logorcbtmp.svg

PREMIO LE ROSSE PERGAMENE A EUGENIA SERAFINI

1 albero di serafiniEugenia Serafini vince il premio speciale poesia e pittura “Dall’emozione all’immagine”. 

La cerimonia alla facoltà di economia e commercio della sapienza di Roma al centro documentazione europea Spinelli.

Scrittrice e poetessa Anna Manna, organizzatrice di eventi culturali e donna di grande spessore umano e professionale, è Presidente e fondatrice di un premio importante ROSSE PERGAMENE DEL NUOVO UMANESIMO attraverso cui con un nuovo linguaggio si vuole guardare a una lettura di una realtà profonda e autentica.
Un premio che da più di quindici anni intende valorizzare la cultura e quanto produce nel creare scambio, interazione attraverso la conoscenza che rende vivi e liberi. Un premio che non poteva non dare risalto al sentimento più alto e unico che avvicina e unisce, l’amore. Amore per la cultura per l’impegno nella famiglia e nella società, senza perdere di vista i propri obiettivi nel rispetto degli altri con cui condividere idee ed esperienze e con cui confrontarsi. Ma anche amore verso la Terra e quanto ci circonda per vivere in armonia e allontanare il senso di vuoto, solitudine, inganno che sempre più stanno prendendo piede nella quotidianità.
LE ROSSE PERGAMENE, si svolge ogni anno a Primavera in due eventi distinti e a breve distanza l’uno dall’altro: il primo è a Roma, il secondo è dedicato alla Calabria in onore del poeta Corrado Calabrò presidente della giuria per le Eccellenze italiane e per la sezione Europa e cultura, lanciata da Anna Manna nella Sala delle Bandiere della sede del Parlamento europeo a Roma nel 2014.
Tema della sezione “Poesia d’amore” quest’anno è Roma e la regione della Calabria con cui i partecipanti  da ogni parte d’Italia sono stati invitati a confrontarsi raccontando in versi emozioni legate a quei luoghi unici e ancorate a ricordi d’amore.A Manna immagine bassa risoluz
Il primo evento del 2018 dedicato alla poesia d’amore su temi legati a Roma si svolge nella Capitale il 15 maggio 2018 alle ore 16.00 presso la Facoltà di Economia e Commercio della Sapienza negli spazi del Centro di Documentazione Europea A. Spinelli, più volte prestigiosa cornice del Premio. Entro questo spazio al piano terra (in via Del Castro Laurenziano 9) ad accogliere i premiati delle diverse sezioni del Premio saranno Anna Manna e Angelo Ariemma. 
Eugenia Serafini artista, performer, intallazionista, poetessa e giornalista è la vincitrice del Premio Le Rosse pergamene per la Sezione speciale POESIA E PITTURA “DALL’EMOZIONE ALL’IMMAGINE”, mentre a vincere il Premio per la Sezione silloge inedita dedicata a Roma è la poetessa Michela Zanarella con “Roma ci ascolta”. Michela Zanarella è poetessa di fama internazionale, attenta alle emozioni legate ad una città eterna che non dimentica il passato denso di verità e bellezza, ma anche volta a vivere il presente con uno sguardo di speranza verso il futuro.
Il Premio vanta una giuria di prestigio, basti pensare al poeta Corrado Calabrò, nome famoso a livello mondiale Presidente della Giuria per la sezione Europa e cultura -Eccellenze italiane, e a Neria De Giovanni, presidente dell’Associazione Internazionale dei Critici Letterari, con qualità di presidente di giuria della Sezione Italia Mia che porterà una grande novità organizzativa nel secondo incontro a giugno
Anche tra i giurati sono presenti nomi di grande richiamo: accanto a Daniela Fabrizi, memoria storica del Premio che ha seguito dalla nascita, Jole Chessa Olivares poetessa di vasto respiro culturale e Fabia Baldi  Madrina del Premio, raffinata e delicatissima poetessa dell’amore, sono Antonella Pagano che porta il saluto di Matera capitale della cultura 2019, Anita Tiziana Laura Napolitano molto nota a Roma per le sue doti di organizzatrice culturale, Tiziana Marini e la carezza poetica della sua dolcezza e Anna Manna. Tutti nomi di prestigio che hanno grande seguito nella cultura romana e non solo.
Una prestigiosa occasione per dare voce attraverso i ritmi di versi e parole ai vissuti dell’anima, alle emozioni del percorso della vita tra luci e ombre, nostalgie e rimpianti, che affiorano improvvise, inaspettate o che restano dentro fino a quando non si lasciano scoprire.E Serafini immagini a bassa risoluz
Un premio letterario è innanzi tutto una lunga storia di incontri, dialoghi, contrasti, polemiche e tanto altro ancora” come sottolinea Anna Manna che prosegue “… E’ il racconto di uno spaccato di vita culturale… è il razzo lanciato verso il futuro per colpire le stelle e smascherarle. Quelle stelle che ci sembrano vere ed invece sono morte, finite….”.
Eugenia Serafini artista, di fama internazionale, vincitrice del Premio Le Rosse Pergamene, Poesia d'amore 2018, sezione speciale Poesia e pittura. con sensibilità poetica e originalità nella sua arte racconta dell’uomo e dei suoi percorsi fatti di sogni e speranze, anche attraverso scorci della natura, come quando descrive gli alberi. Alberi visti quali universi pulsanti di vita dove rivivere la magia dell’innocenza e trovare l’occasione per tornare ad essere fanciulli anche per un solo attimo.
Accanto a temi legati alla natura e agli alberi visti come microcosmi abitati dal mistero della vita per guardare più da vicino all’universo interiore dell’uomo tra passato e presente nella sua ricerca di un senso profondo a questa esistenza, Eugenia Serafini volge il suo sguardo verso i pianeti e il cosmo per restituire attraverso la sua arte atmosfere da sogno dominate da geometriche astrazioni di forme e colori in divenire.
Si è catturati con gli occhi e la mente da segni decisi e avvolgenti in un viaggio onirico tra pianeti e costellazioni oltre la terra e oltre l’atmosfera dove respirare l’energia e la libertà di appartenere all’universo come parte di un tutto inscindibile.
Universo che vibra dei tre regni: animale, vegetale e minerale disegnati e proiettati idealmente entro questi ritmi di linee che formano giochi concentrici di figure in movimento: quadrati, rettangoli, rombi che aprono ad una visione metafisica dove l’orizzonte si espande a catturare la bellezza e la poesia di quanto appartiene alla vita di ogni giorno.
A proposito di opere legate al Cosmo realizzate dall’artista è in corso a Berlino al Plus Berlin fino al 22 novembre 2018 la sua mostra “Novelle Geometrie” nell’ambito del progetto internazionale Strade d’Europa ideato e curato dal Prof Carlo Franza critico e storico dell’arte di fama internazionale.
Eugenia Serafini è stata invitata a stages, simposi e Installazioni performative in Italia, Europa e in America. Le sue opere si trovano in collezioni, musei e archivi di diversi paesi quali: Francia, Germania,  Egitto, Lituania, Norvegia, Romania, Ucraina, Uruguay, Argentina e molti sono i premi e riconoscimenti ricevuti tra cui: il “Premio Artista dell’anno” al  Premium International Florence Seven Stars Firenze 2016, la “Targa alla Carriera” dal Comune di Tolfa nel 2014 e il “Leone d’Argento” per la Creatività 2013 alla Biennale di Venezia. Senza dimenticare il più recente Premio alla Carriera “Premium International Florence Seven Stars” Grand Prix Absolute 2017 consegnatole dal Prof Carlo Franza.
Premio LE ROSSE PERGAMENE DEL NUOVO UMANESIMO
Presidente e fondatrice del Premio Anna Manna
  • Eugenia Serafini vince il premio speciale poesia e pittura “DALL’EMOZIONE ALL’IMMAGINE”.
  • Michela Zanarella vince il premio per la sezione silloge inedita dedicata a Roma.
Cerimonia della premiazione
Centro di Documentazione Europea Spinelli
Facoltà di Economia e Commercio –La Sapienza Università di Roma
 via del Castro Laurenziano 9 -  Roma
martedì 15 maggio 2018 ore 16:00
ingresso libero
Ultima modifica ilLunedì, 14 Maggio 2018 11:52

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Thunderstorms

23°C

Roma

Thunderstorms
Humidity: 79%
Wind: SW at 28.97 km/h
Wednesday
Thunderstorms
18°C / 28°C
Thursday
Thunderstorms
20°C / 30°C
Friday
Thunderstorms
18°C / 29°C
Saturday
Thunderstorms
19°C / 31°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore