logorcb

updated 1:51 PM CET, Jan 25, 2020

"Senza Traccia": La scomparsa di Sergio Isidori: 34 anni tra ricerche e speranze

1442120758 da bambinoIl 23 aprile scorso ricorreva un anniversario, purtroppo in questo caso, non felice.

Trentaquattro anni di ricerche, d’indagini, d’inchieste, di domande, di estenuanti controlli per non arrivare ancora a una soluzione e finalmente poter scrivere la parola “fine”. Stiamo parlando della scomparsa del piccolo Sergio Isidori.

Una delle cose peggiori che può capitare a un genitore, oltre sicuramente la morte, è la sparizione di un figlio; come nelle peggiori delle favole, dove una mano sconosciuta appare dal nulla e afferra la creatura, per portarla in un mondo lontano.

Così, è accaduto anche qui, ma non è fantasia, è cruda e terribile realtà, perché 34 anni fa in una frazione di Macerata esattamente a Villa Potenza, un bambino si è volatilizzato quasi davanti agli occhi della gente.

La famiglia, disperata, da allora non ha mai spesso di cercare e di sperare, anche perché sono ancora tante le cose che non quadrano. Ne abbiamo parlato con la sorella Giorgia Isidori, ponendole alcune domande.

Sono trascorsi 34 anni dalla scomparsa di suo fratello Sergio Isidori. Lei che idea si è fatta?

Mio fratello all’età di soli 5 anni e mezzo scompare misteriosamente il pomeriggio del 23 aprile 1979. Mia madre gli aveva preparato la merenda e lui com’era solito scendeva sotto casa per andare nel retro a giocare con l’altro mio fratello più grande. Insieme alla mia famiglia crediamo che sia stato adescato, poi preso da qualcuno e portato via.

Secondo lei qualcuno quel giorno in paese, ha visto qualcosa e non ha parlato?

Ci sono state due testimonianze importanti: quella di un camionista che aveva il proprio camion parcheggiato sotto la nostra abitazione che dichiara di aver visto Sergio giocare con alcuni bambini, l’altra rilasciata da un bambino poco più grande di Sergio, amico dell’altro mio fratello, che dice che Sergio lo ha visto di spalle allontanarsi per mano a qualcuno un po’ più alto di lui.1239699780380Sergio Isidori

Il “famoso” parroco Don Mario Buongarzoni che ha scritto quel racconto così simile alla vicenda, a suo avviso, sa qualcosa della scomparsa ma non vuol parlare?

Il sacerdote in questione negli anni ’90 scrisse un libro in cui inserì un capitolo: “Il bambino scomparso” raccontando nei suoi passaggi la vicenda della scomparsa di mio fratello, ma senza farne nome, tracciandone un finale tragico. Insieme alla mia famiglia crediamo che debba chiarire alcuni aspetti citati nel libro. Il sacerdote sostiene che si tratta di pura fantasia. Dopo la riapertura del caso a distanza di 30 anni è stato ascoltato dagli inquirenti, ma ancora non sappiamo cosa abbia detto.

Le indagini sono state portate avanti seguendo tutte le tracce?

Le indagini condotte dai Carabinieri di Macerata all’epoca dei fatti, nel 1979, sono state superficiali e senza alcun tipo di strategia investigativa; molto elementari e anche vergognose. Il Maresciallo dei Carabinieri di Macerata non era assolutamente all’altezza del caso. Mio padre poi si è messo in moto da solo per cercare Sergio e successivamente, ha assunto un investigatore privato.

Se sapesse che oggi suo fratello è vivo, ma dall’altra parte del mondo, e non ricorda nulla del suo passato, che cosa farebbe o gli direbbe?

Gli chiederei se ha dei dubbi o domande sulla propria identità e se conosce davvero tutto del suo passato. Lo inviterei con discrezione a scavare dentro di sé e sulle persone che ha attorno o con cui ha vissuto.

Fotoinvecchiamento2010Per inviare segnalazioni, può dare un indirizzo o una mail, dove scrivere?

Chiunque abbia delle informazioni o segnalazioni si rivolga a:

   Questura di Macerata  Ufficio Minori  -

Tel. +39 - 733/254653

   o al numero privato: +39 - 334.5477604

Nell’articolo potete vedere una foto di Sergio Isidori al momento della scomparsa e un foto ritocco con un invecchiamento effettuato nel 2010.

Com’è normale la famiglia non smetterà mai di cercare la verità e di sperare che giungano segnalazioni o informazioni utili, che possano aiutare gli inquirenti nelle indagini che, come abbiamo appreso, sono state approssimative.

Da parte nostra, daremo tutto il sostegno a queste persone affinché si possa raggiungere Sergio Isidori, dovunque egli oggi si trovi.

Ultima modifica ilVenerdì, 03 Maggio 2013 21:58
Dora Millaci

Poetessa e scrittrice, prolifica in modo particolare di racconti brevi. Grazie alla sua innata sensibilità e amore per il prossimo, riesce a scuotere la coscienza del lettore sui temi della sofferenza, della morte, della comprensione, della tolleranza e dell'amicizia. Ogni sua opera è unica e la sua “impronta” la si ritrova e la si riconosce anche nelle favole, poiché in ogni racconto c'è sempre una profonda morale. Col suo modo di scrivere semplice riesce a raggiungere il cuore del lettore, lasciandone alla fine un segno profondo.

Attualmente collabora con diverse riviste on-line e cartacee, oltre che condurre una piccola trasmissione radio sul web: Una voce per un aiuto.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore