logorcb

updated 3:56 PM CEST, Oct 20, 2019

SENZA TRACCIA: IN SICILIA QUALCOSA SI MUOVE

1235134 10201248511232262 1748486076 nGiovedì 12 settembre, le famiglie degli scomparsi siciliani sono di nuovo scese in piazza per chiedere al Presidente della Regione, Rosario Crocetta, interventi mirati per le ricerche delle persone scomparse. 

Dopo interminabili ore trascorse sotto un forte temporale, una delegazione di familiari è stata ricevuta dal Presidente, che ha ascoltato con vivo interesse le richieste a lui rivolte da Rossella Accardo e da Laura Zarcone, madri di due giovani siciliani scomparsi: Stefano Maiorana e Marcello Volpe

In particolare, le famiglie degli scomparsi chiedono che venga  istituito un capitolo di spesa nel prossimo bilancio di previsione con le somme strettamente necessarie per finanziarie l'acquisto di cani bloodhound, georadar e droni.

1239599 10201233145128119 1315921800 nCon l'ausilio di esperti del settore, i familiari hanno raccolto materiale informativo su questi mezzi, dimostrando non solo il largo impiego che si fa di essi con successo in altri paesi, ma anche il basso impatto economico che il loro acquisto avrebbe sul bilancio regionale. 

Basti pensare, infatti, per esempio, che “in caso di indagini che necessitano dell'uso del goeradara, questo viene noleggiato.

Il costo del servizio è di circa 850/900 euro giornalieri, oppure varia in base alla superficie da esplorare, toccando anche i 10 euro a metro. In quest'ultimo caso, poi, vanno 1185314 10201248512712299 1490475848 naggiunte le spese di trasporto degli strumenti (260 euro) e del personale addetto (minimo due operatori, 100 euro a testa). 

L'acquisto di un georadar, invece, varia dai 15.000 ai 50.000 euro; è evidente che se la regione Sicilia possedesse un georadar, si potrebbe impiegare tale strumento in numerose indagini, migliorando lo svolgimento delle stesse con un recupero del costo d'acquisto in tempi brevi.”. 

Il Presidente Crocetta ha subito preso contatti con il Questore di Palermo per poter discutere insieme di queste richieste, promettendo in seguito un incontro con le altre famiglie degli scomparsi siciliani. 

Intanto l'attività dei familiari va avanti e per sensibilizzare sempre di più l'opinione pubblica è stata creata una petizione, sottoscrivibile anche online: https://www.change.org/it/petizioni/on-presidente-della-regione-siciliana-vogliamo-pi%C3%B9-strumenti-per-la-ricerca-degli-scomparsi 

È stato creato un blog http://famigliescomparsisiciliani.blogspot.it/ con l’intento di riunire le famiglie degli scomparsi siciliani.

Ultima modifica ilVenerdì, 13 Settembre 2013 22:43

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore