logorcb

updated 2:03 PM CEST, Oct 13, 2019

Formula 1, Hamilton vince in rimonta il GP di Germania

 Il campione del mondo in carica approfitta della confusione causata dalla pioggia per completare la rimonta dal quattordicesimo posto in griglia. Secondo Bottas sull’altra Mercedes, terzo Raikkonen su Ferrari. Out Vettel e Ricciardo. Il pilota britannico si riprende la vetta del mondiale.

Ride bene chi ride ultimo.
Questo deve aver pensato Lewis Hamilton dopo il team radio di Sebastian Vettel a Silverstone e le disastrose performance fornite in Austria, Inghilterra e nelle qualifiche di ieri.


Sul circuito di Hockenheim tutto faceva pensare ad una facile vittoria per il tedesco. reduce dallo splendido successo in casa del britannico.
Il ferrarista, infatti, è scattato dalla pole position, iniziando, sin dal primo giro, a martellare su ritmi importanti per cercare di sbarazzarsi della concorrenza.
Da dietro, però, Hamilton ha preso sempre più le sembianze di uno che qui ha fatto la storia, vincendo in rimonta dall’ultima posizione il suo primo gran premio in carriera: Rubens Barrichello.
Giro dopo giro la Mercedes è diventata più aggressiva e veloce, per quanto le gomme iniziassero a far vedere segni di cedimento, con il britannico che ha intonato, virtualmente, la danza della pioggia. 
Dopo il primo pit stop, si sono scaldati leggermente gli animi in casa Ferrari, con Kimi Raikkonen, primo ma senza sosta, cui viene ordinato di lasciar passare il compagno di scuderia, che si lamenta del surriscaldamento degli pneumatici.

Alle 16:00, come da previsione, la pista ha iniziato a bagnarsi e la gara ha assunto tutto un altro aspetto. 
Chi ha goduto della situazione è certamente il campione del mondo, che ha potuto così finalizzare al meglio la rimonta fino a quel momento portata avanti.

Ma il vero regalo glielo ha fatto il rivale in rosso al giro 52. Vettel non controlla bene la macchina in curva, anche se a bassa velocità, e finisce contro le barriere. Corsa finita e calcio di rigore a porta vuota per l’inglese, che non sbaglia.
 
Hamilton è volato via a suon di giri record e ha vinto un gran premio che lo aveva visto spacciato in partenza, riprendendosi anche la vetta del mondiale piloti. 
Dietro di lui, Valtteri Bottas ha sorpassato Raikkonen nei giri finali, mettendo a segno l’ennesima doppietta Mercedes degli ultimi anni e che ha permesso alla scuderia tedesca di sorpassare il Cavallino Rampante in classifica costruttori.

Male a metà le Red Bull, con Max Verstappen quarto, ad un secondo dal podio, e Daniel Ricciardo costretto al ritiro per un problema tecnico. E pensare che l’australiano aveva sacrificato le qualifiche per cambiare il propulsore Renault che non dava affidamento.
Completano la zona punti, nell'ordine, la Renault ufficiale di Niko Hulckenberg, la Haas di Romain Grosjean, le due Force India di Sergio Perez, settimo, e Esteban Ocon, ottavo, l'Alfa Romeo Sauber di Marcus Ericsson e la Toro Rosso di Brendon Hartley.

Prossimo appuntamento con la Formula 1 è per domenica prossima, 29 luglio, con il Gran Premio di Ungheria. Sul circuito dell’Hungaroring, le vetture scatteranno alle 15:10, con le Ferrari in cerca di riscatto.

Ordine d'arrivo Gran Premio d'Austria:

Pos Pilota (Scuderia) Distacco Pti
1 Hamilton (Mercedes) 1:32:29:845 25
2 Bottas (Mercedes) +4:535 18
3 Raikkonen (Ferrari) +6:732 15
4 Verstappen (Red Bull) +7:654 12
5 Hulkenberg (Renault) +26:609 10
6 Grosjean (Haas) +28:871 8
7 Perez (Force India) +30:556 6
8 Ocon (Force India) +31:750 4
9 Ericsson (Alfa Romeo Sauber) +32:362 2
10 Hartley (Toro Rosso) +34:197 1
11 Magnussen (Haas) +34:919 0
12 Sainz (Renault) +43:069 0
13 Vandoorne (McLaren) +46:617 0
14 Gasly (Toro Rosso) +1 Giro 0
15 Leclerc (Alfa Romeo Sauber) +1 Giro 0
16 Alonso (McLaren) Ritirato 0
17 Strool (Williams) Ritirato 0
18 Vettel (Ferrari) Ritirato 0
19 Sirotkin (Williams) Ritirato 0
20 Ricciardo (Red Bull) Ritirato 0

Classifica Mondiale Piloti F1

Pos Pilota (Scuderia) Punti (Differenza)
1 Hamilton (Mercedes) 188 (0)
2 Vettel (Ferrari) 171 (-17)
3 Raikkonen (Ferrari) 131 (-57)
4 Bottas(Mercedes) 122 (-66)
5 Ricciardo (Red Bull) 104 (-82)
6 Verstappen (Red Bull) 105 (-83)
7 Hulkenberg (Renault) 52 (-136)
8 Alonso (McLaren) 40 (-148)
9 Magnussen (Haas) 39 (-149)
10 Perez (Force India) 30 (-158)
11 Ocon (Force India) 29 (-159)
12 Sainz (Renault) 28 (-160)
13 Grosjean (Haas) 20 (-168)
14 Gasly (Toro Rosso) 18 (-170)
15 Leclerc (Alfa Romeo Sauber) 13 (-175)
16 Vandoorne (McLaren) 8 (-180)
17 Ericsson (Alfa Romeo Sauber) 5 (-183)
18 Strool (Williams) 4 (-184)
19 Hartley (Toro Rosso) 2 (-186)
20 Sirotkin (Williams) 0 (-188)

Classifica Mondiale Costruttori F1

Pos Scuderia Punti (Differenza)
1 Mercedes 310 (0)
2 Ferrari  302 (-8)
3 Red Bull 211 (-99)
4 Renault 80 (-230)
5 Force India 59 (-251)
6 Haas 59 (-251)
7 McLaren 48 (-262)
8 Toro Rosso 20 (-290)
9  Alfa Romeo Sauber 18 (-292)
10 Williams 4 (-306)
Ultima modifica ilLunedì, 23 Luglio 2018 17:02

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Roma

Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore