logorcb

updated 10:48 PM CEST, Aug 24, 2019

XIII Municipio: illustrato lo stato dei lavori

stemma copiaIl 19 settembre Federica Cicchinelli, Paola Fuselli e Enrico Gandolfi hanno incontrato iscritti e simpatizzanti al circolo PD Aurelio per illustrare l’attività da loro svolta al Municipio in qualità di consiglieri in questi primi 100 giorni di lavoro dopo l’elezione, avvenuta a fine maggio.

Cicchinelli, presidente commissione Cultura ha illustrato i progetti a costo zero a favore dei ragazzi delle scuole e l’attività del consiglio dei ragazzi, oltre a quanto realizzato come commissione Lavori pubblici relativamente alla sistemazione di 4 aree giochi abbandonate e di alcuni marciapiedi in prossimità di alcune sedi scolastiche.

No alla discarica: a Roma tensioni tra manifestanti e polizia

20130802 200646A Roma, il  2 agosto un'assemblea pacifica di cittadini contrari alla discarica è partita alle ore 18:00 da località Falcognana occupando la via Ardeatina e bloccando il traffico per ore.

I manifestanti hanno superato due posti di blocco della polizia in tenuta antisommossa, deviando per i campi adiacenti alla via Ardeatina.

20130802 203840Un terzo posto di blocco all'altezza del Molino ha bloccato i manifestanti per strada che nuovamemte hanno tentano di evitarlo, questa volta però sono stati bloccati anche nel campo.

20130802 203836I poliziotti armati di manganelli hanno detto di aver ricevuto precisi ordini per non far arrivare i manifestanti al raccordo anulare.

Dopo circa un’ora i manifestanti scortati  dalla polizia ripiegano verso Falcognana.

L'evento è terminato alle ore 22:00 circa.

MUNICIPIO III: Commissione Urbanistica

50506 393130250189 4445756 n"Oggi ho partecipato alla commissione urbanistica del III Municipio, dove si affrontava il discorso AMA/rifiuti.

Purtroppo, come accade quasi sempre alla fine dei discorsi, la colpa secondo la maggior parte dei colleghi consiglieri , è sempre dei cittadini incivili.

Sporcano, non rispettano le regole, sono pigri.

MUNICIPIO III, OPPOSIZIONI: REVOCARE SUBITO CONVENZIONE VIRGIN ACTIVE

50506 393130250189 4445756 n"Sulla convenzione a firma dell'Assessore allo Sport e alla Trasparenza Federica Rampini con la multinazionale Virgin Active che incentiva i dipendenti dell'amministrazione a iscriversi alla stessa, la maggioranza continua a vacillare.

Nella seduta odierna della Commissione Sport è andata in scena l'ira dei consiglieri di maggioranza, contrari alla convenzione con la multinazionale e ignari della decisione, che hanno firmato insieme a tutte le opposizioni (Pdl, Fdi, M5S, Lista Marchini) una convocazione urgente della conferenza dei capigruppo."

 

È quanto dichiarano in una nota i capigruppo Bonelli (PdL), Cascapera (Lista Marchini) e Filini (Fratelli d'Italia).

"A innescare l'ira dei consiglieri di maggioranza - proseguono i capigruppo dell'opposizione - è stata non solo la convenzione col colosso multinazionale, che prevede tra le altre cose progetti da fare all'interno delle scuole al fine di strappare nuovi abbonamenti a discapito del circuito sportivo locale, ma anche la mancata condivisione della Giunta con Consiglio Municipale, una bandiera tanto sventolata dal Presidente Marchionne come segnale di discontinuità con il passato."

Fabrizio Cascapera scuote il III Municipio

999375 10151843064771802 1482355560 nDi seguito la comunicazione che abbiamo ricevuto, del consigliere Fabrizio Cascapera eletto al III Municipio, da cui si evince la grande difficoltà che le persone per bene trovano all'interno dei consigli. Le parole date non contano per certa gente, le promesse sono girandole luminescenti pronte a spegnersi passata la festa. Dobbiamo, in qualità di cittadini, riconoscere e solidarizzare con queste persone che comunque sono lì a lottare per i diritti  di tutti e non certo per agevolazioni personali.(n.d.d.)

L’acqua della discordia al XIV Municipio

DSCF1138Teste di Lepre –Tragliata- Municipio 14 – L’acqua  della discordia

Con l’approssimarsi dell’estate, gli abitanti di Testa di Lepre –Tragliata municipio 14 ex 19 tornano a tremare in ricordo dell’anno scorso quando da maggio a settembre hanno avuto seri problemi con la mancanza di acqua erogata dagli acquedotti  gestiti da ARSIAL.

Durante tutto questo periodo, visto il problema  dalle mille sfaccettature, diversi  politici di tutti gli schieramenti si sono “affacciati”, hanno visto e si sono dissolti, del resto la campagna elettorale era lontana come lo era Teste di Lepre, molti di loro addirittura  ignoravano l’esistenza e l’appartenenza a Roma.

Gli edifici ex Ispra: aggiornamenti

ISPRAA Roma, grazie alla collaborazione degli architetti di Interazioni Urbane, si sono conosciute notizie molto interessanti sugli edifici di proprietà pubblica di via di Casalotti 300, che stanno per essere lasciati dall’Ispra, un Ente pubblico di ricerca.

Innanzitutto la zona può essere compresa nel PRINT (Programma Integrato), uno strumento che consente la riqualificazione del tessuto urbanistico, anche con il concorso di privati, e questo comporta che alcune delle proposte del Comitato promotore per il Parco possano essere incluse in questo programma, a esempio la scuola, o comunque servizi pubblici.

Inoltre, l’attuazione del PRINT prevede la partecipazione dei cittadini e dei comitati, anche con la formulazione di proposte, e questo appare positivo, anche se sarà da vedere quanto l’eventuale proposta verrà tenuta in considerazione. Il PRINT prevede anche la partecipazione dei privati nella realizzazione delle opere previste nel programma.

Poi si è anche appreso che gli immobili sono inseriti nella Carta della qualità, un allegato del Piano Regolatore che stabilisce dei vincoli per certi edifici, innanzitutto l’impossibilità di demolizione per utilizzare le cubature per altri edifici, e poi impossibilità di modifiche strutturali.

Altro vincolo è costituito dall’elencazione di alcune possibilità di utilizzo con esclusione di altre: l’elenco è compatibile sia con l’utilizzo come scuola pubblica o altro tipo di servizio pubblico, sia con l’utilizzo da parte di un istituto privato come l’Istituto europeo di design o come residenze collettive.

Intanto prosegue la raccolta dei questionari del sondaggio sull’utilizzo delle strutture, che finora ha evidenziato una prevalenza di scelte  come luogo di aggregazione o per servizi pubblici.

La festa di Primavera il 21 aprile al Parco della Cellulosa

PARCO DELLA CELLULOSAGiunge alla III edizione la Festa di Primavera del Parco della Cellulosa, che anche quest’anno si svolgerà presso il Parco della Cellulosa, con un programma ricco di eventi e di soggetti partecipanti, un’ottima occasione per chi non avesse già conosciuto il Parco.

La festa si terrà durante l’arco della giornata del 21 aprile, e sarà organizzata dal Comitato per il Parco e dalle altre realtà associative che da anni lavorano per tenere aperto il parco, per la manutenzione e la sua salvaguardia.

Diversi anni sono passati da quando è stato aperto, ma alcuni problemi sono ancora da risolvere, ad esempio l’amianto, dato che per lo smaltimento servono fondi che non ci sono, per ora è ancora impacchettato all’interno del magazzino, ma prima o poi occorrerà eliminarlo, il Municipio non ha stanziato alcuna somma, e per questo occorrerà avviare una raccolta fondi.

Parteciperanno a questa edizione della festa: Romanatura, Legambiente, alcuni artigiani della zona che esporranno i loro prodotti, ma anche Casalottilibera, che continuerà la sua campagna di adesioni e la distribuzione del questionario sul gradimento della funivia urbana, presente anche sul sito www.casalottilibera.it, il Vespa Club esporrà alcune Vespe d’epoca.

Anche le attività saranno numerose: dal tree climbing alla pesca di beneficienza, una mostra fotografica sull’edificio di proprietà pubblica Ex Ispra presente nel Parco, di cui pochi conosceranno l’esistenza, e che sta per essere lasciato libero dall’Ente, e che va preservato come edificio pubblico.

Saranno previste anche altre mostre fotografiche, esibizioni musicali e teatrali, trattamento shiatzu, un’area ristoro, visite guidate, e un pensiero anche ai più piccoli, con l’area bambini e l’area giochi.

Insomma, un ottima occasione per passare qualche ora all’aria aperta, e vivere il quartiere in maniera diversa, almeno per un giorno tornare indietro nel tempo, e vivere fuori casa, lontani da computer e televisori, si spera pure dai telefonini, immezzo alla gente, come si faceva una volta.

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore