logorcb

updated 7:27 AM CEST, Oct 21, 2019

FERNANDO IMPOSIMATO CON IL MUNICIPIO IX

MAFIA ROMA-SANTORO: FERNANDO IMPOSIMATO CON IL MUNICIPIO IX PER LEGALITÀ E INTEGRITÀ AMMINISTRATIVA.

Il giudice antimafia collaborerà con il Municipio IX. Santoro: ora più trasparenza anche in Eur spa.

Ferdinando Imposimato ha accettato di coadiuvare il mio lavoro per la diffusione della cultura della liceità, della Giustizia e dell'integrità a ogni livello dell'Istituzione municipale. Il Giudice Imposimato, che ha combattuto le mafie e il terrorismo e che istruito il processo alla Banda della Magliana, è egli stesso un esempio di come le Istituzioni debbano governare. Per questo sono molto onorato che abbia accettato la mia proposta: comincia da oggi un nuovo percorso di legalità nel Municipio IX che negli anni passati ha visto trasformare l'Eur in uno dei centri nevralgici del malaffare”. L’ha dichiarato il presidente del Municipio IX, Andrea Santoro.
La figura di Imposimato, con il carico di esperienza che lo accompagna, contribuirà a indirizzare nel solco della legalità il lavoro già avviato, anche efficientando il meccanismo della trasparenza, in modo che i cittadini siano garantiti su ciascun’attività svolta dall'Amministrazione - ha continuato Santoro - Per troppi anni questo nostro territorio ha coagulato iniziative che non hanno garantito i diritti dei cittadini. Mi riferisco ai cantieri interminabili della Nuvola, dell'Aquario e delle Torri delle Finanze; alla Parentopoli che ha trasformato le partecipate nel personalissimo bancomat per amici e parenti della politica; per non parlare delle opere finite nel dimenticatoio come parcheggi e sottopassi mai realizzati e degli scandali legati alle tangenti per i Filobus, fino alla vergogna del Rugby Tre fontane e dei Punti Verdi Qualità - ha ricordato il presidente del Municipio IX - Tutto questo è accaduto nel nostro territorio per le connivenze di alcuni personaggi, oggi arrestati, che agivano a titolo personale e ricoprivano incarichi dirigenziali in Eur spa. È arrivato il momento di chiarire il Ruolo di Roma Capitale in quella partecipata che, nonostante lo sforzo di riordino degli ultimi mesi, ha 143 milioni di debito e 8 milioni di scoperto bancario. Confido che il Giudice Imposimato, con la sua esemplare esperienza, potrà fornire un contributo per chiarire come procedere per aumentare la trasparenza e la cultura della legalità negli enti locali e nelle società partecipate.” - ha concluso Andrea Santoro.

Ponte di Villa Pamphili: accampamenti di senza tetto

 
A Roma, da tempo non si hanno più notizie di accampamenti abusivi al Parco del Pineto, e in effetti, percorrendo il sentiero che parte dal casale del Giannotto e costeggia tutta la collina, passa per Valle Aurelia e ritorna all’Auditorium di baracche non se ne vedono più, anche se la sporcizia è ovunque e ogni fine settimana la pineta diventa una discarica di bottiglie e ogni sorta d’immondizia.

Ora, comunque, nemmeno più villa Pamphili è immune dal degrado e dagli accampamenti di fortuna, che sempre più frequenti vengono insediati nelle ville e nei parchi della Capitale.

Roma: Istituto "G. Franceschi" al freddo

"Ecco l’ennesimo disservizio alla Giorgio Franceschi, la scuola elementare e dell'infanzia in via Donna Olimpia, nel cuore del XII municipio, ė rimasta senza riscaldamenti, così dalla carenza di personale, alla struttura fatiscente, ecco affiorare un nuovo disservizio dovuto alla mancanza di attenzione e competenze degli addetti ai lavori. - così dichiara in una nota Roberto D' Ambrogio- (Presidente dell’Associazione Roma nel Cuore), da sempre attento alle problematiche sociali nel Comune di Roma, e continua - "Sono innumerevoli le proteste e le segnalazioni inoltrate dai dipendenti infreddoliti e dai genitori, preoccupati per la salute dei propri figli dopo aver saputo della mancata accensione dei riscaldamenti".

"IL RITORNO DELL'ALBERONE ACCOLTO CON GRANDE CALORE"

Foto da Roma SparitaLo straordinario calore con cui la cittadinanza ha salutato nelle scorse ore l’arrivo del nuovo leccio di piazza dell'Alberone è sintomo del grande attaccamento e del valore simbolico che ricopre quest’albero, il quale ha sempre rappresentato un elemento d’identità per tutti gli abitanti del quartiere Alberone. Aver provveduto celermente alla sostituzione del leccio, dopo la caduta dello scorso 7 novembre, è un successo di tutta l’amministrazione: per questo ringrazio, a nome di tutto il VII municipio, il sindaco Ignazio Marino, l'assessore all'ambiente Estella Marino e tutti quelli che hanno lavorato di concerto affinché l’Alberone potesse tornare a svettare al centro della piazza”.

È quanto dichiara in una nota il presidente del VII Municipio di Roma Capitale Susi Fantino.

Corri PER San Basilio per una gara Socialmente Utile

SECONDA EDIZIONE domenica 23 novembre / dalle ore 7.30 alle ore 13.00.

Una maratona di quartiere, una vera gara su strada di 10 km aperta a tutti - runners, famiglie, bambini e anziani - per trascorrere una domenica all’insegna dello sport e della condivisione, liberi dai pregiudizi.

Dopo il successo della prima edizione nel 2013, domenica 23 novembre torna Corri PER San Basilio.

Una giornata dedicata allo sport e alla salute, ma non è solo una gara podistica: si corre a San Basilio PER vivere insieme il quartiere, percorrendo le sue strade.

Fantino: “Confermato il nostro impegno antimafia”

Municipio VII: A un anno esatto dalla firma del Protocollo "Municipi senza Mafie", proposto dall'Associazione daSud, il VII Municipio conferma il proprio impegno nell’educazione alla cultura antimafia ‘per una città più giusta e più sicura”.  È quanto dichiara in una nota il presidente del VII Municipio di Roma Susi Fantino, che martedì 18 Novembre alle ore 18.00 presso il teatro della scuola "ex Schweitzer”, in Via Giuseppe Messina, parteciperà insieme all’associazione DaSud allo spettacolo teatrale ispirato all’omicidio del giudice Rosario Livatino“IL CORAGGIO FA…90” di e con G. Arnone, per la regia di Claudio Zarlocchi, prodotto da Teatro Kopò e vincitore dell'edizione 2014 del Festival Diritti in scena, Primo Festival antimafie e dei Diritti Umani.

Mozione per Alitalia e AMS

Officine AMSIII Municipio. Il problema degli esuberi Alitalia e del rilancio di Alitalia Maintenance Systems approda anche al III Municipio: il 5 novembre due consiglieri, Filippo Maria Laguzzi e Valeria Milita, hanno presentato una mozione in cui sollevano alcune questioni sul futuro del trasporto aereo italiano e si pongono alcuni interrogativi sulle numerose incongruenze che hanno caratterizzato queste vicende almeno dal 2008 a oggi.

Secondo stime dell’Unione Europea e d’importanti operatori economici, nonostante la crisi, il settore del trasporto aereo è in crescita, ma l’Italia deve saper essere pronta a godere dei benefici di questo trend mondiale, pena il definitivo declassamento del nostro Paese anche da questo comparto economico.

MALTEMPO: ALLAGAMENTI ALL'EUR, 250 UNITÀ AL LAVORO

DSCF4627Unità di crisi allertata per gli eventi attesi nel pomeriggio.
"Situazione in via di miglioramento in tutto il territorio del Municipio IX dopo l'ondata di maltempo che questa mattina ha colpito la città di Roma.

Diverse le criticità già risolte nella mattinata grazie agli interventi realizzati in via preventiva e alla professionalità di oltre 250 unità messe in campo dal Campidoglio, dalla Protezione civile, dall’Unità di crisi municipale, dalla Polizia Locale, da Ama.

Il Forte Boccea passa al Comune di Roma

forte bocceaIl 5 novembre il Dipartimento del Patrimonio del Comune di Roma ha preso in consegna dal Demanio Militare il Forte Boccea e l’ex struttura militare di Via del Porto Fluviale nel quartiere Ostiense.

Dopo diversi anni in cui si sono susseguite le più varie voci in merito alla realizzazione di palazzine all’interno dell’area del Forte, finalmente il complesso passa al Comune, rendendo possibile l’attuazione della delibera Azuni-Vannini dello scorso anno, in merito all’impegno alla pubblicazione di un bando per la presa in gestione delle aree verdi e del campo di calcio da parte di associazioni del territorio.

SANTORO: AL VIA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE “MAI PIU' COSI'”

Prostituzione-e-tratta2«“Prostituzione. Mai più così”. È netto il claim della campagna di sensibilizzazione che abbiamo preparato per informare i cittadini del progetto che vogliamo realizzare per arginare il fenomeno della prostituzione e combattere i crimini di tratta, induzione e sfruttamento.

Protagonisti della campagna sono cinque cittadini, presidenti dei comitati di quartiere o cittadini, che chiedono soluzioni immediate per combattere l’indifferenza sul fenomeno della prostituzione».
L’ha dichiarato Andrea Santoro, presidente del IX municipio che nel pomeriggio presiederà un'assemblea pubblica per fare il punto sul tema e ascoltare i residenti.
«I protagonisti della campagna si coprono gli occhi con le mani, un gesto che abitualmente compiono gli abitanti dell’Eur e del Municipio, che ha anche una valenza simbolica. Recita la campagna: “La prostituzione c'è. Chiudere gli occhi non serve a nulla. Chiudere gli occhi significa alimentare lo sfruttamento, il racket, il degrado, l'intolleranza. Chiudere gli occhi alimenta l'illegalità. Noi diciamo basta all'indifferenza e lo facciamo insieme. Perché vogliamo un municipio migliore per tutti”- ha spiegato il presidente del Municipio- È significativo che i rappresentanti dei comitati locali, quattro donne e un uomo, abbiano prestato la propria immagine per la realizzazione della campagna: testimonia la volontà dei cittadini e dell’istituzione locale di lavorare insieme per riportare decoro nei quartieri ma allo stesso tempo offrire a chi si prostituisce un maggiore sostegno sociale e sanitario, promuovendo azioni decise contro le attività criminali. Una collaborazione che supera allo stesso tempo le ideologie politiche e mette al centro il bene comune. La campagna di sensibilizzazione sarà affissa negli spazi comunali dell'Eur, dove si registra la più alta concentrazione del fenomeno; previste anche tutte le formule di promozione 2.0 con pagina facebook dedicata e forum» – ha concluso Andrea Santoro.

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore