logorcbtmp.svg

Formula 1, Vettel vince il Gran Premio del Canada

Il tedesco, di nuovo primo nel mondiale, riporta la Ferrari sul gradino più alto del podio sul circuito canadese.
L’ultimo fu Schumacher nel 2004.
Secondo Bottas, terzo Verstappen.
Solo quinto Hamilton.
Cinquanta, tante sono le vittorie, con quella odierna, di Sebastian Vettel in Formula 1.
Un successo ancor più importante se si pensa che erano 14 anni che la Ferrari non vinceva in Canada.
L’ultimo trionfo del Cavallino Rampante risale al 2004, quando a passare per primo sotto la bandiera a scacchi fu Michael Schumacher.
Partenza ottima per il tedesco, che, scattato dalla pole position, mantiene la posizione su Valtteri Bottas e su un arrembante Max Verstappen.
Dietro, Kimi Raikkonen sulla seconda Ferrari, si lascia scavalcare da Daniel Ricciardo, scalando in sesta posizione.
Il primo giro regala subito un brivido, con l’incidente spettacolare tra Brendon Hartley, su Toro Rosso, e Lance Strool su Williams.
Quest’ultimo ha perso il controllo della monoposto a causa di una foratura, finendo per schiacciare verso il muro il pilota australiano e dando il via a una carambola scenografica, per fortuna, senza conseguenze.
La vera gara inizia solo qualche giro più tardi, con il rientro della Safety Car e l’ottima ripartenza di Vettel che, da quel momento, inizia a inanellare una sequenza impressionante di giri veloci consecutivi senza sbavature.
Dietro, Bottas fatica a reggere il ritmo e, ancor di più il resto del sestetto di testa, tanto che le Red Bull, uniche partite con mescola Hyper Soft, e la Mercedes di Lewis Hamilton sono costrette a rientrare prima di tutte per cambiare gli pneumatici.
Nella girandola di soste a guadagnarci è Ricciardo, che sopravanza Hamilton e si mette nella scia del compagno di squadra Verstappen.
Vettel, Bottas e Raikkonen hanno una migliore gestione delle gomme, tanto da arrivare ai box solo a metà gara.
Il finlandese della Ferrari esce a pochi decimi da Hamilton, senza però riuscire a tenerne il ritmo nei giri successivi, anzi è l’inglese della Mercedes a mettersi alla caccia di Ricciardo, innescando un duello che durerà sino al traguardo, senza però riuscire a fendere il colpo vincente.
Chiudono rispettivamente quarto e quinto.
Davanti a loro, Bottas inizia a spingere forte a 20 tornate dalla fine, ma dopo una buona rimonta iniziale i suoi sogni di gloria si infrangono a causa di un errore in frenata alla prima curva, nel tentativo di sopravanzare al più presto la Renault di Hulkenberg da doppiare.
Da quel momento lo scandinavo deve iniziare a preservare gli pneumatici rovinati, permettendo a Verstappen di avvicinarsi, addirittura arrivando a meno di un secondo dalla freccia d’argento al traguardo.
In prima posizione Vettel guida da maestro, gestendo le gomme e dando la sferzata decisiva una volta saputo dell’errore del diretto inseguitore.
La sua Ferrari numero 5 passa sotto la bandiera a scacchi da prima in classifica per ben due volte.
Proprio così.
C’è stato un episodio curioso, infatti, la modella incaricata di sventolare il simbolo che decreta la fine della corsa ha sbagliato i tempi, esponendola con un giro di anticipo.
Poco male, non c’è cascato nessuno.
I punti sono 25 per il quattro volte campione del mondo tedesco.
Le sue vittorie 50.
La sua posizione in classifica è la prima, con un punto di vantaggio sull’eterno rivale Hamilton.
Chiudono in zona punti anche le due Renault di Niko Hulkenberg, settimo, e Carlos Sainz, ottavo, la Force India di Esteban Ocon, nono, e la Sauber Alfa Romeo di Charles Leclerc, decimo.
Prossimo appuntamento con il circus della Formula 1 è tra due settimane, con il GP di Francia.
Lo spegnimento dei semafori rossi è previsto per le ore 16:10 di domenica 24 giugno.
Ordine di arrivo GP del Canada:
Pos Pilota (Scuderia) Distacco Punti
1 Vettel (Ferrari) 1:28:31:377 25
2 Bottas (Mercedes) +7:376 18
3 Verstappen (Red Bull) +8:360 15
4 Ricciardo (Red Bull) +20:892 12
5 Hamilton (Mercedes) +21:559 10
6 Raikkonen (Ferrari) +27:184 8
7 Hulkenberg (Renault) + 1 giro 6
8 Sainz (Renault) + 1 giro 4
9 Ocon (Force India) + 1 giro 2
10 Leclerc (Alfa Romeo Sauber) + 1 giro 1
11 Gasly (Toro Rosso) + 1 giro 0
12 Grosjean (Haas) + 1 giro 0
13 Magnussen (Haas) + 1 giro 0
14 Perez (Force India) + 1 giro 0
15 Ericsson (Alfa Romeo Sauber)  + 2 giri 0
16 Vandroorne (McLaren) + 2 giri 0
17 Sirotkin (Williams) + 2 giri 0
18 Alonso (McLaren) Ritirato 0
19 Hartley (Toro Rosso) Ritirato 0
20 Strool (Williams) Ritirato 0

Classifica Mondiale Piloti F1

Pos Pilota (Scuderia) Punti (Differenza)
1 Vettel (Ferrari) 121 (0)
2 Hamilton (Mercedes) 120 (-1)
3 Bottas (Mercedes) 86 (-35)
4 Ricciardo (Red Bull) 84 (-37)
5 Raikkonen (Ferrari) 68 (-53)
6 Verstappen (Red Bull) 50 (-71)
7 Alonso (McLaren) 32 (-89)
8 Hulkenberg (Renault) 32 (-89)
9 Sainz (Renault) 24 (-97)
10 Magnussen (Haas) 19 (-102)
11 Gasly (Toro Rosso) 18 (-103)
12 Perez (Force India) 17 (-104)
13 Ocon (Force India) 11 (-110)
14 Leclerc (Alfa Romeo Sauber) 10 (-111)
15 Vandroorne (McLaren) 8 (-113)
16 Strool (Williams) 4 (-117)
17 Ericsson (Alfa Romeo Sauber) 2 (-119)
18 Hartley (Toro Rosso) 1 (-120)
19 Grosjean (Haas) 0 (-121)
20 Sirotkin (Williams) 0 (-121)

 Classifica Mondiale Costruttori F1:

Pos Scuderia Punti (Differenza)
1 Mercedes 206 (0)
2 Ferrari 189 (-17)
3 Red Bull 134 (-72)
4 Renault 56 (-150)
5 McLaren 40 (-166)
6 Force India 28 (-178)
7 Toro Rosso 19 (-187)
8 Haas 19 (-187)
9  Alfa Romeo Sauber 12 (-194)
10 Williams 4 (-202)
Ultima modifica ilLunedì, 11 Giugno 2018 00:28

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Mostly cloudy

25°C

Roma

Mostly cloudy
Humidity: 72%
Wind: S at 11.27 km/h
Sunday
Mostly cloudy
14°C / 27°C
Monday
Partly cloudy
16°C / 27°C
Tuesday
Sunny
14°C / 29°C
Wednesday
Sunny
15°C / 30°C
Massimo Lo Monaco
Editore CEO IT
Manuela Rella
Direttore Responsabile
Emiliano Frattaroli
Direttore Editoriale
Alessandro Ranieri
Giornalista
Silvana Lazzarino
Giornalista
Lorenzo Sambucci
Collaboratore
Vincenzo Calò
Collaboratore