logorcb

updated 8:09 AM CET, Nov 22, 2019

Senza traccia: Tindaro Bisazza è a Palermo?

485402 522115371185461 191658388 nUn clochard ospite di una struttura di accoglienza messinese fissa per qualche minuto in maniera insistente il volto di Tindaro Bisazza  su un volantino, uno dei tanti volantini col volto e i dati dell'uomo scomparso che tappezzano Messina.

Il clochard riferisce all'operatore della struttura che gli chiede perché quel volantino ha attirato così tanto la sua attenzione, di aver riconosciuto in Tindaro un uomo conosciuto a Palermo, un uomo con cui ha percorso un tragitto lungo la strada, probabilmente corso Calatafimi, che da Palermo porta a Monreale.

Tindaro Bisazza è scomparso da Castanea delle Furie (frazione di Messina) l'otto di aprile del 2013.

L'uomo si è allontanato alle quattro del mattino da un centro riabilitativo presso cui era ospite.

Gli operatori del centro si sono accorti quasi subito dell'allontanamento di Tindaro dalla struttura, tanto da denunciarne ai carabinieri l'allontanamento.

La notizia della scomparsa di Tindaro giunge ai suoi famigliari tre ore più tardi, iniziano le ricerche, ricerche che però non portano a nessun risultato.

La sorella di Tindaro, Agata, molto allarmata, il giorno seguente contatta la redazione di “Chi l'ha visto” e inizia ad affiggere i volantini del fratello un po' ovunque.

 “Ho diffuso i suoi volantini fino a Foggia” dice Agata.

La foto di Tindaro intanto a pochi giorni dalla scomparsa oltre che a essere pubblicata dai quotidiani locali e mandata in onda dalle televisioni messinesi inizia a correre anche sui social network, in particolare su Facebook.

La foto che  sta girando è una foto che ho scattato a Tindaro il giorno del suo compleanno a febbraio, è la foto più recente quindi. È  importante che la foto giri il più possibile su Internet perché più gira più segnalazioni potrebbero arrivarci” continua la signora Agata.

Di segnalazioni alla famiglia Bisazza non ne sono arrivate molte, alcune giunte da Messina poco dopo la scomparsa si sono rivelate poco attendibili.

Se la segnalazione della presenza di Tindaro Bisazza a Palermo fosse attendibile si potrebbe anche pensare che Tindaro Bisazza, un uomo molto religioso abbia deciso di visitare Monreale per vedere il famoso Duomo, magari Tindaro potrebbe essere ospite di una struttura che assiste persone senza fissa dimora, potrebbe viaggiare senza biglietto sugli autobus, quando si è allontanato, infatti, non ha portato con se né contanti ne documenti.

Al momento non è dato sapere se questa segnalazione sia attendibile però condividere la foto di Tindaro potrebbe portare a conferme, smentite o a nuovi avvistamenti.

Chiunque avvisti Tindaro Bisazza  che è alto 180 cm., ha gli occhi e i capelli castani e ha un tatuaggio raffigurante un cavallo alato sul braccio sinistro, deve contattare le forze dell'ordine, l'uomo necessita di cure mediche.

Tindaro Bisazza è una delle 2648 persone scomparse in Sicilia negli ultimi quarant'anni, sua sorella Agata è una delle promotrici del Progetto Verità, progetto che mira all'istituzione di un nucleo investigativo speciale per gli scomparsi in Sicilia e per ottenere dunque strumenti legislativi e mezzi più efficaci nella ricerca degli scomparsi.

La scheda di Tindaro Bisazza sul blog delle famiglie dei siciliani scomparsi

http://www.famigliescomparsisiciliani.blogspot.it/2013/09/tindaro-bisazza.html

Ultima modifica ilMartedì, 19 Agosto 2014 16:19

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore