logorcb

updated 2:00 PM CET, Nov 13, 2019

Artrosi? Niente paura, ci sono aglio e cipolla!

Dal cibo un aiuto contro il disturbo a mani, anche e ginocchia. Protegge anche la frutta, agrumi esclusi.

Aglio-e-cipollaNon sarà contento chi non sopporta l’alito pesante che, inevitabilmente, si accompagna a un piatto di pasta aglio, olio e peperoncino o a un’insalata mista con le cipolle.

 
Si è scoperto che proprio aglio e cipolle sono l’ideale per proteggere le articolazioni dai danni del tempo, artrosi prima di tutto. Lo dimostrano i dati di uno studio pubblicato su BMC Musculoskeletal Disorders.
 
La ricerca è stata condotta da Frances Williams, epidemiologa del King’s College di Londra, su poco più di 500 coppie di gemelle sane, intorno ai 60 anni.
 
Il risultato di quest'analisi medico statistica, ha permesso ai ricercatori di avere un quadro clinico estremamente accurato e tenuto conto dell’età, dell’indice di massa corporea e del livello di attività fisica, tutti elementi che potevano «falsare» il risultato, ha dimostrato che specifiche abitudini alimentari, possono avere effetti protettivi nei confronti dell’artrosi di qualunque tipo.
 
Si può quindi asserire che: chi d’abitudine mangia molta frutta e verdura vede ridursi in maniera significativa il rischio di artrosi dell’anca!
 
Sarebbero soprattutto la frutta (agrumi esclusi) e ortaggi come agli, cipolle e scalogni i cibi maggiormente protettivi. Naturalmente tutti i risultati dovranno superare molti test e verifiche prima di passare a una vera e propria sperimentazione sui pazienti, ma già dalle prime fasi si può ben sperare.
 
Per ora, i detrattori di aglio e cipolla possono star tranquilli, anche se gli odorosi ortaggi di sicuro non fanno male, non saranno costretti ad assumerli per forza mentre per gli altri, quelli a cui piacciono, d’ora in poi c’è una scusa in più per giustificare l’alito pesante da zuppa di cipolla o aglio marinato.
 
(fonte: "Il Gusto Italiano.it")
Ultima modifica ilDomenica, 17 Agosto 2014 15:11
Massimo Lo Monaco

Piccolo imprenditore romano nel settore informatico. Da 30 anni opera nello sviluppo software, realizzazioni di soluzioni chiavi in mano, sicurezza informatica. Ha Collaborato sia con la Pubblica amministrazione centrale che quella locale, aziende del settore energia, assicurativo, immobiliare. Sempre aperto alle nuove tecnologie ed esperienze. Ora  tra le altre cose, ha intrapreso un progetto editoriale online con una squadra di persone motivate e desiderose di nuovo.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore