logorcb

updated 10:57 PM CEST, Aug 13, 2019
Segnalazione Eventi

Segnalazione Eventi (1165)

Caleidoscopio: appuntamento con il cinema nell'ambito dell'Estate Romana

immagineA Roma prosegue ad agosto il cinema sotto le stelle nello scenario di Villa Borghese alla Casa del Cinema

Da non perdere in questa estate l’appuntamento con  CALEIDOSCOPIO cinema all’aperto a Villa Borghese a Roma che torna nell’ambito della manifestazione l’Estate Romana sempre più tesa a coinvolgere romani e non solo con diversi eventi diffusi su tutto il territorio tra musica, danza, teatro, arte e cinema. La rassegna “Caleidoscopio” alla Casa del Cinema a Villa Borghese propone 86 serate di film davanti a un grande schermo del Teatro all’aperto Ettore Scola per sorridere, riflettere, ricordare tra film legati a festival internazionali, serate speciali, come quella in ricordo di Cesare Zavattini che viene ricordato a trenta anni dalla morte e poi l’omaggio a Carlo Mazzacurati.

E poi serate dedicate alla BIM Casa di distribuzione che in 35 anni è diventata la “Casa degli autori” e alla grande fiction con serie molto diverse tra loro: ”L’amica geniale” per la regia di Saverio Costanzo e “Non mentire” regia di Gianluca Tavarelli e al Festival delle letterature internazionali nel ricordo di Massenzio 77 con quattro incontri dedicati ai modelli del cinema epico.

Se i lunedì sono dedicati a proiezioni legate a due grandi nomi della sceneggiatura italiana AGE & SCARPELLI definiti  tragicamente comici o comicamente tragici a secondo dei punti di vista, autori che hanno restituito con profonda lucidità la realtà di quegli anni con incursioni nel passato, i martedì sono dedicati al talento del regista Mazzacurati, mentre due serate alla settimana- il mercoledì e sabato – sono dedicate alla produzione della BIM fondata da Valerio De Paolis 35 anni fa che ha sempre unito spettacolo e qualità nei suoi lavori tanto da garantire a molti suoi autori premi prestigiosi come le Palme e gli Orsi, anche d’Oro, compresi gli Oscar europei e americani.Lamore ritriovato

Le escursioni cosmiche entro le rotte della fantascienza sono al centro dalle serate dei giovedì dedicate a SPAZIO 2019 con tematiche che vanno dalla minaccia deghi asteroidi alle donne nella scienza, dall’esperienza dello spazio al desiderio di fuga verso pianeti lontani. Le proiezioni che, come le altre, si distribuiscono durante i tre mesi estivi, saranno introdotte da ospiti esperti: Andrea Carusi, Gabriele Catanzaro, Letizia Davoli, Ilaria Ermolli, Giangiacomo Gandolfi, Stefano Giovanardi, Gianluca Masi, Ettore Perozzi, Federico Tosi.

I venerdì sono dedicati alla GRANDE FICTION D’AUTORE in collaborazione on Rai Fiction, Wildside, Fandango, Mediaset, Indigo Film che prevede due serie di successo quali: “L’amica geniale” e il racconto emozionante di “Non mentire”. Tutte le domeniche in sono dedicate a FILM OPERA con la collaborazione del Teatro dell’Opera di Roma, Rai Teche, Classica con capolavori che hanno restituito la magia e l’incanto dell’opera attraverso il cinema con una prospettiva inedita e di grande forza artistica. Tra i registi citiamo Scola, Losey, Martone, Emma Dante.

In programma nei prossimi giorni sabato 10 agosto alle ore 21,00 THE ANGELS’ SHARE, Ken Loach quale omaggio alla BIM,  domenica 11 agosto sempre alle 21.0 per  “Film opera” da non perdere  CARMEN Georges Bizet / Francesco Rosi, mentre lunedì 12 in “omaggio a Age & Scarpelli la strana coppia” si potrà lasciarsi conquistare da “RIUSCIRANNO I NOSTRI EROI A RITROVARE L’AMICO MISTERIOSAMENTE SCOMPARSO IN AFRICA?” regia di Ettore Scola,

Martedì’ 13 agosto è la volta dell’omaggio al grande talento del regista Mazzacurti con la proiezione di L’AMORE RITROVATO sempre alle ore 21.00, mentre il 14 agosto torna l’appuntamento con la BIM e la proiezione del film “THE AGRONOMIST” e a ferragosto per SPAZIO 2019 il film SPACE MEN, per poi passare  venerdì 16 agosto alla grande Fiction con la serie NON MENTIRE di Gianluca Tavarelli di cui verranno proiettate le prime due puntate. Da sottolineare il 31 agosto una serata dedicata al cinema internazionale indipendente con i film in lingua originale o con i sottotitoli in inglese.

 

CALEIDOSCOPIO

Casa del Cinema Largo Marcello Mastroianni, 1 - 00197 Roma

Info 060608, www.casadelcinema.it

 ingresso libero fino ad esaurimento posti

Le programmazioni successive dal 17 AGOSTO al 9 SETTEMBRE 2019

SABATO 17 AGOSTO ORE 21.00

35 ANNI BIM, LA CASA DEGLI AUTORI

INTO THE WILD, Sean Penn

(Into the Wild - Nelle terre selvage), USA, 2007, 148’

DOMENICA 18 AGOSTO 21.00

FILM OPERA

Wolfgang Amadeus Mozart / Kenneth Branagh

IL FLAUTO MAGICO, Kenneth Branagh

Gran Bretagna, Francia, 2006, 135’

LUNEDI 19 AGOSTO ORE 21.00

AGE & SCARPELLI LA STRANA COPPIA

VOGLIAMO I COLONNELLI, Mario Monicelli, Italia, 1973, 100’

MARTEDI 20 AGOSTO ORE 21.00

IL TALENTO DI UN REGISTA: CARLO MAZZACURATI

LA GIUSTA DISTANZA, Carlo Mazzacurati

Italia, 2007, 111’

MERCOLEDI 21 AGOSTO ORE 21.00

35 ANNI BIM, LA CASA DEGLI AUTORI

HER, Spike Jonze

(Lei), USA, 2013, 126’, v.o.sott.it.

GIOVEDI 22 AGOSTO ORE 21.00

SPAZIO 2019

Vertigine asteroidi 2

DEEP IMPACT, Mimi Leder, USA, 1998, 122’

Il film sarà introdotto da Ettore Perozzi, ASI

VENERDI 23 AGOSTO ORE 21.00

LA GRANDE FICTION D’AUTORE

NON MENTIRE, Gianluca Tavarelli

Italia, 2019, puntate 3, 4, 100’

SABATO 24 AGOSTO ORE 21.00

35 ANNI BIM, LA CASA DEGLI AUTORI

MARIE-JO ET SES DEUX AMOURS

(Marie-Jo e i suoi due amori), Robert Guediguian, Francia, 2002, 124’, v.o.sott.it.

DOMENICA 25 AGOSTO 21.00

FILM OPERA

Gaetano Donizetti / Antonio Albanese

DON PASQUALE

Antonio Albanese regia - Omer Meir Wellber direttore - Vito Lombardi maestro del Coro - Orchestra e Coro dell’arena di Verona

Verona, Teatro Filarmonico, 2013, 134’

LUNEDI 26 AGOSTO ORE 21.00

AGE & SCARPELLI LA STRANA COPPIA

C’ERAVAMO TANTO AMATI, Ettore Scola, Italia, 1974, 125’

MARTEDI 27 AGOSTO ORE 21.00

IL TALENTO DI UN REGISTA: CARLO MAZZACURATI

LA PASSIONE, Carlo Mazzacurati, Italia, 2010, 106’

MERCOLEDI 28 AGOSTO ORE 21.00

35 ANNI BIM, LA CASA DEGLI AUTORI

BROKEBACK MOUNTAIN, Ang Lee

(I segreti di Brokeback Mountain), USA, 2005, 134’, v.o.sott.it.

GIOVEDI 29 AGOSTO ORE 21.00

SPAZIO 2019

Il caldo cuore di una stella

SUNSHINE, Danny Boyle, Gran Bretagna , 2007, 117’

Il film sarà introdotto da Ilaria Ermolli, OAR-INAF

VENERDI 30 AGOSTO ORE 21.00

LA GRANDE FICTION D’AUTORE

NON MENTIRE, Gianluca Tavarelli

Italia, 2019, puntate 5, 6, 100’

SABATO 31 AGOSTO ORE 21.00

ROMA INDEPENDENT CINEMA FESTIVAL

DOMENICA 1 SETTEMBRE 21.00

FILM OPERA

Giuseppe Verdi / Mauro Bolognini

AIDA

Mauro Bolognini regia - Giuseppe Sinopoli direttore - Claudio Mariuno Moretti maestro del Coro

Orchestra e Coro del Teatro La Fenice,

Venezia, Teatro La Fenice, 2019, 150’

LUNEDI 2 SETTEMBRE ORE 21. 00

AGE & SCARPELLI LA STRANA COPPIA

LA TERRAZZA, Ettore Scola, Italia, 1980, 155’

MARTEDI 3 SETTEMBRE ORE 21.00

IL TALENTO DI UN REGISTA: CARLO MAZZACURATI

LA SEDIA DELLA FELICITÀ, Carlo Mazzacurati

Italia, 2013, 90’

MERCOLEDI 4 SETTEMBRE ORE 19.00

VOCI E SUONI DALLA PALESTINA

Concerto dei due artisti Khalid W.Somali compositore pianista e DallaSuleman, attrice

ORE 21.00

35 ANNI BIM, LA CASA DEGLI AUTORI

LE HAVRE, Aki Kaurismaki

(Miracolo a Le Havre), Finlandia, Francia, Germania, 2011, 93’, v.o.sott.it.

5 / 8 SETTEMBRE

AGENDA BRASIL.

Festival Internazionale di Cinema Brasiliano

LUNEDI 9 SETTEMBRE ORE 19.30

CinemArena. Il cinema va in Africa

L’Agenzia Italiana di Cooperazione allo Sviluppo e l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni presenteranno i docufilm realizzati nell’ambito della campagna informativa sulle migrazioni irregolari condotta da CinemArena in 5 Paesi Africani

 

"Tra Luci & Stelle" nel Lazio

luci stelle Copia“TRA LUCI & STELLE” Oltre 60 appuntamenti il 10 agosto sotto il cielo di San Lorenzo in tutte le province  

Suoni, colori, divertimento e creatività tra sport attività all’aria aperta, spettacoli, cinema, ma anche eventi enogastronomici e cura e rispetto per l’ambiente accompagnano questa calda estate che vede coinvolti 150 comuni sostenuti dalla Regione Lazio per dare vita a oltre 350 manifestazioni per un’offerta culturale e turistico di ampio respiro. “L’Estate delle Meraviglie” della Regione Lazio intende stupire romani e non solo anche con appuntamenti in cui sono coinvolti direttamente i comun per vivere a pieno le bellezze del territorio della nostra Regione. Per il terzo appuntamento “TRA LUCI & STELLE”, all’’interno della manifestazione sono in programma oltre 60 eventi sotto il cielo di San Lorenzo.

Il 10 agosto infatti 60 APPUNTAMENTI IN TUTTE LE PROVINCE tra osservazioni astronomiche nei planetari e nei parchi regionali, a bordo di un pedalò o dalla torre di un castello, spettacoli e cene a lume di candela, passeggiate archeologiche ed escursioni sotto le stelle.

Realizzanti con la collaborazione delle amministrazioni comunali, dei parchi e delle aree protette della Regione Lazio e con il coinvolgimento di gruppi e associazioni di astrofili selezionati attraverso un avviso pubblico indetto da LAZIOcrea, gli appuntamenti in programma vedono quali luoghi designati accanto al Parco dell’Appia Antica e Castel San Pietro Romano, Monte Porzio Catone, Rocca di Cave e Rocca Priora, Mentana e poi Bracciano, Santa Marinella, per arrivare alla provincia di Latina, Frosinone, Viterbo  e Rieti.

Tra gli appuntamenti nella Provincia di Roma nel Parco dell’Appia Antica alle ore 21.00 lo spettacolo del Cosmo all’ex Cartiera Latina dedicato a grandi e piccoli, a cura dell’Associazione culturale “Imprenditori di Sogni”, in cui, con l’aiuto di spettacolari video proiezioni e dei telescopi dell’Accademia delle Stelle, si potrà vivere un viaggio attraverso le meraviglie del cosmo. A Mentana al Parco 5 pini alle 21 da non perdere “E quindi uscimmo a riveder le stelle” in cui dopo un’introduzione divulgativa, la serata viene dedicata all’osservazione a occhio nudo della sfera celeste per illustrare le costellazioni principali fino ad arrivare a quella di Perseo,

A Rocca Priora dalle 19.30 alla mezzanotte su una delle terrazze più belle dei Castelli Romani, con un panorama mozzafiato su tutta Roma l’appuntamento con “A riveder le stelle”. La terrazza si trova all’interno di un locale storico, Palazzo Giacci, dove è situato anche un museo monotematico dedicato a Dante Alighieri. Inoltre presso il Castello di Santa Severa a Santa Marinella sarà possibile assistere a diversi eventi: alle 19.00 “la presentazione del libro L’Arte in sei emozioni con l’autore Costantino D’Orazio”, un viaggio affascinante tra capolavori dell’arte universale e alle 20,00 “Castello sotto le stelle”, un percorso notturno tra racconti storici, citazioni letterarie, luci e suoni partendo dal Battistero; mentre dalle 22,00 “Osservazione astronomica della volta celeste” sulla Spianata dei Signori.osservatorio Monte Rufeno Copia

Tra gli appuntamenti nelle riserve e nei parchi regionali da citare quello al Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini presso l’ostello comunale “Locanda dell’Orso” a Cervara di Roma in programma alle 18 “Polvere di Stelle: osservazione e spiegazione degli astri” tramite telescopi fissi e mobili e degustazione di prodotti tipici locali. Dalle 19.00 si potrà visitare l’antica Riserva di Monterano cui segue l’osservazione delle stelle cadenti (prenotazione obbligatoria al 333 2043886 – .

Per la provincia di Frosinone da segnalare presso l’Osservatorio Astronomico di Casalattico, in località Montattico nel suggestivo paesaggio delle Gole del Melfa alle 21,00 “Una Stella di Nome Emiliano” per una serata volta a scoprire e conoscere costellazioni e galassie. A Serrone dopo una cena con prodotti tipici e degustazione di vino (su prenotazione) a partire dalle 21.00 si potranno osservare le stelle con esperti ed appassionati. A Pastena nell’area antistante alle Grotte (nel Parco Naturale Monti Ausoni e Lago di Fondi) alle 20.00 vi sarà l’osservazione guidata da due operatori, un progetto divulgativo di astronomia a cura dell’Accademia delle Stelle.

Nella Riserva naturale lago di Canterno (Frosinone) alle 20.30 “Sotto le stelle sulle sponde del lago”: introduzione su astri e costellazioni svolta da un astronomo esperto e rivolta ad adulti e a bambini in cui è data la possibilità di osservare gli astri da diverse postazioni e poi proseguire con una breve passeggiata lungo il sentiero che costeggia il lago illuminato con fiaccole.  La serata si conclude con una degustazione di

prodotti tipici locali.

Nella Riserva Naturale Posta Fibreno arriva alle 21.0 “La notte dei desideri” con una passeggiata notturna alla scoperta dell’affascinante mondo dei rapaci e del cielo e la realizzazione di un’opera luminosa da collocare presso la sede della Riserva (prenotazione entro le 14 del 9 agosto).

Per gli appuntamenti in provincia di Latina citiamo a Fondi presso il Monumento Naturale Mola Della Corte a Settecannelle alle 21,00 “Tra Luci & Stelle – Notte di San Lorenzo 2019” a cura del Circolo Intercomunale Lega Ambiente “Luigi Di Biasio”- L’evento oltre ad un’introduzione all’osservazione del cielo notturno e presentazione e apertura di una mostra fotografica, prevede a partire dalle 22.00 l’osservazione al telescopio degli oggetti del cielo più luminosi con accompagnamento musicale per l’intera serata.

A Spigno Saturnia dalle 18.00 alle 24,00 nella cornice dell’area verde di Capodacqua, tra la sorgente dell’omonimo fiume e l’antica chiesa di S. Gerardo (XVII secolo), “Capodacqua in Festa” per una serata sotto le stelle con cibo a km 0, musica folk e balli in abiti tradizionali.

Nel Parco dei Monti Aurunci in località “Pornito” (Formia) alle 19.30 escursione in compagnia di un astronomo e degustazione di prodotti tipici. A Campo Soriano (Terracina) nel Parco Naturale Regionale Ausoni e Lago di Fondi alle 20.30 si può partecipare a “Le Stelle e la Riva” seminario introduttivo e, a seguire, osservazioni della volta celeste a cura del professor Claudio Costa.image001 3

Ancora protagoniste le stelle con 4 appuntamenti presso Parco Riviera di Ulisse alle 22,00 con guide astrofile e proiezione di documentari e musica sotto le stelle. Seguirà una degustazione di prodotti tipici: nel Parco di Monte Orlando (Gaeta); a Torre Truglia (Sperlonga); nel Parco di Gianola e Monte di Scauri (Formia) e alla Torre di Scauri (Minturno).

Da segnalare inoltre per la Provincia di Viterbo ad Acquapendente in programma “E quindi uscimmo a riveder le stelle!” che prende il via alle 18.00 con un’iniziativa rivolta ai bambini, con osservazione delle caratteristiche del cielo e degustazione di dolci tipici locali e ancora lo spettacolo dal vivo “Passi di danza sotto le stelle”. Nella frazione di Trevinano concerto di S. Lorenzo realizzato dall’Orvieto Festival of String Orchestra e Coro Francigena, cena spettacolo sotto le stelle senza illuminazione artificiale e uno spettacolo di raggi luminosi irradiati dalle facciate degli edifici con improvvisazioni letterarie dal vivo

In provincia di Rieti a Castel Sant’Angelo nella Villa di Tito sopra il lago di Paterno da non perdere  “Passeggiando sotto le stelle” a partire dalle 21,00 per vivere una serata dedicata alle osservazioni astronomiche, mentre a Collalto Sabino Musica dal vivo sotto le stelle con degustazione di prodotti tipici dalle ore 20.00. Protagonista la grande Opera italiana a Configni con “Rigoletto – Notti d’amore” dalle 21,00 a cura dell’Associazione del Festival della Piana del cavaliere, dove si assisterà ad una rivisitazione dei temi e delle arie di Rigoletto a cura di Elisabetta Raimondi Lucchetti e Stefano Iagulli. Uno spettacolo musicale realizzato senza l’ausilio di luci artificiali e illuminato solo con candele in cui il ruolo fondamentale è dato alla concezione di amore espressa nell’opera Rigoletto.

A Frasso Sabino nell’Osservatorio Virginio Cesarini dalle 18,00 “San Lorenzo e le stelle cadenti”: una notte in Sabina, in programma una conferenza sulle stelle cadenti, uno spettacolo nel planetario e l’osservazione della volta stellata per riconoscere, con l’aiuto di esperti, le principali costellazioni. A cura dell’Associazione Romana Astrofili.

 

"TRA LUCI&STELLE"

 sabato 10 agosto 2019 oltre 60 eventi nel LAZIO

segnalati eventi gratuiti

 

L'Estate romana continua....

Anche tra fine luglio e inizi di agosto la Capitale offre una grande varietà di appuntamenti per vivere momenti unici tra musica, teatro, arte, cinema riscoprendo la magia di un città senza eguali.

casaletto festSempre più coinvolgente per i romani e non solo, la manifestazione  ESTATE ROMANA  che da giugno a settembre accende di colori, suoni ed entusiasmi la Capitale con diversi appuntamenti diffusi sul tutto il territorio tra musica, danza, teatro, arte e cinema. Quanti interessati, possono scegliere tra diversi eventi proposti dal ricco cartellone di appuntamenti con la cultura e lo spettacolo per vivere, sognare e scoprire le atmosfere di questa città eterna e ricca di fascino. Si tratta di eventi di diverso genere in cui ritrovare la magia del passato e l’entusiasmo del presente, riscoprire luoghi della vita quotidiana e poi la bellezza di monumenti, parchi, ville storiche, siti archeologici e storico artistici.

Per quanto riguarda la musica al Parco Nomentano - Via Nomentana, 414  (Municipio III) da non perdere  ANIENE FESTIVAL giunto alla terza edizione dove fino al 3 agosto si possono scegliere diverse proposte tra concerti, balli swing, teatro, esposizioni artistiche e incontri letterari. Tra i tanti menzioniamo in programma il gruppo “Los3-Saltos” pionieri della cumbia made in Italy, che uniscono freschezza e cantautorato metropolitano, dando particolare attenzione alle musiche del Sud del Mondo, loro specialità in programma il 27 luglio  e “Francesco Fratini  4 Tet” il 29 luglio per vivere l’atmosfera del jazz. Francesco Fratini con la passione innata per la musica tanto che a otto anni già aveva iniziato a studiare la tromba, grazie ad una borsa di studio ha studiato a New York con maestri del calibro di Reggie Workman, Jimmy Owens, e Gerard D'angelo.

Ad Ostiense la seconda edizione del festival Parco Schuster, completamente gratuito a cura di Knock srl che presso Piazzale S Paolo- Basilica di San  Poalo, prevede “ROMA Bar Show” il primo evento italiano che unisce tutto il mondo del beverage e della mixology Industry con l’obiettivo di divenire la fiera leader in Italia dedicata al mondo del bar e dell’accoglienza. Entro questo contesto citiamo “Comemammamhafatto“ in programma il 27 luglio alle ore 18.30 che attraverso la musica elettronica e strumenti classici invita il pubblico a ballare musica suonata totalmente dal vivo come avveniva alle origini del clubbing. Un’orchestra più un dj suonano improvvisando in completa empatia con il pubblico. Il 29 luglio l'autore e cantautore Andrea Rivera si esibirà in un mix di giochi di parole e canzoni divertenti e riflessive (come il brano sull’amore tecnologico ”non ti voglio vedere mail più”), mentre il 1 agosto segnaliamo alle ore 21.30 il concerto della  “Rino Gaetano band” la tribute band ufficiale del cantautore calabro-romano, fondata dalla sorella Anna nel 1999.

Tra gli appuntamenti gratuiti all’interno de del Village Celimontana, il festival a cura del Jazz Village Roma srls:. lo swing del Duo live- Emanuele  Urso in “The King Of Swing” Octet il 26 luglio e lo storico Trio di Larry Franco, Guido Leone e Ilario de Marinis con la voce di Dee Dee Joy in “Duo life Larry Franco Unforgettable Natalie & Nat King Cole” il 28 luglio concerto per ricordare il grande Nat King Cole e sua figlia Natalie scomparsa da qualche anno. Un viaggio musicale attraverso  canzoni d'amore con grandi successi arrangiati per due voci con l’accompagnamento di un trio alla Nat King Cole. Lo swing è protagonista il 30 luglio con la  Rassegna dedicata al ballo Swing, il Lindy hop, il Charleston, il Tip Tap con Michael Supnick Quartet.larry Franco 800

Tra gli appuntamenti dedicati al teatro il “TEATRO A RIGHE” fino al 4 agosto presso la Casa Internazionale delle Donne (Via S. Francesco di Sales, 1) in cui  le diverse iniziative si muovono lungo un filo conduttore che è quello di re-interpretare la tradizione storica e culturale della nostra Città, e “Diversamente” dove  artisti, musicisti e registi sono impegnati nella realizzazione di uno spettacolo sul tema della diversità "Il Sogno del Maghreb" che si svolge con laboratori e prove aperte al pubblico dal 1 all’8 agosto e la messa in scena dello stesso spettacolo nei giorni 9 e 10 agosto presso l’Ex fienile Largo Mengaroni- Largo Mengaroni. (Municipio VI). Lo spettacolo unisce teatro, musica e danza con la tecnica dei cantastorie a cura di Patrizio Fariselli e Francesco Pezzella.

Il cinema è protagonista con Caleidoscopio alla Casa del Cinema fino al 9 settembre ad ingresso libero, La Rassegna propone 86 serate di film per ritrovarsi davanti a un grande schermo all’aperto nella splendida cornice di Villa Borghese. Film per sorridere e ricordare, tra festival internazionali e serate a tema e speciali come quella in ricordo di Zavattini a 30 anni dalla morte. Il 26 luglio sarà proiettato “L’amica geniale” puntate 3, 4, 100’ della nota serie TV per la regia di Saverio Costanzo, con E. Del Genio, L. Nasti, M. Mazzucco, G. Girace, U. Del Prete, mentre il 27 luglio sarà la volta “Il Caso Spotlight” thriller, diretto da  Tom McCarthy, con Mark Ruffalo, Michael Keaton, Rachel McAdams, Liev Schreiber, John Slattery; mentre il 28 luglio “Cenerentola” proiezione del film opera con la regia di Emma Dante. 2016, Opera di Gioacchino Rossini. E poi lunedì 29 luglio la commedia “Sedotta e abbandonata” del 1964, regia di Pietro Germi, con Stefania Sandrelli, Saro Urzì, Lando Buzzanca, Aldo Puglisi, Lola Braccini. 

In ambito artistico o meglio di interazioni tra le arti da non perdere CASALE CALETTO FESTIVAL fino al 4 agosto Casale Caletto - Via di Cervara, 194 (Municipio IV). Giunta alla sua quarta  edizione questa rassegna presenta molteplici spettacoli ed incontri riuniti intorno allo slogan “La Periferia è il Centro” e al tema “Cinema e Periferie”. Si propone quale momento di incontro e di promozione culturale che porta, come di consueto e nell’omonimo quartiere della periferia romana, un ricco programma composto da spettacoli teatrali e di danza, proiezioni, concerti, incontri e molto altro. Un’occasione di incontro e confronto con le arti e lo spettacolo. Da non perdere il 31 luglio alle ore 11 l’inaugurazione dell’OPERA PITTORICA DI STREET ART di Kristina MILAKOVIC.

 

ESTATE ROMANA

25 luglio-9 agosto 2019

 segnalati appuntamneti gratuiti

per informazioni: www.estateromana.comune.roma.it

 

Roma: mostre, eventi e appuntamenti per il weekend

roma campidoglioRoma capitale della cultura. La città, viva e attiva, raccoglie ogni giorno un fitto calendario di incontri, eventi, mostre, attività. Eccone alcuni per il fine settimana di venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 luglio. 

Con il nuovo ticket FORUM PASS. Alla scoperta dei Fori si può accedere al percorso unificato dell’area archeologica dal Foro Romano ai Fori Imperiali, realizzato grazie all’intesa siglata dalla Sovrintendenza Capitolina ai Beni culturali e dal Parco archeologico del Colosseo per conto di Roma Capitale e MIBAC. Sono in tutto cinque gli ingressi dai quali si può accedere tutti i giorni all’area archeologica unificata: quattro del Parco Archeologico del Colosseo (largo Corrado Ricci, via Sacra in prossimità dell’arco di Tito, via di San Gregorio, via del Tulliano di fronte al carcere Mamertino) e uno della Sovrintendenza Capitolina (piazza della Madonna di Loreto, vicino alla Colonna Traiana). L’orario di apertura al pubblico va dalle 8.30 alle 19.15 (ultimo ingresso 18.15). Per informazioni www.sovraintendenzaroma.it.

"Kiribati", di Antonio Fiorentino: le sue opere in mostra a Roma

A Roma presso il Pastificio Cerere prosegue la mostra fino a venerdì 19 luglio sull'opera 4 Kiribati mostra di A Fiorentino foto piccoladi Antonio Fiorentino. Un viaggio alla ricerca del futuro soffermandosi a pensare al destino dell’umanità

Esiste un futuro in cui l’uomo possa vivere in piena armonia con una Natura intatta, dove ritrovare quel respiro vitale che infonde energia e quella bellezza a perdita d’occhio di scenari unici e avvolgenti ? Il futuro secondo l’affermato e giovane artista Antonio Fiorentino (Barletta, 1987) attivo tra Milano e New York dove vive, potrebbe essere rappresentato dalle isole Kiribati, stato insulare dell’Oceania composto da 33 isole sparse in un’area larga quattromila chilometri da est a ovest e duemila da nord a sud.

In seguito al suo soggiorno in queste isole tra il luglio e l’agosto 2018, ha realizzato una serie di opere proprio a partire da questo territorio meraviglioso che rischia di scomparire per sempre nell’arco di pochi decenni in seguito all’innalzamento dei mari per via del riscaldamento globale.

La mostra “Kiribati” di Antonio Fiorentino a cura di Marcello Smarrelli, in corso a Roma presso la Fondazione Pastificio Cerere fino al 19 luglio ad ingresso libero, è dedicata proprio alle opere del giovane artista che descrivono il suo viaggio alla ricerca del futuro, e attraverso cui sorge spontaneo interrogarsi sul destino dell’umanità.

Realizzato con il sostegno del MiBAC e di SIAE, nell'ambito dell’iniziativa Sillumina – Copia privata per i giovani, per la cultura-  il progetto di Fiorentino apre a nuove interpretazioni sul futuro, distanti da quel dualismo di positività o negatività.

Da sottolineare come Kiribati per la sua collocazione sulla linea internazionale del cambio di data è il primo stato a salutare la nuova alba, il nuovo giorno, il nuovo anno, come a volersi calare nel futuro. Ma qual è questo futuro essendo lo stesso territorio destinato a scomparire? Il tempo a Kiribati è come sospeso, sembra che non vi siano confini tali da permettere un’ unica prospettiva e questo immerge in una dimensione casuale ed indefinita.

Il video realizzato da Fiorentino sull’Isola sarà proiettato il 15 aprile 2019 e quale completamento della mostra sarà esposto nello Spazio Molini situato nei sotterranei del Pastificio Cerere, recentemente recuperato a seguito dei lavori di risistemazione dell’antico mulino della ex fabbrica di pasta.

Antonio Fiorentino come artista emergente ha ricevuto diversi premi tra cui il Talent Prize 2015 e il New York Prize XVI e le sue opere sono state esposte presso istituzioni nazionali e internazionali tra cui: l’Istituto Italiano di Cultura di New York (2018), MUSAC, Leon (2018), MUHNAC, Lisbona, (2017); HANGAR, Lisbona, (2017); ISCP, New York (2017); Istituto Svizzero, Roma (2017), La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea, Roma (2016) e ancora HIAP, Helsinki (2016) e il Centro di Arte Contemporanea Villa Arson, Nizza, (2014).

 

KIRIBATI

ANTONIO FIORENTINO

a cura di Marcello Smarrelli        

Fondazione Pastificio Cerere, Via degli Ausoni 7 – Roma

Fino al 19 luglio 2019

Orari: dal 15 al 19 luglio - lunedì, giovedì, venerdì dalle 15.00 alle 19.00; martedì e mercoledì dalle 10 alle 14.

Ingresso gratuito

 

REGIONE LAZIO: DAL 19 AL 21 LUGLIO “TRA MUSICA & MAGIA”

reg lazioPer il secondo appuntamento de “L’Estate delle Meraviglie” in programma oltre 150 eventi: concerti, cinema all’aperto e spettacoli dal vivo.

 

Al via il secondo appuntamento de “L’Estate delle Meraviglie” della Regione Lazio: dal 19 al 21 luglio in programma “Tra Musica & Magia” che include più di 150 manifestazioni di spettacolo dal vivo in 55 comuni del Lazio. In programma concerti, rassegne di cinema all’aperto e spettacoli dal vivo: un’occasione in più per cittadini e turisti per vivere e apprezzare le tante bellezze del territorio laziale.

Etichettato sotto

Franco Micalizzi & The Big Bubbling Band in concerto a Roma

20190701 111956A Parco Schuster il 17 luglio alle ore 21.00 in concerto il Maestro e compositore Franco Micalizzi artista straordinario che ha segnato la storia delle colonne sonore, con la partecipazione anche della nota Soprano giapponese Yasko Fujii.

 

Intense e e d’ampio respiro sono le atmosfere musicali delle colonne sonore scritte da Franco Micalizzzi, artista di fama internazionale che ha segnato la storia della musica nel cinema. A riguardo basti pensare a film quali "Lo Chiamavano Trinità” (1970) sua prima colonna sonora, “L’ultima neve di primavera” (1973) e “Django Unchained”. Compositore e Direttore d’orchestra, Micalizzi è tra quegli autori che meglio hanno saputo esaltare attraverso la combinazione di ritmi e melodie le emozioni dei diversi protagonisti dei film, tra entusiasmo e malinconia, passione e vendetta, gelosia e rabbia.  Già vincitore del Premio Apoxiomeno Categoria Musica nel 2017, Franco Micalizzi, romano classe 1939, si è distinto nella sua cinquantennale carriera per l’eclettismo, la poliedricità e l’innovazione, affermandosi come indiscusso punto di riferimento in ambito artistico internazionale. Iniziata alla fine degli anni Cinquanta, come pianista e chitarrista quando accompagnava musicisti e cantanti in voga in quel momento, la sua carriera prende piede alla fine degli anni Sessanta in Italia e all’estero. E’ in quegli anni  infatti che inizia a scrivere colonne sonore con la nuova serie di Western all’italiana, cui seguono negli anni Settanta musiche per la serie di film polizieschi, i cui temi verranno ripresi dallo stesso Maestro con la Big Bubbling band formata nel 2005 con la quale ha iniziato esperienze di “crossover” con famosi rapper italiani.

 La BIG BUBBLING BAND è un’orchestra di 20 elementi con la quale il Maestro esegue le sue numerose colonne sonore e in particolare i temi dei “poliziotteschi” degli anni 70 e 80, molto richiesti da un pubblico di appassionati. Inoltre, tanti artisti HIP HOP in Italia e soprattutto negli USA utilizzano campionamenti tratti dai suoi temi polizieschi per brani “Rap” di successo. Tra le altre colonne sonore che ne hanno decretato il successo internazionale vanno citate  quelle per i film “Grindhouse A prova di Morte " e il citato "Django Unchained” diretti da  Quentin Tarantino.

 

Dopo il successo del libro autobiografico “LE CHIAMAVANO COLONNE SONORE – GOLDEN 70’S” (Viola editrice) presentato a Roma il 14 ottobre 2017, dopo la sua partecipazione a diversi incontri,  l’’uscita del CD: “AROUND THE MOON” gennaio 2018 il MAESTRO FRANCO MICALIZZI,  sarà nuovamente sul palco a Parco Schuster il 17 Luglio 2019 a Roma per il concerto intitolato  “CALIBRO 70 “ con la Big Bubbling Band dalle ore 21.00 (Via Ostiense 182, / Basilica di San Paolo) ad ingresso gratuito. Il titolo del concerto è ripreso dal suo ultimo album uscito lo scorso 21 giugno, pieno delle fantastiche atmosfere che lo hanno reso celebre nel mondo come Re della PULP MUSIC. 

Una serata indimenticabile in cui al pubblico sarà data l’occasione di apprezzare la suggestiva e nostalgica alchimia di alcune delle numerose colonne sonore composte dal Maestro e che da Quentin Tarantino a Clucher hanno segnato la storia della musica nel cinema.FB IMG 1562076660867

Uno spettacolo unico nel quale alla memoria del passato si affianca una continua volontà di rinnovamento e adattamento a un presente in costante movimento.Ospite del concerto la nota soprano giapponese YASKO FUJII. Queste le parole del Maestro Micalizzi " Confesso di essere stato molto frtunato, perché con la Musica ho fatto il lavoro che più amavo, e non ho ancora finito”. 

 

Tra i circa 100 film di cui ha curato le colonne sonore oltre ai citati “LO CHIAMAVANO TRINITA'" diretto da E.B.Clucher, con Terence Hill e Bud Spencer  e “L'ULTIMA NEVE DI PRIMAVERA", il cui tema conduttore balza ai primi posti della Hit Parade discografica sia in Italia che all'estero, vanno menzionati: " IL PIATTO PIANGE" (dal romanzo di P. Chiara) - Regia di Paolo Nuzzi;  " ALLA MIA CARA MAMMA..."  Regia di Luciano Salce e  "GIOVANNINO" (dal romanzo di Ercole Patti) - Regia di Paolo Nuzzi. Di grande successo anche " NATI CON LA CAMICIA" e "NON C'E' DUE SENZA QUATTRO", entrambi diretti da E.B.Clucher con Terence Hill e Bud Spencer. 

 

Il riconoscimento internazionale più rilevante al Maestro è rappresentato dalla collaborazione con Quentin Tarantino, che ha utilizzato i temi di Micalizzi come già accennato per “Django Unchained” e “Grindhouse ~ A prova di morte”. Come nessun  altro in Italia ha contribuito alla nascita, allo sviluppo e al rilancio di quella che è stata ribattezzata Pulp Music, nata nei lontani anni Settanta grazie a pellicole di polizieschi come “Il cinico l’infame il violento”, “La banda del gobbo”, “Roma a mano armata”, “Napoli violenta” e molti altri, e rivalutata dopo il successo planetario di Pulp Fiction di Quentin Tarantino. Come tutti gli innovatori, le nuove generazioni gli rendono tributo artistico; ne sono esempi rapper come Turi, Colle Der Fomento, jazzisti ormai popolarissimi come Fabrizio Bosso o crooner di successo come Mario Biondi. 

 

CALIBRO 70'

FRANCO MICALIZZI & THE BIG BUBBLING BAND 

in concerto il 17 luglio 2019 ore 21.00 

Parco Schuster Via Ostiense 182, / Basilica di San Paolo- Roma

ingresso libero

per Info: www.parcoschuster.it

 

 

 

 

 

“PROCESSI 146” MOSTRA ALLA REAL ACADEMIA DE ESPAÑA EN ROMA

A Roma presso la Real Academia de España la Mostra finale degli artisti residenti stagione 2018/2019 aperta fino al 15 settembre 2019 in Piazza S. Pietro in Montorio 

A presentare i progetti e i lavori realizzati nella stagione 2018/2019 dagli artisti spagnoli, italiani e  latinoamericani durante la loro residenza presso la Reale Accademia di Spagna a Roma,, che quest’anno giunge a 146 anni di attività, è LA MOSTRA “PROCESSI 146”, in corso presso gli spazi dell’Accademia in  Piazza S. Pietro in Montorio a Roma fino al 15 settembre ad ingresso libero.

Gli artisti residenti, 23 in tutto, tra spagnoli, italiani e latinoamericani, sono i vincitori dell’annuale concorso indetto dal Ministero degli Affari Esteri spagnolo, e sono stati chiamati a realizzare un progetto dedicato all’Italia ed in particolare alla città che li ospita. Roma.Estibaliz Sadaba Murguia Sovversioni domestica

 Gli artisti con originalità e stile innovativo hanno raccontato il fascino, la magia, l’ironia, la malinconia della città eterna attraverso diversi linguaggi che spaziano dalla fotografia al cinema, dalle opere pittoriche al teatro, dalla letteratura agli oggetti di design e ancora dall’arte figurativa alle performance, dalla storia dell’arte alle tecnologie multimediali.

Di seguito i nomi degli artisti residenti che hanno preso parte all’esposizione: Jose Ramón Amondarain, Pittura, Taxio Ardanaz, Pittura, Itziar Barrio , Video-Creazione, Igor Bragado, Architettura, Andrea Canepa, Scultura, Nicolás Combarro, Fotografia. Isolina Díaz, Conservazione e Restauro dei Beni Culturali, Lara Dopazo, Letteratura, Silvia Fernández, Disegno, Mª Angeles Ferrer Forés, Musica e musicologia, Pablo Fidalgo, Arte Scenica, Pedro G. Romero, Arte e nuove tecnologie, Begoña Huertas, Letteratua, Julia Huete, Fumetti, María Moraleda, Conservazione e restauro dei beni culturali,George Portillo, Letteratura, Marta Ramos-Yzquierdo, Museologia, Curatoriato e Mediazione Artistica, Estíbaliz Sádaba, Video-Creazione, Fernando Sánchez-Cabezudo, Arti Sceniche, Borja Santomé, Cinema. Anna Talens, Scultura. Maria del Mar Villafranca, Storia dell’arte, Antonio Vizcaíno, Archivio e documentazione.

Dall’anno della sua fondazione avvenuta nel 1873 sono già 966 i borsisti che sono stati ospitati alla Real Academia, un lungo percorso che ha visto l’Academia diventare una delle residenze più importanti di Spagna, sviluppando un ruolo fondamentale nella formazione di numerose generazioni di artisti e intellettuali spagnoli e ibero americani. Essa si è affermata sempre più come un importante centro di produzione e innovazione culturale. Questa esposizione offre l’occasione anche di visitare un complesso monumentale solitamente chiuso al pubblico, con i suoi grandi tesori nascosti, come il chiostro, i giardini, la terrazza, il salone dei ritratti e la sala da pranzo del piano nobile.

 

 

REAL ACADEMIA DE ESPAÑA EN ROMA

 Da oltre 100 anni, la Real Academia de España en Roma continua a proporsi come centro di creazione artistica e di produzione di conoscenza. Un punto d’incontro per gli artisti che sviluppano i loro progetti immersi fra la tradizione di questo complesso monumentale e la costante innovazione di una società globale e tecnologica. 920 borsisti hanno vissuto insieme a Roma, facendo nascere relazioni in un contesto di permanente retro alimentazione che rappresenta uno dei suoi segni d’identità. Da tre anni è stata dotata di un contributo alla produzione da parte dell’Agenzia Spagnola di Cooperazione Internazionale per lo Sviluppo. Ciò la rende una delle più importanti residenze artistiche della Spagna, simile ad altri centri di creazione di rilevanza internazionale (www.aecid.es/ES/becas-y-lectorados). Dal 1873 l’Accademia ha ricoperto un ruolo fondamentale nella formazione di numerose generazioni di artisti ed intellettuali spagnoli e ibero-americani. Oggi continua a essere uno strumento essenziale della politica culturale estera spagnola. Una piattaforma di proiezione internazionale della creatività che promuove il legame culturale con l’Italia e con il resto d’Europa e l’Ibero-America. Inoltre, può contare su alcune infrastrutture per un’offerta culturale diversificata, plurale e per ogni tipo di pubblico, in una posizione eccezionale della città come quella del complesso monumentale di San Pietro in Montorio, nel quale spicca il Tempietto del Bramante, elemento chiave dell’architettura rinascimentale e della storia della Spagna

 

PROCESSI 146
Mostra finale degli artisti residenti stagione 2018/2019
Real Academia de España en Roma
Piazza S. Pietro in Montorio 3

Orario; da martedì alla domenica 10.00- 18.00

lunedì chiuso

ingresso libero

fino al 15 settembre 2019

per informazioni 06 5812806 -

 

 

 

Il Sacco di Annibale del Locus Feroniae

57484923 10217338385085952 3059549124723474432 n

Nel territorio del Comune di Capena, in via Tiberina al km. 18,500, nei pressi di un casello autostradale, dove un tempo sorgeva l’antica Via Tiberina, è situato il “Locus Feroniae”, un sito archeologico dedicato alla Dea sabina Feronia, protettrice delle liberte, le ex schiave delle matrone romane.

Questo Santuario, che nel III Secolo a.C. abitato dai Sabini, dai Latini e dagli Etruschi, fu saccheggiato da Annibale nel 221 a.C.

L'evento viene ricordato domenica 28 aprile dal “Gruppo Storico Romano” in una rievocazione storica che comprende anche un’esposizione di “arte di orti e giardini” degli alunni della IC dell’Istituto Comprensivo “San Leone” di Capena, una degustazione di cibi dell’Antica Cucina Romana, un mercato enogastronomico sulle “eccellenze del territorio alle tabernae del foro” a cura del produttori locali e visite guidate all’Antiquarium e all'Area Archeologica.

L’ingresso è libero, per informazioni il contatto telefonico Area Archeologica e dell’Antiquarium “Locus Feroniae” è il n. 06/9085173.

Sottoscrivi questo feed RSS

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore