logorcbtmp.svg

Segnalazione Eventi

Segnalazione Eventi (1282)

A ROMA IL PROGETTO AQUAE DA VILLA SCIARRA ALLA VALLE DELL’ANIENE

immagine piccola progetto AquaeNella Capitale da luglio a settembre in cinque appuntamenti un percorso di ricerca artistica e ambientale pensato intorno al tema dell’acqua e delle aree verdi di Roma con performance, attraversamenti ed esplorazioni, per conoscere i parchi urbani, le zone verdi e il corso dei fiumi e delle acque sotterranee, che sono stati al centro delle vicende storiche e delle narrazioni mitologiche della città.

Nell’ambito dell’Estate Romana, manifestazione culturale promossa da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale, che vede la Capitale dal centro alla periferia animata da eventi di diverso genere tra musica, spettacoli, teatro, in cui ritrovare la magia del passato e l’entusiasmo del presente e riscoprire luoghi della vita quotidiana e poi la bellezza di monumenti, parchi, ville storiche; da non perdere l’appuntamento con AQUAE progetto articolato in cinque appuntamenti da luglio a settembre.

 

Il progetto con performance, attraversamenti ed esplorazioni, ideato e curato da Sara Alberani, ANDRECO e Manuela Contino, e realizzato da Climate Art Project in collaborazione con Wunderbar Cultural Projects, propone una serie di percorsi che permettono al visitatore di avvicinarsi e conoscere i parchi urbani, le zone verdi e il corso dei fiumi e delle acque sotterranee, che sono stati al centro delle vicende storiche e delle narrazioni mitologiche della città.

 Si tratta di un percorso di ricerca artistica e ambientale pensato intorno al tema dell’acqua e delle aree verdi di Roma, da Villa Sciarra alla Valle dell’Aniene che vede coinvolti  artisti romani che lavorano sui temi dell’attraversamento, della relazione con l’altro e con il territorio, della ricerca sul verde e sull’acqua. Così Andreco, Elena Bellantoni, Stalker saranno presenti agli appuntamenti che il. 19, 22, 25 e 29 luglio 2018, più un ultimo il 29 settembre 2018, si svolgeranno a Villa Sciarra e nel Parco dell’Aniene, due aree scelte sia per il ruolo storico e sociale che ha l’acqua al loro interno, sia per un intento di valorizzazione e sensibilizzazione di luoghi, spesso oggetto di incuria e di problematiche legate alla tutela.flumen

Il tema dell’acqua a Villa Sciarra viene ricollegato grazie all’importante presenza dell’area del bosco e della fonte sacra, legati a festività della vita romana arcaica (Lucaria, Neptunalia, Furrinalia) in cui le acque e i boschi venivano celebrati attraverso momenti di convivialità e di scongiura contro la siccità.

Una visita storico-artistica, a cura dell’associazione M’Arte utilizzerà la toponomastica, le emergenze archeologiche, le fontane e le architetture per ricostruire l’affascinante storia della Villa.

In programma sono due performance artistiche: la prima, “Furrina”, il 25 luglio, con la regia di ANDRECO e la partecipazione dell’attrice Ondina Quadri, costruita intorno agli antichi miti latini legati alla dea, mira ad una riflessione sul tema dell’acqua e della disponibilità delle risorse idriche in relazione ai cambiamenti climatici; la seconda, “Non ti scordar di me, il 29 settembre a cura di Elena Bellantoni, preso in prestito il titolo dal delicato fiore selvatico del ricordo e dell’amore, nasce dall’impatto dell’artista con il prezioso ambiente naturale e storico-artistico, e allo stesso tempo abbandonato e decadente, dei luoghi.

 Il programma si estende poi all’area del Parco dell’Aniene, nel III e IV Municipio, in cui sorge un’altra fonte sacra, quella di Montesacro, le cui acque si mescolano al fiume Aniene, elemento centrale della ricerca artistica sviluppata attraverso esplorazioni, visite guidate, attraversamenti collettivi.

Con la collaborazione di Insieme per l’Aniene onlus sarà raccontato il fiume - attraverso una camminata collettiva - per le sue caratteristiche idro-geologiche, ambientali, ma anche storiche, sociali, culturali.

Insieme al collettivo Stalker si darà vita a un attraversamento del Parco delle Valli, un’area ricca di biodiversità, ma anche molto antropizzata e frequentata dai cittadini residenti in zona, fino ad arrivare alla foce dell’Aniene, al punto in cui incontra il Tevere, caratterizzato da un forte inquinamento ambientale e dalla presenza di abitazioni autocostruite.  

Tra gli appuntamenti in programma legati alle visite e alle camminate “ LUCARIE a Villa Sciarra”, (Via Calandrelli, 23) il 19 luglio 2018 dove si svolgerà una visita storico-artistica guidata alla villa a cura dell’associazione M’ARTE che prevede un percorso di approfondimento sulla storia di Roma con una particolare attenzione al tema dell’acqua.

AQUAE si avvale del supporto di Idroponica.it , sistemi per la coltivazione fuori suolo con tecniche che favoriscono il risparmio idrico. La toponomastica, le emergenze archeologiche, le fontane e l'architettura saranno utilizzate durante l’itinerario quali spunto per ricostruire la storia della Villa, in un viaggio a ritroso lungo il filo della memoria.

Altro appuntamento da non perdere è FLUMEN ( Via Vicovaro, c/o Casa del Parco) il 22 luglio a partire dalle ore 18.00 con la camminata collettiva lungo il fiume Aniene in collaborazione con Insieme per l’Aniene onlus  a partire dalla Casa del Parco  per osservare il corso d’acqua e tutta l’area dell’invaso dell’Aniene.

  AQUAE

per una ricerca sulla città di Roma e le sue acque

 da Villa Sciarra alla Valle dell’Aniene

Performance e interventi artistici di:

ANDRECO – Stalker – Elena Bellantoni

ideato e curato da: Sara Alberani - ANDRECO - Manuela Contino

Elenco appuntamenti  Roma da Villa Sciarra alla Valle dell’Aniene

giovedì 19 luglio 2018 ore 18.00 - Villa Sciarra

 domenica 22 luglio 2018 ore 18.00 - Parco dell’Aniene

mercoledì 25 luglio 2018 ore 18.00 - Villa Sciarra

domenica 29 luglio 2018 ore  18.00 - Parco delle Valli

sabato 29 settembre 2018 ore  17.15 - Villa Sciarra

Gli appuntamenti sono ad ingresso libero

Per informazioni: www.estateromana.comune.roma.it

ARTE E CULTURA A VILLA SARSINA AD ANZIO

immagine piccola locandina Arte cultura a Villa Sarsina  A Villa Corsini Sarsina nell’ambito di “Incontriamoci. Quando l’arte e la Cultura incontrano il mondo” la mostra collettiva di fotografia, pittura e scultura, inaugurazione 11 luglio con nomina vincitori del Concorso Internazionale di poesia “Incontri di Cultura e Pace”

Gioia e malinconia, dolcezza e rimpianto, passione e delusione accompagnano gesti, sguardi, di donne innamorate e appassionate, sicure di sé e autoironiche protagoniste dei dipinti di Ester Campese. artista internazionale, con numerosi riconoscimenti ricevuti e altrettante mostre tenute in Italia e all’estero.

Protagonista di numerose mostre personali e collettive, tra Roma e provincia e fuori regione come in Sicilia e in Umbria, è anche Daniela Prata, regina del Fantasy, che si muove entro un universo dove sogno e magia aprono al quotidiano nel restituire emozioni vicine e lontane e dove affiora l’armonia e la bellezza della figura femminile tra sentimenti materni e vitalità, malinconia e mistero. Figure femminili cui l’artista restituisce una forte carica attraverso tratti fantasy, regalando ai loro volti, sguardi e gesti una nuova vita, quasi perfetta e magica.

Queste due artiste che esaltano con le loro opere in modi diversi l’eleganza e la bellezza femminile, sono tra i nomi degli artisti protagonisti dell’exhibition che si svolgerà ad Anzio a Villa Corsini Sarsina con inaugurazione l’11 luglio 2018 alle ore 17.00 nell’appuntamento INCONTIRAMOCI Quando l'Arte e la Cultura incontrano il mondo” a cura di Lisa Bernardini e Francesca Giudice.

Accanto all’Arte è la poesia in un incontro di emozioni e colori per restituire il fascino e la forza della creatività che passa dalle immagini alle parole. In questo appuntamento verranno comunicati ufficialmente i nomi dei vincitori della prima edizione del concorso internazionale di Poesia "Incontri di Cultura e Pace", organizzato dall' Associazione Occhio dell'Arte in collaborazione con l'artista Francesca Guidi e Monetti Editore.

Presidente di giuria il Prof. Carlo Marini, docente di Letteratura all'Università Carlo Bo di Urbino; giurati il poeta Gastone Cappelloni, la poetessa Augusta Tomassini e la giornalista de Il Corriere Adriatico Letizia Francesconi. 

Gli organizzatori hanno già divulgato tutti i poeti finalisti che verranno Premiati; vincenti i primi tre classificati, con anche menzioni d'onore,  menzioni della critica e diplomi di merito tutti premiati da Monetti Editore.

Il primo classificato si aggiudicherà una pubblicazione personale. Nominativi finalisti: Patrizia Valerio, Maria Teresa Infante, Monica Sabella, Sara Palladini, Carmela Fiore, Lucia Nardi, Beatrice Monceri, Giovanni Di Guglielmo  Antonella Zaccarelli, Miriam Pasquali, Alessandra Bucci, Mariella Di Cioccio, Antonella Loconte, Katiuscia Di Savino, Giuseppina Geraldina Riccobono.

Al taglio del nastro della exhibition di arti ed artisti vari che accompagnerà la lettura degli elaborati vincitori, parteciperanno importanti esponenti del mondo artistico, di quello istituzionale interculturale e anche dello spettacolo.immagine piccola VILLA SARSINA 11 LUGLIO

In qualità di ospite d'onore alla cerimonia inaugurale della iniziativa. sarà presente S.E. l'Ambasciatore della Repubblica dell'Iraq presso la Santa Sede,  Omer Ahmed Karim Berzinji accompagnato dal Terzo Segretario dell'Ambasciata, Dott. Mustafa Imad Mustafa.

Gli artisti che espongono nella mostra aperta ad ingresso libero fino al 18 luglio 2018 sono :(in ordine casuale) ANTONINO LEANZA , KATIA KREA KKG,  SVITLANA MARYNI,  ALDO RIGHETTI,  LUCIO P. MATARAZZO, ANTONIO SANTUCCI, ARCANGELA SCALELLA,SILVANO PALAZZO, SANTINA BARTOLOMEI, ELISABETTA SERAFINI, NICOLETTA VITALI, NACHA PIATTINI,  MASSIMILIANO BARTESAGHI, ESTER CAMPESE Campey, DANIELA PRATA, MARINA ROSSI, BARBARA LEGGIERI. 

A consegnare agli artisti presenti nella exhibition un attestato di partecipazione sarà un partner oramai fedele dell 'Occhio dell'Arte, l' Accademia A.U.G.E.

Ospite artistico d'onore il Maestro Carlo Riccardi con un'opera in esposizione  tratta dalla collezione privata  di Lisa Bernardini.

Durante l’evento artistico e poetico alle giornaliste Sabrina Rosci (Labitalia - adnkronos) e Antonella Pallante (volto noto del tgr). sarà consegnato un premio per la loro attività giornalistica meritoria legata all'attualità e a valori di integrazione e pace.

Reading a cura dell'attore, regista, direttore di doppiaggio Giovanni Brusatori.

Un momento conviviale finale destinato agli ospiti sarà  offerto dagli sponsor Acqua San Martino eccellenza sarda, La Bottega del Peperoncino di Fiumicino, Cantina Vitivinicola marchigiana Montecappone.

 

“Incontriamoci. Quando l’arte e la Cultura incontrano il mondo”

Mostra collettiva di fotografia, pittura e scultura

Reading poetico a cura dell'attore, regista, direttore di doppiaggio Giovanni Brusatori

Villa Corsini Sarsina, Anzio (RM)

Aperta da lunedì a venerdì, sabato e domenica chiuso

Inaugurazione 11 luglio 2018 ore 17.00

dall’11 al 18 luglio 2018

Ingresso libero

Per Informazioni :  

www.occhiodellarte.com,

 

SOLIDARIETA’ PER SALVAMAMME AL CIRCOLO A.S.D. TIRO AL VOLO E PARTY INAUGURALE DELLA STAGIONE ESTIVA

piccola Cinzia leone giorgio ghenzi e amico CopiaDurante l’evento solidale il compleanno della communication manager Donatella Gimigliano e la presentazione del nuovo singolo del violinista elettrico, Andrea Casta, Double Sun

A Roma lo scorso 5 luglio grande Party al circolo A.S.D. Tiro a Volo Lazio, incantevole e suggestiva struttura nel cuore della via Tiberina, impeccabilmente gestita da Marcello Ghenzi, con l’ausilio del figlio Giorgio, che ha ospitato un grande evento inaugurale della stagione estiva e il Donatella’s Party, affollata festa di compleanno e della rinascita della press office, Donatella Gimigliano. Un evento importante per la communication manager che, sotto il pensiero guida di Pablo Neruda, “è per rinascere che siamo nati”, ha chiamato a raccolta e voluto festeggiare con amici e colleghi il superamento di una prima e importante tappa di cura da un male.

Per l’occasione un menù speciale a base di gustosi piatti realizzati con prodotti a kilometro zero provenienti dalla campagna romana, e una deliziosa portata solidale ideata dallo chef Bruno Brunori, il “Ciambettone” (incrocio tra la ciambella e il panettone), che si potrà acquistare in autunno per sostenere l’associazione romana Salvamamme, presieduta da Grazia Passeri e della quale la Gimigliano è la responsabile della comunicazione, che da più di venti anni si occupa di aiutare le famiglie in difficoltà e le donne vittime di violenza.

Straordinario il dj set con Beatone e Alessandro Amati, in arte David Steerforth, capitanata dal violinista elettrico Andrea Casta che, per l’occasione, ha presentato in anteprima Double Sun, il primo singolo del concept album e progetto multimediale “The Space Violin Project”, che lo vedrà trasformarsi nel Comandante AJ e portare nel futuro tutta la sua community dei fan.patrizia mirigliani e manila nazzaro piccola

Non sono voluti mancare tanti volti noti come Patrizia Mirigliani, Cinzia Leone, Vincenzo Bocciarelli, Alessandro Circiello, l’astrologo di Uno Mattina, Rino Jupiter, Elena Russo, Loredana Cannata, Antonella Elia, Simone Sabani, l’ex Miss Italia e conduttrice televisiva, Manila Nazzaro, con la giornalista e direttore di mondogossip, Roberta Damiata, Antonella Salvucci, Alex Partexano, Giovanna Rei, Roberto Bagagli, Fabrizio Sabatucci, Daniela Martani, Enio Dovrandi e Fabrizio Apolloni.

Tante prestigiose firme del giornalismo, Vittoriana Abbate di Porta a Porta, Federica Corsini, volto di Rai Parlamento e Maria Rosaria De Medici, conduttrice della rubrica Fuori Tg del Tg3, Daniele Rotondo del Tg2, Antonello Capurso editorialista politico del Tg4 e Studio Aperto, Antonio Pascotto anchorman e capo redattore del Tgcom24, Stefano Arquilla, direttore dell’emittente più quotata nel Lazio, Canale21. E ancora il Presidente della LILT (Lega Italiana Contro i Tumori) Prof. Francesco Schittulli, il regista Francesco Cinquemani con la manager di Bulgari, Elisabetta Marra, Il Direttore Generale della Asl Rm5, Vitaliano De Salazar, il regista di Ballando con le Stelle, Luca Alcini, il presidente del C.N.I.F.P. (Comitato Nazionale Italiano Fair Play del CONI), Ruggero Alcanterini, con la coordinatrice editoriale Nadia Cantelli, il Direttore generale del Festival della Diplomazia, Giorgio Bartolomucci, il Presidente dell’Istituto Italiano Privacy, Luca Bolognini e il fondatore, assieme al coreografo internazionale Andrè de La Roche, della Move, Alessandro Alcanterini, il regista Alessandro Carrieri, la cantante Edy Giordano, il prof. Pietro Gentile, lo sceneggiatore Francesco Malavenda, il manager dei Vip, Andrea Quattrini, le firme de Il Roma, Diego Paura con l’attrice Anna Capasso, e Maridì Vicedomini, la truccatrice dei Vip, Roberta Smargiassi.

Una grande festa che ha segnato un importante traguardo del suo nuovo ciclo della vita, piacevole anche per la mescita di ottimi vini curata dalla nota azienda vinicola laziale Casale del Giglio, e per gli ottimi e raffinati dessert innaffiati da uno straordinario prosecco offerto da Carlo Dugo, owner della pregiata enoteca romana, Enosis.

Prima del taglio della torta, Donatella, ha voluto salutare e ringraziare tutti i presenti, in particolare a tutti coloro che hanno dato un importante contributo per la realizzazione dell’evento come Signorini Audio per l’audio e le luci e Cavallucci Design, per la grafica.

 

SERATA CON SOLIDARIETA’ PER SALVAMAMME

AL CIRCOLO A.S.D. TIRO AL VOLO

svoltasi lo scorso 5 luglio 2018

FRANCO MICALIZZI & THE BIG BUBBLING BAND IN CONCERTO A AROMA

Il 9 luglio concerto live a Parco Schuster del Maestro Franco Micalizzi uno degli artisti italiani che ha fatto la storia delle colonne sonore cinematografiche: da Django Unchained a Lo chiamavano Trinità

 

  immagine piccola Franco Micalizzi foto 1 CopiaAtmosfere musicali intense e d’ampio respiro attraversano le colonne sonore di film indimenticabili come “Lo Chiamavano Trinità” del 1970 e “L’ultima neve di primavera” del 1973, le stesse colonne sonore che hanno restituito stati d’animo di personaggi sospesi tra luci e ombre passando per diversi generi dal western al poliziesco. A scriverle: FRANCO MICALIZZI compositore e Direttore d’orchestra, tra quelli che meglio hanno saputo esaltare attraverso la combinazione di ritmi e melodie le emozioni dei diversi protagonisti, tra entusiasmo e malinconia, passione e vendetta, gelosia e rabbia. 

Il successo del Maestro Franco Micalizzi, la cui carriera è iniziata alla fine degli anni Cinquanta come chitarrista e pianista accompagnando i musicisti ed i cantanti più in voga in quel periodo, prende piede in Italia e all’estero quando inizia, alla fine degli anni Sessanta, a scrivere colonne sonore con la nuova serie di Western all’italiana cui seguono negli anni Settanta musiche per la serie di film polizieschi, i cui temi verranno ripresi dallo stesso Maestro con la Big Bubbling band formata nel 2000 con la quale ha iniziato esperienze di “crossover” con famosi rapper italiani.

La BIG BUBBLING BAND è un’orchestra di 18 elementi con la quale il Maestro esegue le sue numerose colonne sonore e in particolare i temi dei “poliziotteschi” molto richiesti da un pubblico di appassionati. Tra le altre colonne sonore che ne hanno decretato il successo internazionale vanno citate  quelle per i film “Grindhouse A prova di Morte " e "Django Unchained” diretti da  Quentin Tarantino.

Dopo il successo del libro autobiografico “LE CHIAMAVANO COLONNE SONORE – GOLDEN 70’S” (Viola editrice) presentato a Roma il 14 ottobre 2017, dopo la sua partecipazione a diversi incontri tra cui quello legato alla quarta edizione di GENOVA CALIBRO 9 svoltasi a Cornigliano presso Villa Bombrini sempre lo scorso anno a fine novembre dove è stato invitato in qualità di ospite d’onore, e ancora dopo l’’uscita del CD: “AROUND THE MOON” gennaio 2018 il Maestro Franco Micalizzi sarà in concerto a Roma a Parco Schuster il 9 Luglio 2018 con la Big Bubbling Band dalle 21.30.immagine piccola Franco Micalizzi foto 2 Copia

Una serata indimenticabile in cui al pubblico sarà data l’occasione di apprezzare la suggestiva e nostalgica alchimia di alcune delle numerose colonne sonore composte dal Maestro e che da Quentin Tarantino a Clucher hanno segnato la storia della musica nel cinema.

Uno spettacolo unico nel quale alla memoria del passato si affianca una continua volontà di rinnovamento e adattamento a un presente in costante movimento.

Franco Micalizzi, da ultimo vincitore del “Premio Apoxiomeno 2017 Categoria Musica”, si è distinto nella sua cinquantennale carriera per l’eclettismo, la poliedricità e l’innovazione, affermandosi come indiscusso punto di riferimento nel suo ambito artistico.

Il riconoscimento internazionale più rilevante al Maestro è rappresentato dalla collaborazione con Quentin Tarantino, che ha utilizzato i temi di Micalizzi come già accennato per “Django Unchained” e “Grindhouse ~ A prova di morte”.

Di recente la proposta d’avanguardia di Micalizzi è stata accolta per il tema dei titoli di testa dell’ultimo film di Terence HillIl mio nome è Thomas” ma innumerevoli sono le composizioni del Maestro, inserite tra gli altri in “Lo chiamavano Trinità” e “Lupin III”.

"Confesso di essere stato molto fortunato, perché con la Musica ho fatto il lavoro che più amavo, e non ho ancora finito” ha dichiarato l’artista. “Le chiamavano colonne sonore. Golden 70's rappresenta le tante esperienze e le infinite emozioni che la vita mi ha regalato. Parlo in esso della mia vita, ma anche di un'epoca che oggi, probabilmente, non esiste più. Una volta le chiamavano colonne sonore, ed erano fondamentali per il successo dei film. Oggi non si sa più come chiamarle, e ho voluto scrivere la mia testimonianza  per sottolineare che è importante ricordare il valore del passato, perché senza memoria il futuro è precluso”.

Parco Schuster fino al 10 agosto è un viaggio nella musica, con la direzione artistica de L’Asino che Vola e Let it Beer, che va dai due massimi esponenti italiani del reggae e del dub, Africa Unite e Almamegretta, alle sonorità brasiliane di Toquinho, al blues di Zac Harmon, Joe Louis Walker e Sarah Jane & The Olograms fino ad arrivare ad autentiche serate evento come quella che vedrà protagonisti i The Dubliners per "The City of Rome Celtic Festival - The Dublin Legends” e Franco Micalizzi, compositore di alcune delle più celebri colonne sonore italiane.

Parco Schuster non è solo musica ma offre anche uno spazio ristoro di qualità, nel quale vivere il parco con tutti i comfort dell’estate, insieme a un’area relax attrezzata, tavolini e sedute per bere una birra in compagnia, tra i calcio balilla e i ping pong, o godersi una cena all’aria aperta con L’Asino che Vola.

 

Le chiamavano colonne sonore. Golden 70's

FRANCO MICALIZZI & THE BIG BUBBLING BAND

in concerto a a Parco Schuster

Parco Schuster

Via Ostiense 182, Roma / Basilica di San Paolo

Lunedì 9 luglio 2018 ore 21.30

Per informazioni: www.parcoschuster.it

Ingresso gratuito

 

SPOLETO: FESTIVAL DEI DUE MONDI ALLA 61 EDIZIONE

immagine piccolo festival Due mondi SpoletoConcerti, spettacoli teatrali, mostre in cui si intersecano arte e scienza accompagnano uno degli appuntamenti più attesi dell’anno a Spoleto

Cultura tra arte, musica, teatro e molto altro nella 61° edizione del  FESTIVAL DEI DUE MONDI che come ogni anno si svolge a Spoleto dal 1958 rappresentando un appuntamento di grande respiro internazionale  per dare spazio alle emozioni dell’uomo alle sue aspirazioni con uno sguardo alla scienza e alle infinite possibilità di legare quest’ultima alle arti.

La manifestazione iniziata a fine giugno, che si avvale tra gli altri del sostegno del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Regione Umbria, Comune di Spoleto, Fondazione Carla Fendi, e ancora  della Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, unisce diverse realtà tra concerti, spettacoli teatrali, mostre e premi per creare un’interazione visivo emotiva tra  i diversi linguaggi e forme espressive volte a suggerire un nuovo modo per guardare e meglio soffermarsi a comprendere i valori della società sempre in evoluzione.

A proposito di scienza quale campo di azione che si intreccia con l’arte va citata la Fondazione Carla Fendi, presieduta da Maria Teresa Venturini Fendi che si apre proprio alla Scienza come ricerca e intuizione, Scienza come Arte, presentando una mostra di carattere storico-scientifico dal titolo Il Mistero dell’Origine. Miti, Trasfigurazioni e Scienza” aperta fino al 15 luglio 2018 ad ingresso libero.

Il progetto espositivo si articola in due momenti a sottolineare come Oriente e Occidente si siano soffermati sulla ricerca dell’assoluto. Il primo momento espositivo dedicato alla tematica “Miti e Trasfigurazioni” presso l’Armeria Lucrezia Borgia presenta un’installazione avvolgente composta da reperti preziosi, antichi scisti orientali (II-IV secolo d C. ) provenienti dalla regione della Gandhara, unitamente a marmi occidentali di epoca greco romana, il secondo nella Chiesa della Manna d’Oro sul tema “Scienza” presenta un’installazione virtuale di carattere astrofisico ad introdurre il visitatore in un viaggio che procede dal Big Bang ai risultati della realtà di oggi con il CERN Centro Europeo di Ricerca Nucleare. Un viaggio nel tempo e nello spazio con il supporto dell’Istituto Nazionale di Fisica  Nucleare. (ingresso libero alla mostra dal 2 al 15 luglio da lunedì a giovedì 10.00-19.30, venerdì, sabato e domenica 10.00-23.00).immagine piccola festiv spoleto

Sulla scia della mostra e nello spirito dell’attualità scientifica non poteva mancare il prestigioso riconoscimento “Premio Carla Fendi” che sarà consegnato il 15 luglio a partire dalle ore 12.00 sul palcoscenico del teatro Caio Melisso spazio Carla Fendi a noti Premi Nobel e importanti personalità della ricerca astrofisica: la Presidente della Fondazione  Maria Teresa Venturini Fendi conferirà infatti il Premio a Peter Higgs e François Englert, vincitori del Nobel per la fisica 2013 ed a Fabiola Gianotti, fisica delle particelle, direttore del Centro Europeo di Ricerca Nucleare di Ginevra. (ingresso libero)

Da citare la decennale collaborazione con l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” e con le principali scuole di teatro europee con il progetto “European Young Theatre”, una grande palestra della creatività, per i futuri protagonisti del teatro in Italia e nel mondo.. Tra gli appuntamenti lo spettacolo “La collezione paesaggio” adattamento del testo di Harold Pinter di cui vengono rappresentate due sciarade sull’ambivalenza del desiderio al Teatrino delle 6- Luca Ronconi il 9 luglio alle 21.00 (ingresso libero).immagine piccola fes spoleto 2    

Gli incontri con la cultura e l’innovazione, con la sostenibilità e il territorio, l’internazionalizzazione e il  futuro sono le realtà trattate nel format “Innovazione, Cultura , Futuro” da un grande giornalista e storico Paolo Mieli che ha scritto su La Repubblica, l’Espresso, la Stampa, Il Corriere della Sera e di questi ultimi due è stato anche direttore. E’ autore di diversi libri tra cui editi da Rizzoli “Le storie, la storia” (1999), “Storia e politica” (2001), “La goccia cinese” (2002) e “L’arma della memoria” (2015).

 Concepito dal gruppo Hdrà, il format che si svolge presso la sede del Palazzo Collicola Arti Visive, propone, un ciclo di incontri con conversazioni dedicate a personaggi che si sono distinti in diversi ambiti da quello delle istituzioni e delle aziende, a quello del cinema, della cultura e dello spettacolo. A conversare con Paolo Mieli l (nei giorni 7 e 8, 14 e 15 luglio) sono tra gli altri Francesco Starace, Carlo Freccero, Paola Cortellesi, Gabriele Muccino, Ennio Fantastichini, Marco Travaglio, Franca Leosini e Raffaella Carrà.

Un’occasione per ritrovare storie, esperienze di vita diverse,  profonde per la capacità di catturare con ironia, spirito critico, ma anche accenti melodrammatici aspetti dell’esistenza che ci appartengono ora attraverso lo sguardo del cineasta, ora del giornalista, ora dell’attore comico ora dello scrittore. Gli incontri sono ad ingresso libero.

Nella Chiesa di San Gregorio Maggiore un appuntamento dedicato alle virtù cristiane: Prediche” a cura dell’Archidiocesi di Spoleto Norcia in collaborazione con il festival. Le virtù cristiane divise in due gruppi teologali (fede, speranza e carità)  e cardinali (prudenza, giustizia, fortezza e temperanza) rappresentano un  sistema di "disciplina" umana e cristiana. Sul loro ruolo nella società di oggi, sulla necessità di applicarle per una sana convivenza se ne parla negli incontri in programma fino al 14 luglio cui partecipano Mons. Matteo M. Zuppi Arcivescovo di Bologna, Mons. Agostino Marchetto  Arcivescovo Segretario emerito del Pontificio Consiglio per la pastorale dei migranti e degli itineranti, Mons. Giovanni Tonucci Arcivescovo Prelato emerito di Loreto, Mons. Marcello Semeraro Vescovo di Albano e Segretario del C9, Mons. Riccardo Fontana Arcivescovo-Vescovo di Arezzo-Cortona-San Sepolcro, Mons. Giovanni d’Ercole Vescovo di Ascoli Piceno e, Mons. Renato Boccardo Arcivescovo di Spoleto-Norcia (ingresso libero agli incontri)

A firmare il Manifesto di questa edizione della manifestazione è il fotografo di fama internazionale Fabrizio Ferri che lega il suo nome al settore della moda in particolare con servizi per le più prestigiose riviste fascioni del mondo tra cui vanno ricordate: Harper’s Bazaar, Vogue, Marie Claire, Elle e Vanity Fair.

Le foto presenti nell'articolo sono state gentilmente concesse da Anna Manna, scrittrice e poeta di grande sensibilità e Presidente e fondatrice di un Premio importante ROSSE PERGAMENE DEL NUOVO UMANESIMO .

SPOLETO: FESTIVAL DEI DUE MONDI ALLA 61 EDIZIONE

Per info sul programma in dettaglio vedere il sito: www.festivaldeiduemondi.com

segnalati appuntamenti ad ingresso libero

 

STROLI: UN GRANDE ARTISTA AL CENTRO DI FIRENZE

Stroli immagine ridotta HOMO SAPIENS COSMOPOLITAN INVASIVO 2013 CopiaL’artista autodidatta dal talento eclettico e creativo racconta nella mostra la malinconia e la speranza dell’uomo che guarda alla rinascita riscoprendo condivisione, spiritualità e armonia.

 

Esaltazione del colore e della forma entro rappresentazioni tra il figurativo e l’astrato, caratterizzano le opere di Stroli (Lino Stronati) nativo di Jesi (AN) 1949 città dove vive e ha lavorato sempre con la passione per l’arte.

Passione che lo ha sempre accompagnato durante anche il suo periodo lavorativo.Stroli immagine ridottaAvvitamento2014

L’arte diventa per Stroli espressione per raccontare emozioni tra passato e presente e soffermarsi a riflettere su diversi aspetti legati all’esistenza di oggi dove sempre più si avverte solitudine ed egoismo, ma anche la speranza di ritrovare la capacità di ascolto per relazionarsi in modo autentico con gli altri.

Al centro della sua arte è l’uomo, il malessere dell’individuo legato al disagio sociale, che coglie attraverso contesti privati e pubblici, ora insiti alla famiglia ora legati alle scelte e alla gestione del potere.

Formatosi da autodidatta già dagli anni Settanta, Stroli espone i suoi primi lavori a partire dal 2009 ottenendo subito riconoscimenti e consensi per il suo originale modo di lavorare la materia e il colore e l’energia con cui definisce luoghi, oggetti, persone, paesaggi descritti con creatività.

Non ignaro delle opere del nostro passato più o meno recente egli  propone un linguaggio nuovo in cui non mancano riferimenti alla tradizione per raccontare di questo tempo e della contemporaneità tra cambiamenti sociali e i problemi come quello delle popolazioni migranti da lui espresso nella serie “Miraggi”-

Quanti interessati a conoscere da vicino la sua arte dove emergono tematiche legate al sociale e alla natura con la sua spiritualità, possono visitare ad ingresso libero la mostra a lui dedicata aperta dal 3 luglio 2018 a Firenze negli spazi dell’Hotel Cellai (in via 27 Aprile 14, 52/R) dove resterà aperta fino alla fine del mese.

Organizzata dall’Associazione Culturale l’Occhio dell’Arte di cui è Presidente Lisa Bernardini, in collaborazione con l’hotel, l’esposizione Sana Utopia  passato presente e futuro, già nel titolo sintetizza aspetti legati alla speranza, all’attesa di un cambiamento entro una società spesso chiusa e trincerata dietro falsi egoismi.

I lavori esposti realizzati da Stroli che occupa un posto di tutto riguardo tra gli artisti moderni del nostro Paese con all’attivo oltre 50 esposizioni nazionali ed internazionali, parlano con amore e speranza dell’uomo, indicando più qualcosa da riscoprire (il contatto con la natura, una certa spiritualità, la condivisione, la solidarietà) anziché qualcosa che sembrerebbe perso.

Numerosi i premi e i riconoscimenti ricevuti in diversi contesti di assegnazione, anche da parte di Ambasciate estere (Ambasciata dell’Iraq presso la Santa Sede, l’Ambasciata di Cuba)  che lo hanno riconosciuto artista di spicco per creatività, originalità nella forma e nello stile.

Ricordiamo solo uno dei più recenti riconoscimenti, assegnato al merito al  Louvre le Carrousel (de Louvre) per aver partecipato alla exibition (Musee du Louvre Paris) presente nel catalogo Art shopping 2016.

Una mostra da non perdere questa di Firenze dedicata a Stroli per conoscere da vicino la sua opera che guarda al passato, ma si apre al presente e constatare un talento eclettico dove i contrasti di colori e la presenza di simboli creano affascinanti spunti per soffermarsi ad ascoltare i molteplici messaggi che affiorano da contesti umani e sociali, come anche dagli spazi naturali di cui l’uomo fa parte.

 

Stroli

“Sana Utopia  passato presente e futuro”

Hotel Cellai

Via 27 Aprile 14, 52/R - 50129 Firenze

Dal 3 al 31 luglio 2018

Ingresso libero

Ulteriori info sulla mostra; Occhio dell'Arte  www.occhiodellarte.org 347 1488234 

www.hotelcellai.it

 

FRANCESCA DI SARNO PARLA DELL’AUTOSTIMA, GUARIGIONE EMOTIVA: L’AMORE PER SE’”

A Roma presso la sede de Il Valore del Femminile il seminario sulla Guarigione emotiva per prendersi cura di sé e rispettarsi

1 benessere emozionale a bassa risoluzFrancesca Di Sarno, affascinata dal mondo della Psicologia e della Spiritualità, ma anche dal mondo dell’arte, del teatro e da tutto quello che include autoconoscenza, con cui ha avuto modo di approdare alla ricerca di se stessa, ha acquisito sempre più la consapevolezza di quanto sia fondamentale entrare in contatto con le proprie emozioni per poterle riconoscere e comunicare, aprendosi così ad un vero rapporto  diretto con gli altri senza sovrastrutture.

Spesso si avverte la difficoltà nel gestire legami e rapporti armonici in cui sentirsi a proprio agio e liberi di esprimere se stessi senza finzioni, anche perché si è spesso calamitati da condizionamenti umani e sociali che questa società sembra imporre. Per uscire da questo vortice che allontana dall’ascolto di se stessi, per prendersi cura della propria vita ed aprirsi così agli altri con la loro specificità, è necessario responsabilizzarsi a partire da un percorso di consapevolezza nel gestire emozioni e compiere scelte sane.

In questo opera con impegno e professionalità attraverso corsi, seminari il VALORE DEL FEMMINILE, associazione senza fini di lucro, di cui è presidente Virginia Vandini, direttore Centro Italiano Counseling Umanistico. VIRGINIA VANDINI, sociologa, counselor trainer, specializzata in counseling scolastico e consulente in psicogenealogia e costellazioni familiari, insieme ad Antonella Aloi, Elisa Mastrantonio, Anna Filippini, Francesca Di Sarno, Giuseppina Occhiuto e Maria Lavinia Biasi, per citare alcuni nomi dello staff, attraverso corsi, seminari e attività propongono il “cammino del counseling” come percorso di crescita e rinascita in cui ciascuno possa ritrovare se stesso in armonia con l’altro.

Di riscoperta delle emozioni, rinascita attraverso il cambiamento a partire dalla consapevolezza tratta il CICLO DI 8 WORKSHOP SULLE EMOZIONI E RELAZIONI condotto da FRANCESCA DI SARNO Counselor Trainer Olistico, ThetaHealer, Formatrice specializzata in "Tecniche di Rilassamento", "Teatro-Counseling", "Costellazioni Sistemico Familiari e Aziendali", oltre che Responsabile Relazioni Esterne dell’Associazione “Il valore del femminile.  

Il corso “DALL’AMORE PER TE ALL’AMORE PER ME – DALL’AMORE PER ME ALL’AMORE PER GLI ALTRI”, presso la sede dell’Associazione “Il Valore del Femminile” (in Via Lorenzo il Magnifico a Roma), mira ad approfondire la conoscenza delle proprie emozioni per prenderne coscienza al fine di una corretta gestione in rapporto agli altri con cui ci si relaziona nel percorso di vita. 

Attraverso questo percorso di otto incontri/workshop si ha la possibilità di conoscere ed entrare in contatto con le ferite emozionali e le relative maschere per prendersi cura del proprio Bambino interiore ed infine esplorare le dinamiche di coppia, fino a riconoscere quelle tossiche che creano dipendenza al fine di accrescere il proprio valore e migliorare la relazione con sé, sviluppando Amore e Rispetto per se stessi e creando così relazioni più armoniche con gli altri.

I recenti incontri dedicati alle “Relazioni di Coppia Condizionante rispettivamente inerenti le modalità per “liberarsi dai condizionamenti” e per “riconoscere le relazioni insane”  hanno offerto la possibilità ai partecipanti di risvegliare la consapevolezza dei condizionamenti ricevuti durante l’infanzia per vedere quanto abbiano influenzato in termini negativi le scelte di vita e di individuare le manipolazioni emotive che si nascondono nelle relazioni insane, legate a dinamiche di dipendenza affettiva e relazioni vittima carnefice e salvatore.

Il prossimo workshop "GUARIGIONE EMOTIVA: L’AMORE PER SE’che si svolgerà domenica 8 luglio 2018 a partire dalle 9.30 , come i precedenti presso la sede dell’Associazione “Il Valore del Femminile”, intende risvegliare nei partecipanti la riscoperta del valore di sé, sviluppando autostima e individualità, assertività e competenze nell’ambito dell’Intelligenza Emotiva.

Frequentabili anche singolarmente i workshop, condotti con un approccio olistico, prevedono l’utilizzo di diversi strumenti di mediazione artistica (teatro, musica, colori, scrittura creativa) e il rilascio di dispense.

Ciascun workshop da diritto a 8 crediti di aggiornamento professionale validi sia per la professione, sia per il precorso formativo di Counseling tenuto presso la Scuola di Counseling Umanistico ad orientamento psico –corporeo all’interno del CICU (Centro Italiano di Counseling Umanistico) accreditata dalla SICO (Società Italiana di Consueling). Alla fine dell’incontro verrà rilasciato l’attestato di partecipazione.

 

FRANCESCA DI SARNO

IL CICLO DI 8 WORKSHOP SULLE EMOZIONI E RELAZIONI

“Dall’Amore per Te all’Amore per Me – Dall’Amore per Me all’Amore per gli Altri”,

7 ° INCONTRO “GUARIGIONE EMOTIVA: L’AMORE PER SE’

Presso l’Associazione Il Valore del Femminile, in Via Lorenzo il Magnifico, 50 Roma

Domenica 8 luglio 2018  dalle 9.30 alle 18.30

Per informazioni e iscrizioni scrivere a: e in copia a  

 

AD ANZIO PROSEGUE IL SUCCESSO DEL PHOTOFESTIVAL DI LISA BERNARDINI

Lisa Bernardini e la madrina Marina Castelnuovo immagine piccola“Incontriamoci”: una serata tra solidarietà, bellezza, cinema, informazione e spettacolo con Marina Castelnuovo sosia ufficiale di Liz Taylor 

Anche quest’anno nell’appuntamento con INCONTRIAMOCI svoltosi ad Anzio il 29 giugno nell’ambito della kermesse “PHOTOFESTIVAL ATTRAVERSO LE PIEGHE DEL EMPO” diretta da Lisa Bernardini Presidente dell’Associazione Occhio dell’Arte, accanto alla solidarietà che accompagna da otto anni questa importante  manifestazione nazionale, si è parlato di bellezza, cinema e informazione.

Una grande serata condotta dal regista e presentatore radiofonico e televisivo (La7) Anthony Peth, coadiuvato dalla Presidente dell'Occhio dell'Arte, Lisa Bernardini., cui hanno preso parte importanti professionisti giunti per l'occasione nella graziosa cittadina neroniana. Giunto alla sua terza edizione l’evento “INCONTRIAMOCI” tra Giornalismo, Spettacolo e Solidarietà, che ha avuto luogo presso Il locale dell'imprenditore Mauro Boccuccia ha visto l’assegnazione di alcuni riconoscimenti per l'attività giornalistica a professionisti dell'Informazione, nelle varie categorie di assegnazione previste.Alcanterini immagine piccola

E' stata oltremodo un’occasione per aiutare una situazione solidale, individuata nel Comitato Nazionale Italiano Fair Play, presieduta dal Commendatore Ruggero Alcanterini. Durante la serata è stata stimolata una raccolta fondi e responsabili del C.N.I.F.P., tra cui il consigliere nazionale Antonangeli, hanno preso direttamente in carico le offerte volontarie dei presenti (in vendita cd musicali di Steven B., strumenti deputati nel contesto al fund raising).

Il Comitato Nazionale Italiano Fair Play s’impegna a promuovere e divulgare, attraverso iniziative di carattere sociale, il concetto che “rispetto e lealtà sono i valori della vita”. Giocare lealmente e correttamente significa adottare una serie di regole etiche e di comportamenti fondati sui princìpi generali della solidarietà, della correttezza e dell’onestà. Il Comitato Nazionale Italiano Fair Play è no profit e indipendente, e associazione benemerita del CONI.

La serata aperta dall'assessore della Città di Anzio, Giulia Molinari, con delega alle Politiche Giovanili e alle Pari Opportunità, il cui andamento è stato quello di uno show in piena regola, ha proposto una scaletta fitta di ospiti, video, premiati, fotografie proiettate e momenti dedicati alle miss.

Si sono svolti due momenti dedicati alla Bellezza, valevoli a tutti gli effetti per la selezione regionale del contest "Una Ragazza per il Cinema" edizione 2018, contest nazionale secondo solo a Miss Italia. Tra tutte le ragazze partecipanti, le fasce sono state così assegnate: le 2 fasce ufficiali che hanno dato accesso diretto alla finale regionale del concorso sono andate ad Aurora D'Ambrosio e Noa Planas; la fascia di Miss Occhio dell'Arte a Michela D'Antonio; la fascia di Miss Ristorante Boccuccia a Rosaria Iurato; la fascia di Miss Solidarietà 2018 - ovvero la ragazza più votata della serata - a Ludovica Gentile (queste ultime tre accedono di diritto anche loro alla finale regionale del concorso ); inoltre, la fascia di Ragazza Inciucio.it a Vanessa Angelici, la fascia di Ragazza Cinema Young a Dalila Combi e la 1° fascia del Premio Nazionale Modella per l'Arte, curato dal Dott. Paolo Vassallo, è stata consegnata a Beatrice Verdi.Steven B premiazione premio Spettacolo immagine piccola

Infine, per la sua sensibilità e presenza agli eventi dell'Associazione Occhio dell'Arte, alla bellissima Elisa Pepè Sciarria è stata consegnata la fascia Miss Incontriamoci 2018, che la vedrà già il prossimo 11 luglio protagonista di un evento (sempre ad Anzio) in occasione di una visita dell'Ambasciatore dell'Iraq presso la Santa Sede ad una inaugurazione artistica organizzata dall'Occhio dell'Arte. Giovane promessa del nostro Cinema, Elisa è stata già nel 2015 la vincitrice nazionale proprio di " Una Ragazza per il Cinema.

Presidente della giuria in serata l'attore George Hilton.

Tra i premiati dell'Informazione: l'inviata televisiva Camilla Nata (categoria informazione televisiva) da Unomattina, Il Caffè, Sabato Italiano e Buongiorno Benessere; il Direttore di magazine cartacei nazionali Francesco De Angelis e la giornalista Lady Gossip Gabriella Sassone (categoria informazione periodici); Pier Paolo Segneri (categoria Cultura); Silvana Lazzarino (informazione web); Sabrina Rosci (categoria agenzie stampa).

Inoltre, da protagonista televisivo a protagonista radiofonico nazionale è intervenuto Roberto Blasi (informazione radiofonica). Blasi, conosciuto al grande pubblico per la sua partecipazione come concorrente al Reality Show targato Rai 2 " Pechino Express " in coppia con il cantante Scialpi (oggi ex marito) che ha sposato a New York nell’Agosto 2015, è balzato all’interesse dei media e della stampa conquistando le copertine delle più prestigiose riviste e gli spazi più importanti delle Tv nazionali per essere stato con Scialpi i primi personaggi pubblici a fare questo passo proprio mentre in Italia si stava discutendo in parlamento la legge sulle Unioni Civili.Camilla Nata premiata da Micalizzi immagine piccola

Infine, un nome che non ha avuto bisogno di molte presentazioni è stato Toni Capuozzo, a cui gli organizzatori hanno assegnato un Premio alla carriera. Toni Capuozzo, il cui soggiorno in Russia è stato improvvisamente prolungato per lavoro fino alla fine dei Mondiali, non ha potuto fisicamente essere presente al ritiro del suo premio, e ha mandato un video-saluto per i presenti (tornerà presto ad Anzio).

Madrina solidale della serata è stata Marina Castelnuovo, attrice, conduttrice, scrittrice, imprenditrice e sosia "ufficiale" di Liz Taylor, che riesce con la sua immagine a fare rivivere da ben 25 anni l'impareggiabile mito a livello internazionale. Oltre ad essere Madrina ed ospite d’onore in sfilate di moda in Italia e all’estero, “Special Guest” di numerosi eventi mondani, membro di prestigiose giurie quali il Premio The Best di Massimo Gargia a Parigi, Marina Castelnuovo è protagonista sui red carpets internazionali quali Festival del Cinema di Cannes, Venezia, Berlino, Hollywood alla Notte degli Oscar e di trasmissioni televisive di spicco in Italia e all’estero. E’ solita partecipare ad eventi di beneficienza e solidarietà quali l’AMFAR, l’Associazione a livello mondiale fondata e presieduta da Liz Taylor che si occupa di raccogliere fondi per la lotta contro l’Aids.

Con Marina Castelnuovo in serata si è parlato anche di tre ricorrenze che si celebrano quest’anno: i 55 anni dall’uscita del Kolossal “Cleopatra” (1963-2018); i 60 anni dall’uscita del film “La Gatta sul Tetto che Scotta” (1958-2018); le nozze d’argento della sua carriera di personaggio nel mondo del cinema (1993-2018 ).Una madrina perfetta per una serata speciale tra charity, bellezza, cinema e fair play.piccola foto silvana premiazione nella foto lo sceneggiatore e scrittore Marco T Barboni e Lisa Beranardini foto di Giancarlo Sirolesi

Per la parte musicale, ad allietare la serata due presenze di grande bravura: la giovane e bella Deborah Xhako, reduce dal grande successo raccolto a The Voice of Italy su Rai Due dove è arrivata ad un passo dalla finale e Steven B. al secolo Stefano Bontempi, un Artista SPORT-POP.

Passando dal team di J-AX a quello di Renga, Deborah Xhako  è uscita ad un passo dalla finale, con grandissimo successo di pubblico e critica. Durante la serata si è esibita con grande successo dando conferma ancora una volta della sua eccellente estensione vocale e qualità interpretativa.

Già performer di teatro, cantante attore e coreografo Steven B, grazie alla perseveranza, al talento per il mondo dello spettacolo, e anche grazie ad una certa dose di fortuna ha collaborato  con artisti del calibro di Gigi Proietti, Pippo Baudo, Vincenzo Salemme, Rita Pavone, Serena Rossi, Enrico Brignano, Gianluca Guidi, Luca Barbareschi, Giampiero Ingrassia, Johnny Dorelli e tanti altri, oltre ad essere da anni il coreografo e assistente artistico di Loretta Goggi. Grazie al suo percorso anche in campo sportivo, soprattutto nel tennis, ed essendo un fan di Roberta Vinci, la grande tennista italiana, ha scritto un brano a lei dedicato ("PUT THE BALL AND...RUN!") e arrangiato insieme al maestro Fabio Frizzi (che è anche il co-autore delle musiche), in chiave ‘swing’, per omaggiarla prima del suo addio alle ‘scene’. In serata Stefano Bontempi ha ricevuto il prestigioso premio "Artista e Spettacolo" del Photofestival ed. 2018 firmato dallo scultore Tonino Santeusanio e ha presentato live il suo pezzo, ballando e cantando tra gli applausi di tutti i presenti. Verso le 23.00, come da programma,  Fabio Frizzi è stato contattato al telefono e in vivavoce ha salutato il pubblico presente in sala dialogando con Ruggero Alcanterini e Steven B. sull'operazione solidale "Put the ball and..run!". Subito dopo - e questa telefonata è stata invece a sorpresa per Steven B. - collegamento telefonico con una sua grande amica, la show girl Lorenza Mario, per saluti e aneddoti vari sulla loro amicizia.le miss immagine ridotta

Altri ospiti presenti dal campo della musica e del cinema: il compositore e direttore d'orchestra Franco Micalizzi, lo sceneggiatore Marco Tullio Barboni, il doppiatore e direttore di doppiaggio Giovanni Brusatori; Carlotta Bolognini - regista e produttrice cinematografica; l'attrice e scrittrice Olga Bisera; il cantante Toni Malco; l'attore greco Vassilli Karis.Gabriella Sassone premio gossip

E ancora: Gio' Di Giorgio - editorialista di www.inciucio.it:; dal campo della Moda internazionale lo stilista Mario Orfei e l'art director della maison Egon von Furstenberg Vincenzo Merli ; Samantha Innocenti in arte NAIRA, cantante, attrice e anche campionessa italiana di baciata; Riccardo Mastrangeli in veste sia di Presidente dell'ordine dei Farmacisti della provincia di Frosinone che di Assessore alle Finanze e al Bilancio della città di Frosinone (presenti della giunta frusinate anche Alessia Masi dalla segreteria del Sindaco e il consigliare Giampiero Fabrizi); Sylvia Irrazabal, responsabile culturale dell'Ambasciata dell'Uruguay in Italia, accompagnata dall'esperto di relazioni internazionali Alessandro Maugeri e dal Consigliere del Comitato Sociale Economico Europeo Giannino Cesare Bernabei.

Hanno applaudito entusiasti per tutta la serata anche il produttore cinematografico Riccardo Bramante, la pittrice internazionale Ester Campese, la Principessa Connie Caracciolo, dall'"Associazione Joseph Beyus...e oltre" Francesco Grillo e Maria Grazia Salpietro, i registi Giovanna D'Urso e Michele Conidi.

Tra i fotografi presenti: Maria Teresa Barone, Marco Bonanni, Mario Buonanno, Giancarlo Sirolesi, Vittorio Bertolaccini.

 

Life in Syria: mostra fotografica all'Auditorium

life in SyriaB 1024x1024 2

Raccontare gli orrori della guerra non è facile, vivere la guerra non è facile, Life in Syria, è un progetto che nasce con l’intento di mostrare la realtà che milioni di Siriani sono costretti a vivere ogni giorno. Attraverso gli scatti di 5 fotografi siriani e di un team di blogger e giornalisti, vengono mostrati alcuni dei momenti che hanno scandito il conflitto Siriano dal 2011 al 2016.

La mostra, esposta all’Auditorium Parco della Musica da metà giugno fino al 1 agosto 2018, ritrae 27 fotografie accompagnate da testi scritti dagli autori delle stesse immagini e rappresentano uno spaccato molto particolare dell’attivismo civile in Siria.

Life in Syria è poi diventato un libro che vuol essere uno strumento di comunicazione per far emergere l’umanità e la vita nel conflitto e far emergere la lotta non violenta attiva del popolo siriano che, quando diamo alle stampe questo libro, dura ormai da circa sei anni. Il libro intende restituire ai siriani la narrazione del conflitto, rafforzando il ruolo dei giovani nel percorso di costruzione di una futura pacificazione nel paese. Il libro vuole essere per questo uno strumento per poter informare e stimolare la costruzione di un ponte culturale tra le comunità europee e siriane, rafforzandone la pace e la solidarietà tra le due popolazioni civili.  La mostra è realizzata con il contributo di UNHCR.

ArtCity ritorna con il progetto “In Musica” ad animare l’estate 2018

artcity image1Dal 7 luglio al 22 settembre torna “In Musica”, un ciclo di concerti nei meravigliosi luoghi del patrimonio storico-artistico e archeologico del territorio laziale, progetto che si inserisce nell’ambito di ArtCity 2018, la programmazione del Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli che da giugno a settembre offre ai cittadini della regione e ai tanti turisti in visita nel nostro Paese oltre 150 iniziative, fra arte, architettura, letteratura, musica, teatro, danza e audiovisivo e che nel 2017 ha registrato complessivamente quasi 600.000 presenze. Dopo il successo dello scorso anno, entrambe le rassegne sono curate da Cristina Farnetti.

I concerti previsti sono tutti inseriti nei più bei luoghi del Lazio, Abbazie, musei, palazzi rinascimentali, chiese e siti archeologici.

La prima data è prevista per il 7 luglio al Museo Nazionale delle Navi Romane lungo le rive del lago di Nemi (Rm) con Corazón al Sur. Tanghi di ieri e di oggi, un viaggio tra presente e passato nella tradizione argentina del tango.

Mentre, l’ultimo appuntamento di “In Musica” sarà il 22 settembre al Santuario Madonna della Quercia a Viterbo. Vergine Bella/Pulchra Virgo. Otto secoli di poesia e musica al femminile è un excursus, tra poesia e musica, di otto secoli sul tema della Vergine Bella di petrarchesca memoria, vero filo rosso che lega i versi di Dante e Petrarca, via via fino ad arrivare ad Alda Merini. Sguardi diversi che fanno della donna una musa irraggiungibile, la guida di un percorso filosofico, l’oggetto di liriche amorose.

arcity image2

Il calendario completo è consultabile sul sito www.art-city.it, l’ingresso è gratuito in tutti i luoghi di riferimento fino ad esaurimento posti.

Sottoscrivi questo feed RSS
Showers

30°C

Roma

Showers
Humidity: 46%
Wind: S at 22.53 km/h
Tuesday
Thunderstorms
20°C / 32°C
Wednesday
Sunny
18°C / 32°C
Thursday
Sunny
19°C / 33°C
Friday
Sunny
18°C / 32°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore