare moto, è anche quella di far conoscere le bellezze naturalistiche del Lago di Bolsena, per questo l’evento viene promosso a livello nazionale e internazionale.

L’appuntamento, per tutti, è alle ore 7,00 al Ristorante La Carrozza d’Oro a Montefiascone, alle 8,00 partiranno i primi podisti che affrontano il percorso di 50 km., alle 13,00 è prevista la partenza per il percorso di 21 km., alle 19,00 è previsto il ritorno di tutti, con la premiazione dei vincitori.

Per i partecipanti è prevista una quota di iscrizione di 20 euro che comprende un’assicurazione, una maglia, l’accesso ai ristori previsti per tutto il percorso, un attestato di partecipazione e altri benefici. Le iscrizioni sono aperte fino al 15/04/2017.

Per chiedere informazioni il numero del Presidente dell’associazione Francigena Lidio Crescentini è 328/9190180, oppure si può scrivere alla mail o consultare il sito Internet www.maratonalagodibolsena.it

Viaggiatori stranieri nella Sicilia dell’800

23167998 1400143090112734 7892179448327130110 n

Giovedì 9 novembre alle 17,30 al Teatro Antico di Catania la presentazione del libro

A partire dal XV Secolo comincia ad andare di moda, tra i giovani rampolli delle più importanti famiglie europee, il “Grand Tour”, un viaggio a tappe nelle principali corti europee, tra cui quelle italiane, per completare la propria formazione culturale. A partire dal XVIII Secolo, dopo importanti scoperte archeologiche tra cui Pompei ed Ercolano, si aggiungono all’elenco delle tappe anche le città del Sud dell’Italia, tra cui quelle della Sicilia.

Il libro “Viaggiatori stranieri nella Sicilia dell’800” curato da Nunzio Famoso e Carlo Nicoletti, professori di Geografia all’Università di Catania, Maria Costanza Lentini, direttrice del Polo per i siti culturali di Catania, Fabrizio Nicoletti, archeologo del Polo per i siti culturali di Catania, Carlo Ruta, saggista e Maurizio Zignale, edito da Edizioni di storia e studi sociali – Modica, parte dalla rievocazione di questi primi viaggi, tra cui ricordiamo quelli di Wolfgang Goethe, e poi di Lord Byron e Samuel Coleridge, che hanno raccontato con grande ammirazione la Natura e le testimonianze storiche dell’Isola.

Il libro è, tuttavia, incentrato sui viaggi compiuti nel secolo successivo, tra gli altri, da Edmondo de Amicis, Guy de Maupassant, Alexandre Dumas padre, Alexis Henri de Toqueville, che oltre al punto di vista culturale si concentrarono anche sull’analisi della situazione sociale e sui problemi della Sicilia, in un secolo di grandi rivolgimenti sociali, culminati nell’Unità d’Italia e che hanno lasciato un retaggio di problemi che ancora oggi devono essere completamente affrontati.

La presentazione del libro, a cura degli autori e di Maurizio Frasca, professore di Archeologia all’Università di Catania e di Teresa Sardella, professoressa di Storia del Cristianesimo e delle Chiese, giovedì 9 novembre alle 17,30 presso il Teatro Antico di Catania, si propone di affrontare questi problemi e di rispondere a quesiti e curiosità di studiosi e persone interessate a queste tematiche.

La risposta della ASL di Viterbo alle richieste del Comune di Acquapendente

Ospedale di San Giovanni detto della Scala Acquapendente 01Lo scorso 3 ottobre la dottoressa Daniela Donelli, direttore generale della ASL di Viterbo, ha risposto alle richieste del sindaco e all’interpellanza dei consiglieri di minoranza del Comune di Acquapendente in merito alla situazione del locale presidio ospedaliero.

Sia il sindaco sia i consiglieri di minoranza, lo scorso 23 settembre e in occasione dell’incontro del 19 settembre, avevano manifestato alla ASL le loro preoccupazioni circa la diminuzione dei servizi erogati dall’ospedale di Acquapendente.

Gli esponenti del Comune hanno richiamato l’attenzione della ASL in merito al problema della carenza di personale, di locali e attrezzature idonee, sia per le prestazioni ambulatoriali che per quelle specialistiche, per il consultorio, per il servizio di endoscopia, nonchè sulla mancanza del responsabile clinico e il numero insufficiente di ore di presenza del ginecologo e sulla prossima chiusura della farmacia comunale.

  • Pubblicato in Lazio
  • 0
Sottoscrivi questo feed RSS
Cloudy

10°C

Roma

Cloudy
Humidity: 86%
Wind: E at 6.44 km/h
Monday
Partly cloudy
4°C / 13°C
Tuesday
Sunny
4°C / 15°C
Wednesday
Mostly sunny
1°C / 15°C
Thursday
Partly cloudy
3°C / 14°C