logorcb

updated 2:10 PM CEST, Jul 16, 2019

SENZA TRACCIA: CORSA DEI SANTI

collage corro perDopo l'iniziativa “Invia una cartolina al Papa”, tramite cui da ogni parte di Italia si poteva chiedere al Pontefice di ricevere in Vaticano Pietro Orlandi e famiglia, il gruppo Facebook dedicato a Emanuela Orlandi ha messo in atto oggi una nuova impresa di sensibilizzazione.

Nell'ambito de “La Corsa dei Santi”, maratona organizzata dalla Fondazione Don Bosco nel Mondo, alcuni volontari hanno sfilato per le strade di Roma indossando magliette raffiguranti il volto dell'adolescente scomparsa il 22 giugno 1983.

Punto di partenza e punto di arrivo del percorso di 3 km destinato alla Maratona non competitiva è stato proprio Piazza San Pietro, così, al termine del giro, i partecipanti hanno deciso di aspettare mezzogiorno per la preghiera del Santo Padre.

Questa semplice iniziativa in suolo vaticano, che segue la grande manifestazione di giugno e l' “incursione pacifica” in Basilica di luglio, ha voluto dimostrare ancora una volta che a distanza di trent'anni gli italiani attendono di conoscere il destino di una semplice ragazza sparita nel nulla.

Per questo, gli stessi volontari si stanno prodigando per chiedere un'udienza al Santo Padre. 

Accanto alla foto di Emanuela Orlandi, oggi, però, per le strade di Roma, hanno sfilato anche altri volti di scomparsi. 

C'era la mamma di Mirco Pelliccia, 28enne romano, scomparso il 1° ottobre 2013.

Dopo aver cercato il figlio per tutta la Capitale, girando anche tra i senzatetto che dormono nelle varie stazioni e sui treni in sosta, la signora Antonella Scoppa ha appreso negli scorsi giorni dai tabulati telefonici che il figlio si trovava all'estero, a Londra, quando è stato inghiottito dal nulla. 


zio 2peppuccio santiAccanto a lei c'era Tonino Ruggiero, figlio di Giuseppe, lo “Zio Peppuccio” di Coreno Ausonio, provincia di Frosinone, da cui è scomparso il 15 maggio 2011. Per lui la Procura ha chiesto l'archiviazione, ma la famiglia non si arrende e vuol conoscere la verità. 

C'erano poi i volti di Fabrizio Catalano, Davide Barbieri, Giuseppe Loria, Rina Pennetti e Marina Arduini portati in strada grazie al “Comitato Cercando Fabrizio e...”. 

CORRO PER 5C'erano le foto di Ivano Ricci Torricelli, scomparso da Orvieto nell'agosto 2009, ma avvistato ultimamente nei dintorni di Perugia, quella di Francesco Rigoli, 26enne di origini peruviane che i genitori cercano in tutta Europa e quella di Luca Hussein Saleh, che scompariva da Roma il 3 novembre dello scorso anno. 

A rappresentare simbolicamente le famiglie siciliane che stanno portando avanti il “Progetto Verità”, c'erano i volti di Marcello Volpe, di Marco e Stefano Maiorana, di Simona Floridia, di Michele Rodriguez Larreta, Giuseppe Florio e di Salvatore Colletta, che aveva solo 15 anni quando è scomparso da Casteldaccia. Palermo, nel 1992. 

ragazzi dal papaLe statistiche dell'Ufficio del Commissario Straordinario per le Persone Scomparse, che fa capo al Ministero dell'Interno, parlano di 27.000 persone ancora da rintracciare dal 1974 a oggi (dato aggiornato al 30 giugno 2013).

I numeri sono sempre più preoccupanti in quanto dimostrano che il fenomeno è in crescita e i mezzi legislativi e gli strumenti di ricerca non risultano ancora sufficienti ed efficienti. 

L'iniziativa spontanea di oggi ha voluto portare in piazza questo dramma, sconosciuto ai più, che merita però l'attenzione di tutti. 

Papa Francesco poco dopo la sua elezione ha detto: “Non fatevi togliere la Speranza”.

Ed è con questo spirito che ogni giorno le Famiglie degli Scomparsi affrontano una vita sospesa, un'attesa senza resa.

Ultima modifica ilMartedì, 19 Agosto 2014 16:26

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore